Ravvedimento Operoso Speciale: Nuova Opportunità per la Definizione Agevolata delle Violazioni fino al 20 Dicembre

Una significativa finestra temporale si apre per i contribuenti che, entro il 30 settembre, non hanno provveduto a regolarizzare le violazioni secondo le specifiche previste dalla legge di Bilancio 2023. Grazie a un emendamento introdotto nella legge di conversione del decreto Proroghe (Dl n. 132/2023) e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 28 novembre 2023, è stato prorogato il termine per il ravvedimento speciale, consentendo ai contribuenti di procedere alla definizione agevolata delle violazioni entro il successivo 20 dicembre.

Questa opportunità, delineata nell’ambito della legge di Bilancio 2023 (articolo 1, commi 174-178 della legge n. 197/2022), consente di regolarizzare gli errori presenti nelle dichiarazioni valide fino al 31 dicembre 2021. Tale agevolazione prevede il versamento in un’unica soluzione dell’importo dovuto, accompagnato dalla correzione di eventuali irregolarità ed omissioni. I contribuenti che aderiscono a questo regime beneficiano di sanzioni ridotte a 1/18 del minimo e di una dilazione in otto rate.

L’originaria scadenza per usufruire di questo beneficio era fissata al 30 settembre 2023. Entro tale data, i contribuenti erano tenuti a provvedere alla correzione delle violazioni e al versamento della prima rata o dell’intero importo, a condizione che non fosse stata precedentemente emessa una contestazione formale. La mancata adesione a questa scadenza comportava la decadenza dal beneficio e l’iscrizione a ruolo delle somme dovute.

Rientrano nella sfera di questa agevolazione tutte le violazioni suscettibili di ravvedimento (articolo 13 Dlgs n. 472/1997), commesse nel periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2021 e nei periodi d’imposta precedenti, a condizione che la dichiarazione relativa sia stata validamente presentata (articolo 21 Dl n. 34/2023).

Questa rappresenta una seconda occasione per i contribuenti, che possono nuovamente avvalersi di questa misura favorevole mediante il pagamento delle somme dovute senza ulteriori dilazioni, entro la nuova scadenza del 20 dicembre.

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici