Teorie Economiche

Il contributo di James Tobin alla Moderna Teoria del Portafoglio è stato estremamente significativo, anche se a volte non riceve l’attenzione che merita. Tobin ha ampliato e perfezionato i concetti sviluppati da Harry Markowitz sulla diversificazione del portafoglio. L’idea centrale era comprendere come combinare attività rischiose con attività senza rischio, come moneta o titoli di stato, per ottimizzare il rendimento e il rischio di un portafoglio.

Il risultato di questo lavoro è stato presentato da Tobin in un articolo del 1958 intitolato “Liquidity Preference as Behavior Towards Risk”, il quale alla fine gli valse il Premio Nobel in Economia. Questa teoria è oggi conosciuta come il “Teorema di Separazione di Tobin.”

L’approccio di Markowitz si concentrava principalmente sui portafogli composti solo da attività rischiose, e quindi, nella sua visione, la diversificazione avveniva solo tra tali attività rischiose. Tobin, al contrario, ha introdotto un elemento chiave, ossia l’idea di un “titolo privo di rischio,” che fornisce un rendimento garantito e può essere considerato come un’alternativa agli investimenti completamente sicuri, come i depositi bancari o i titoli di stato.

L’introduzione di questo titolo privo di rischio ha avuto un impatto notevole sulla teoria dei portafogli. Ha portato a una forma di diversificazione in cui gli investitori possono bilanciare attività rischiose con attività senza rischio per ottenere un equilibrio tra rendimento e rischio.

L’equazione chiave del Teorema di Separazione di Tobin è:

µP = 𝑟0 + (µ𝑅 – 𝑟0) / σR * σP

Dove µP rappresenta il rendimento atteso del portafoglio, σP rappresenta il rischio del portafoglio, 𝑟0 è il tasso di rendimento del titolo privo di rischio, µ𝑅 è il rendimento atteso del portafoglio di titoli rischiosi (PR), e σR è la deviazione standard di questo portafoglio.

In pratica, questa equazione dimostra che l’aggiunta di titoli privi di rischio a un portafoglio di titoli rischiosi offre una gamma di portafogli ottimali, ciascuno con un diverso equilibrio tra rischio e rendimento. Questi portafogli ottimali possono essere rappresentati graficamente da una retta chiamata “Capital Market Line” (CML), che collega l’origine al “portafoglio di tangenza” (PT) sulla frontiera dei portafogli di titoli rischiosi.

Gli investitori possono quindi selezionare il mix di titoli rischiosi e privi di rischio che meglio si adatta alle loro preferenze di rischio. Possono anche utilizzare il debito per spostarsi al di sopra del portafoglio di tangenza, creando portafogli con debito (PD).

In sintesi, il Teorema di Separazione di Tobin ha migliorato notevolmente la comprensione della costruzione di portafogli finanziari, riconoscendo che la diversificazione non si limita solo alle attività rischiose ma può essere estesa anche alle attività senza rischio, consentendo agli investitori di bilanciare il rischio e il rendimento in modo più efficiente

Altri articoli interessanti

Cos’è la Frontiera Efficiente: Ottimizzare gli Investimenti

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici