codice tributo 3951

Codice Tributo 3951

Il codice tributo 3951 si utilizza per pagare la TARIFFA  ARTICOLO 1,COMMA 668, LEGGE N.147 DEL 27/12/2013 / ARTICOLO 14, COMMA 29, DECRETO LEGGE N. 201 DEL 6/12/11 – INTERESSI

Vantaggi della Misurazione Precisa dei Rifiuti

Esploreremo i benefici e l’efficienza dei sistemi che misurano con precisione i rifiuti. Discuteremo dei vantaggi economici e ambientali di un approccio basato sulla misurazione precisa.

Sanzioni e Interessi

Comprenderemo le conseguenze del mancato rispetto delle normative, inclusi sanzioni e interessi. Sottolineeremo l’importanza di conformarsi alle nuove regolamentazioni sullo smaltimento dei rifiuti.

Sensibilizzazione e Educazione del Pubblico

La comprensione e la collaborazione del pubblico sono fondamentali per il successo della transizione verso il nuovo sistema di tassazione dei rifiuti. La sensibilizzazione e l’educazione giocano un ruolo cruciale nell’assicurare che i cittadini siano informati e partecipino attivamente alle nuove pratiche di smaltimento dei rifiuti.

Importanza della Sensibilizzazione:

La sensibilizzazione del pubblico è il primo passo per garantire una transizione senza intoppi. Informare i cittadini sulle ragioni dietro il cambiamento, i benefici ambientali e economici, e come possono contribuire è essenziale. Questo aiuta a creare consapevolezza e adottare un approccio collaborativo.

Strategie per la Sensibilizzazione:

  1. Campagne Informative:

    • Realizzare campagne pubblicitarie mirate per spiegare il nuovo sistema.
    • Utilizzare mezzi di comunicazione tradizionali e digitali per raggiungere un pubblico più ampio.
  2. Eventi Comunitari:

    • Organizzare eventi locali per coinvolgere direttamente la comunità.
    • Workshop, seminari, e incontri pubblici per rispondere alle domande e chiarire i dubbi.
  3. Materiali Educativi:

    • Creare materiali educativi chiari e accessibili.
    • Opuscoli, guide online e video tutorial per semplificare le informazioni.

Educazione del Pubblico:

L’educazione continua è fondamentale per garantire una partecipazione attiva e consapevole dei cittadini nel nuovo sistema di tassazione.

  1. Scuole e Istituti Educativi:

    • Introdurre le tematiche legate alla gestione dei rifiuti nei programmi scolastici.
    • Coinvolgere gli studenti nelle iniziative di sensibilizzazione.
  2. Collaborazione con Associazioni Locali:

    • Lavorare in collaborazione con associazioni locali per raggiungere gruppi specifici nella comunità.
    • Coinvolgere attivamente le organizzazioni ambientali e di volontariato.
  3. Forazione Online:

    • Offrire corsi online gratuiti o webinar sulla gestione responsabile dei rifiuti.
    • Rispondere alle domande frequenti e fornire risorse educative online.

Ravvedimento operoso tributo 3951

Il ravvedimento per il mancato o insufficiente pagamento va calcolato nel seguente modo:

Ravvedimento Sprint: entro 14 giorni dalla scadenza, sanzione dello 0,1% giornaliero;

Ravvedimento Breve: dal 15° al 30° giorno, sanzione fissa del 1,5%

Ravvedimento Medio: dal 30° al 90° giorno, sanzione fissa del 1,67%

Ravvedimento Lungo: dopo il 90° giorno di ritardo fino all’anno, sanzione fissa del 3,75%

Quando si versa il tributo 3951?

Il legislatore pur lasciando ampio margine di manovra agli enti locali, la normativa nazionale prevede che, in ogni caso, le scadenze per pagare la Tari debbano essere determinate stabilendo almeno due rate a scadenze semestrale, di cui una fissata dopo il 30 novembre.

Lo schema riepilogativo di quelle che sono principali scadenze per il versamento, pur evidenziando che è necessario monitorare quanto previsto dal proprio Comune:

TARI 2023 Scadenza
primo acconto 30 aprile
secondo acconto 31 luglio
saldo – prima rata 30 novembre
saldo – seconda rata 31 dicembre

Leggere l’articolo Tributo 3944 per maggiori informazioni

Che differenza c’è tra TARI e TARES?

Tares/Tari. Il decreto salva Italia aveva introdotto la Tares (ex Tarsu), il tributo comunale sui rifiuti e servizi indivisibili e poi la legge di stabilità 2014 ha sostituito la Tares con la Tari, la nuova tassa sui rifiuti in vigore dal 1 gennaio 2014.

Tutti i codici tributo per l’F24 TARI

3944 / TARES/TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi
3950 / TARES/TARI – TARIFFA – art. 14, c. 29, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.
3955 / TARES MAGGIORAZIONE – art. 14, c. 13, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.
3945 / TARES/TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – INTERESSI
3946 / TARES/TARI – tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – SANZIONI
3951 / TARES/TARI – TARIFFA – INTERESSI
3952 / TARES/TARI – TARIFFA – SANZIONI
3956 / TARES MAGGIORAZIONE – INTERESSI
3957 / TARES MAGGIORAZIONE – SANZIONI

Come si versa il tributo 3951?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modelloF24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate).

Sezione modello F24 da compilare: Imu e altri Tributi Locali

Come compilare il modulo F24 tributo 3951

Importo rate: 300,00 Euro

Anno di imposta: 2023

Comune competente per l’imposta : Reggio Emilia

Numero di immobili 2

Numero rate 4

importo complessivo 1200 €

.

SEZIONE IMU ED ALTRI TRIBUTI LOCALI Id Operazione  
codice ente/
Ravv
Imm
Acc
Saldo
num
codice tributo
rateazione/
anno di
importi a debito
 
importi a credito SALDO (G – H)
codice comune var immob mese rif. riferimento versati compensati
-1 H223 -2   -3   -4   -5   -6 2 -7 3951 -8 104 -9 2023 -10 300,00 -11  
                         
                         
                         
Detrazione TOTALE  G -12   H -13   -14  
-15    
                                         

.

Come compilare i campi dell’F24

(1) codice ente/codice comune: Codice comune (Tabella dei Codici  dei Comuni), nell’esempio  H223
(2) ravv.: barrare la casella in caso di ravvedimento
(3) immob. variati: barrare se sono intervenute variazioni per uno o piu’ immobili che richiedono la presentazione della dichiarazione di variazione
(4) acc.: barrare la casella se il pagamento si riferisce all’acconto
(5) saldo: barrare la casella se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento e’ effettuato in un unica soluzione barrare entrambe le caselle
(6) numero immobili: non indicare
(7) codice tributo: indicare 3951
(8) rateazione/mese rif:

rata che si paga e numero di rate prescelto nell esempio 0104.

N.B. in caso di pagamento in unica soluzione indicare 0101

(9) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2021
(10) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 300,00
(11) importi a credito compensati: non compilare
(12) TOTALE G: somma degli importi a debito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali
(13) TOTALE H: somma degli importi a credito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali, non compilare se non sono presenti importi a credito
(14) SALDO (G-H): indicare il saldo (TOTALE G – TOTALE H)
(15) detrazione: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici