Azioni Danone 

EPA:BN

Codice Isin   FR0000120644

Titolo adatto per trading in opzioni :  NO

Lotto minimo n° 1000 azioni

Azioni Danone quotazione, grafico in tempo reale

trading bull n bear

Danone  
Fondazione  1919
Borse Euronext

Milano Piazza Affari

Settore Alimentari
Titoli del settore  
Prodotti Prodotti lattieri freschi

Acque

Nutrizione clinica

Nutrizione Infantile

Fatturato  23,62 miliardi di € (2020)
Utile netto  2,03 miliardi di € (2020)
Dipendenti  100.800 (2020)
Web  http://www.danone.com

.

Le domande più frequenti su Danone (EPA:BN)

QUAL È IL SIMBOLO DEL TITOLO DANONE ?

 Danone negozia su EPA con il simbolo ticker “BN”.

QUAL È IL CODICE ISIN DI DANONE ?

Il codice Isin di Danone è FR0000120644

QUAL È IL FATTURATO DI  DANONE?

Il Fatturato di Danone nel 2020 ammonta a 23,62 miliardi di euro.

QUAL È IL SITO UFFICIALE DI  DANONE ?

Il sito ufficiale di Danone è: www.danone.com 

COME POSSO CONTATTARE DANONE ?

L’indirizzo postale di Danone è :

Danone
17 Boulevard Haussmann
FR-75009 Paris
Francia

Phone : +33 (0)1 44 35 20 20
Fax : +33 (0)1 44 35 24 80

Come fare trading sul titolo Danone

 

 

Acquistando CFD Danone

 

Acquistando Azioni Danone

 

Acquistando/vendendo Futures Danone sul mercato dei titoli derivati

 

Acquistando/vendendo Opzioni Danone sul mercato dei titoli derivati

Azioni Danone forum

Se vuoi sapere che cosa pensano i piccoli investitori delle azioni Danone puoi seguire questi forum:

Investing

La Dura Competizione nel Mondo dell’Agroalimentare: Danone e i Suoi Rivali

Il mondo dell’agroalimentare è una scena affollata, con grandi nomi che competono per una fetta sempre più grande del mercato. Danone, noto gigante del settore, si trova costantemente a confrontarsi con numerosi concorrenti, alcuni dei quali si posizionano in modo impressionante nella classifica del volume d’affari annuale. Scopriamo insieme chi sono questi rivali e come si collocano in questa sfida epica.

Nestlé: Il Gigante al Vertice

Nel mondo della competizione agroalimentare, Nestlé è senza dubbio uno dei nomi più grandi e influenti. Con un volume d’affari annuale di circa 95 miliardi di dollari, Nestlé detiene la posizione di numero uno nella classifica. Questo colosso svizzero è noto per una vasta gamma di prodotti che vanno dalle bevande agli alimenti, e la sua presenza globale lo rende un avversario formidabile per Danone.

Unilever: La Menta e il Cioccolato

Unilever è un altro protagonista di spicco in questo mondo competitivo. Si colloca al secondo posto nella classifica dei giganti dell’agroalimentare, con un impressionante volume d’affari annuale di 53 miliardi di dollari. Questo gruppo multinazionale, noto per una vasta gamma di marchi, offre prodotti che vanno dal gelato al sapone, dimostrando la sua diversificazione e forza nel mercato.

Kraft Food: Terzo Posto con Gusto

Il gruppo Kraft Food si posiziona al terzo posto nella classifica mondiale in termini di volume d’affari, generando circa 42 miliardi di dollari all’anno. La sua presenza nel settore agroalimentare è un pilastro della sua forza, con una vasta gamma di prodotti che spaziano dai formaggi alle bevande, rendendolo una seria minaccia per Danone.

Yoplait: La Sfida della Quinta Posizione

Infine, Yoplait si colloca al quinto posto nella classifica, con un volume d’affari medio di soli 4 miliardi di dollari. Nonostante possa sembrare un concorrente meno formidabile rispetto agli altri nomi menzionati, il marchio Yoplait è comunque una presenza notevole nel mercato degli yogurt, offrendo una gamma diversificata di prodotti lattiero-caseari.

Alleanze Strategiche: La Mossa Vincente di Danone

Oltre a combattere contro i rivali, Danone ha stretto alleanze strategiche che gli consentono di rimanere competitivo e di guadagnare ulteriori quote di mercato. Queste partnership strategiche sono un elemento chiave della strategia di Danone per rimanere al passo con i giganti del settore.

Pepsi-Co: Una Partnership Rinfrescante

Danone ha instaurato una partnership con PepsiCo, un colosso delle bevande, condividendo una parte del suo portafoglio di bevande. Questa mossa consente a entrambe le aziende di espandere la loro presenza sul mercato delle bibite e di rimanere competitive in un settore ad alta competizione.

Nestlé: Un’altra Partnership Chiave

Nel 2017, Danone ha stretto una partnership cruciale con Nestlé. Insieme, queste due potenze agroalimentari si sono unite per produrre bottiglie in plastica vegetale per le loro bevande. Questa mossa non solo rappresenta un passo avanti nella sostenibilità ambientale, ma consente anche a entrambe le aziende di raggiungere una quota di mercato più ampia.

Starbucks: L’Assalto al Mercato degli Yogurt

Infine, Danone ha siglato un accordo con Starbucks per creare il marchio “Evolution Fresh” in collaborazione con Dannon, con l’obiettivo di affermarsi sul mercato degli yogurt negli Stati Uniti. Questa partnership mira a capitalizzare la popolarità di entrambi i marchi e ad espandere la loro presenza nei negozi e nelle case degli americani.

Danone, nonostante debba confrontarsi con rivali di grande peso come Nestlé e Unilever, dimostra di avere le carte in regola per restare competitivo grazie alle sue alleanze strategiche con giganti come PepsiCo e Nestlé. Queste partnership strategiche rappresentano una mossa intelligente per espandere la propria influenza sul mercato agroalimentare globale. La competizione potrà essere dura, ma Danone è pronto a sfidare il mondo dell’agroalimentare con determinazione e creatività

Manager Danone

Manager Carica Anno
Véronique Penchienati-Bosetta Co-amministratore delegato e CEO-International 2021
Shane Grant Co-amministratore delegato 2021
Juergen Esser Direttore finanziario, tecnologia e dati 2021
Domitille Doat-Le Bigot Responsabile digitale 2016
Jean-Michel Sévérino Direttore indipendente principale
Lionel Zinsou-Derlin Direttore indipendente 2014
Gaëlle Olivier Direttore indipendente 2014
Serpil Timuray Direttore indipendente 2015
Clara Gaymard Direttore indipendente 2017
Michel Landel Amministratore indipendente 2021

Descrizione Azienda  Danone

Danone è stata fondata da Isaac Carasso, che ha iniziato a produrre yogurt a Barcellona, ​​in Spagna nel 1919. 

ll marchio  Danone,  deriva dal nome del figlio:  Daniel Carasso che significa  “piccolo Daniel”. 

Nel 1929, Isaac Carasso trasferì la compagnia dalla Spagna alla Francia, aprendo uno stabilimento a Parigi.

Nel 1942, Daniel Carasso trasferì la compagnia a New York.

Negli Stati Uniti, Daniel Carasso ha collaborato con lo spagnolo nato in Svizzera Juan Metzger e ha cambiato il marchio in Dannon per sembrare più americano.

Nel 1951, Daniel Carasso tornò a Parigi per gestire le attività della famiglia in Francia e in Spagna, e gli affari americani furono venduti a Beatrice Foods nel 1959; è stato riacquistato da Danone nel 1981. 

In Europa nel 1967, Danone si fuse con Gervais, il principale produttore di formaggio fresco in Francia, e divenne Gervais Danone.

Nel 1973, la società si è fusa con il produttore di bottiglie BSN. La società cambiò il suo nome in Groupe Danone nel 1983.

Nel 1994 il Gruppo assume ufficialmente il nome Danone e nel 1996 Antoine Riboud lascia la guida al figlio Franck, che riorganizza il Gruppo cedendo molte delle attività e focalizzandosi su tre aree ben definite:

  • Prodotti lattiero-caseari freschi
  • Bevande
  • Biscotti e cereali

Nel quadro della strategia, focalizzata sui prodotti a forte valenza salutistica, nel 2007 Danone ha annunciato la vendita delle sue attività nei biscotti e negli snacks a Kraft e, una settimana più tardi, l’acquisizione dell’olandese Royal Numico, produttore di alimenti per l’infanzia e proprietaria in Italia dei marchi Mellin e Milupa.

È del 2010 la notizia che Danone ha creato una joint-venture con Unimilk, azienda russa di primaria importanza nel settore lattiero-caseario, ponendo così le basi per entrare nelle case dei 140 milioni di abitanti della Federazione Russa.

Il 7 luglio 2016, Danone ha annunciato l’intenzione di acquisire The WhiteWave Foods Company.

Danone ha ottenuto l’autorizzazione alla regolamentazione dalla Commissione Europea il 16 dicembre 2016 e dal Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti per il District of Columbia per completare l’acquisizione il 6 aprile 2017.

Il 12 aprile 2017, Danone ha completato l’acquisizione di WhiteWave.

Prospettive titolo Danone

 Danone  prevede di aumentare i margini operativi di oltre il 16% nel 2020, grazie alle sinergie derivanti dall’acquisto del produttore americano di prodotti biologici WhiteWave  e dispone di  un piano strategico per tagliare i costi per un miliardo di euro.

Bilancio Danone 2020

 Nell’esercizio 2020 il fatturato si è assestato sui 23,62 miliardi di dollari in peggioramento rispetto ai 25,87 del 2019.

L’utile netto ammonta a di 2,03 miliardi di dollari in aumento rispetto ai 2,028 del 2019.

Gli indicatori economici ROE e ROI sono in aumento il primo a 12,46 punti e in calo il secondo a 9,91 punti.

Bilancio 2020 var % 2019
Totale Ricavi 23.620,00 -6,59 25.287,00
Margine Operativo Lordo 4.251,00 -8,05 4.623,00
Ebitda margin 18   18,28
Risultato Operativo 2.799,00 -13,53 3.237,00
Ebit Margin 11,85   12,8
Risultato Ante Imposte 2.792,00 -1,03 2.821,00
Ebt Margin 11,82   11,16
Risultato Netto 2.030,00 0,1 2.028,00
E-Margin 8,59   8,02
PFN (Cassa) 11.941,00 -6,85 12.819,00
Patrimonio Netto 16.298,00 -6,21 17.378,00
Capitale Investito 28.239,00 -6,48 30.197,00
ROE 12,46   11,67
ROI 9,91   10,72

Bilancio Danone 2019

 Nell’esercizio 2019 il fatturato si è assestato sui 25,28 miliardi di dollari in leggero miglioramento rispetto ai 24,65  del 2018.

L’utile netto ammonta a di 2,02 miliardi di dollari in diminuzione rispetto ai 2,43 del 2018.

Gli indicatori economici ROE e ROI sono in diminuzione il primo a 11,67 punti e in miglioramento il secondo a 10,72 punti.

Bilancio 2019 var % 2018
Totale Ricavi 25.287,00 2,58 24.651,00
Margine Operativo Lordo 4.623,00 6,47 4.342,00
Ebitda margin 18,28   17,61
Risultato Operativo 3.237,00 18,1 2.741,00
Ebit Margin 12,8   11,12
Risultato Ante Imposte 2.821,00 -10,59 3.155,00
Ebt Margin 11,16   12,8
Risultato Netto 2.028,00 -16,85 2.439,00
E-Margin 8,02   9,89
PFN (Cassa) 12.819,00 0,59 12.744,00
Patrimonio Netto 17.378,00 5,48 16.475,00
Capitale Investito 30.197,00 3,35 29.219,00
ROE 11,67   14,8
ROI 10,72   9,38

Andamento fatturato Danone

 Nell’esercizio 2018 il fatturato si è assestato sui 24,65 miliardi di dollari in leggero peggioramento rispetto ai 24,67  del 2017.

L’utile netto ammonta a di 2,43 miliardi di dollari in diminuzione rispetto ai 2,56 del 2017.

Gli indicatori economici ROE e ROI sono in diminuzione il primo a 14,8 punti e il secondo a 9,38 punti.

Bilancio 2018 var % 2017
Totale Ricavi 24.651,00 -0,11 24.677,00
Margine Operativo Lordo 4.342,00 -7,77 4.708,00
Ebitda margin 17,61   19,08
Risultato Operativo 2.741,00 -26,59 3.734,00
Ebit Margin 11,12   15,13
Risultato Ante Imposte 3.155,00 -7,34 3.405,00
Ebt Margin 12,8   13,8
Risultato Netto 2.439,00 -4,84 2.563,00
E-Margin 9,89   10,39
PFN (Cassa) 12.744,00 -17,1 15.372,00
Patrimonio Netto 16.475,00 13,04 14.574,00
Capitale Investito 29.219,00 -2,43 29.946,00
ROE 14,8   17,59
ROI 9,38   12,47

 

Andamento quotazione Danone

 Nell’esercizio 2017 il fatturato si è assestato sui 24,66 miliardi di dollari in miglioramento rispetto ai 21,94  del 2016.

L’utile netto ammonta a di 2,56 miliardi di dollari in aumento rispetto ai 1,828 del 2016.

Gli indicatori economici ROE e ROI sono in aumento il primo a 17,59 punti e in calo il secondo a 12,47 punti.

Bilancio 2017 var % 2016
Totale Ricavi 24.677,00 12,45 21.944,00
Margine Operativo Lordo 4.708,00 26,9 3.710,00
Ebitda margin 19,08   16,91
Risultato Operativo 3.734,00 27,7 2.924,00
Ebit Margin 15,13   13,32
Risultato Ante Imposte 3.405,00 29,37 2.632,00
Ebt Margin 13,8   11,99
Risultato Netto 2.563,00 40,21 1.828,00
E-Margin 10,39   8,33
PFN (Cassa) 15.372,00 105,73 7.472,00
Patrimonio Netto 14.574,00 10,46 13.194,00
Capitale Investito 29.946,00 44,9 20.666,00
ROE 17,59   13,85
ROI 12,47   14,15

Dati in milioni di Dollari

Maggiori azionisti Danone

Azionista 2019% % 2018
Massachusetts Financial Services Co. 2.85%  
Vanguard Group, Inc. 2.52%  
BNP Paribas  2.36%  
First Eagle Investment Management  2.32%  
Fidelity Management & Research Co. 2.25%  
Sofina SA (Private Equity) 2.06%  
Norges Bank Investment Management 1.74%  
Amundi Asset Management SA  1.73%  
Caisse Des Dépôts & Consignations  1.64%  
Tocqueville Asset Management L.p.   0,05%
First Manhattan Company   0,03%

Maggiori azionisti Fondi Comuni Danone

Azionista
Vanguard International Stock Index-Total Intl Stock Indx 1,34%
First Eagle Global Fund 1,20%
MFS Series Trust X-MFS International Intrinsic Value Fund 1,07%
First Eagle Overseas Fund 0,60%
Vanguard Tax Managed Fund-Vanguard Developed Markets Index Fund 0,53%
Vanguard International Growth Fund 0,45%
BlackRock Global Allocation Fund 0,43%
MFS Series Trust I-MFS Value Fund 0,40%
MFS International Growth Fund 0,40%
iShares MSCI Eafe ETF 0,38%

Commenti su Danone

Commenta qui sotto se hai qualche perplessità, consiglio o critica da fare. Il tuo feedback è importante e ci aiuta a migliorare. In alternativa, puoi usare la pagina “Contattaci”, valida anche per richieste commerciali.

   

Nota:

BullNBear declina ogni responsabilità relativamente all’utilizzo e all’affidabilità di informazioni, dati e pubblicità pubblicati su www.BullNBear.it sotto forma di contenuti, link ipertestuali e/o link pubblicitari presenti nel sito.

I contenuti pubblicati nel sito www.BullNBear.it vengono forniti esclusivamente a titolo di informazione e BullNBear non potrà essere considerato responsabile in caso di eventuali controversie o perdite finanziarie legate all’utilizzo di suoi contenuti. Le performance degli attivi finanziari realizzate nel passato e presentate in questo sito non offrono garanzie per i risultati futuri.

Le quotazioni di Borsa vengono diffuse a titolo informativo e gratuito e in nessun caso, BullNBear.it, potrà essere tenuto responsabile di eventuali errori o ritardi né di qualsiasi relativa conseguenza diretta e/o indiretta.

L’utente del sito accetta quindi di essere l’unico responsabile dell’utilizzo fatto delle informazioni e dei dati messi a sua disposizione e delle relative conseguenze. BullNBear e i suoi fornitori di informazioni non potranno in nessun caso essere implicati a seguito di eventuali errori nella pubblicazione di tali dati.

I servizi di transazione finanziaria presenti in questo sito sotto forma di pubblicità sono totalmente indipendenti da BullNBear e vengono proposti unicamente a titolo informativo.

 

BullNBear non è una società di brokeraggio né una società di consulenza finanziaria. I contenuti pubblicati sono per loro natura generici e redatti esclusivamente a fini informativi e non costituiscono quindi né dei consigli, né delle offerte, né tantomeno una qualsivoglia forma di invito ad acquistare o vendere degli strumenti finanziari. Non vengono fornite né informazioni né consulenze finanziarie in materia di trading tramite il modulo di contatto.

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici