TFR

Quando viene pagato il TFS e il TFR per i dipendenti pubblici?

Se sei un dipendente pubblico italiano o semplicemente interessato a conoscere quando vengono pagati il TFS e il TFR, sei nel posto giusto. In questo articolo, esploreremo i dettagli di queste importanti liquidazioni per i lavoratori pubblici, rispondendo a domande come: Qual è la differenza tra TFS e TFR? Quali sono i tempi di liquidazione? E cosa succede se desideri un anticipo? Scopriamolo insieme.

Differenza tra TFS e TFR

La prima cosa da capire è la differenza tra TFS (Trattamento di Fine Servizio) e TFR (Trattamento di Fine Rapporto). Mentre il TFR è come un “salario differito”, ovvero una parte del tuo stipendio messa da parte e poi erogata quando termini il tuo rapporto di lavoro, il TFS è di natura previdenziale e coinvolge contributi distinti da parte del datore di lavoro e del lavoratore.

Se sei stato assunto prima del 2000, avrai diritto al TFS. Invece, coloro che sono stati assunti con contratto a tempo indeterminato dopo il 31 dicembre 2000, o con contratto a tempo determinato in corso o successivo al 30 maggio 2000 con durata inferiore a quindici giorni nel mese, o che sono stati assunti entro il 31 dicembre 2000 e hanno aderito a un Fondo di previdenza complementare, rientreranno nel regime di TFR.

Tempi di liquidazione

I tempi di liquidazione del TFS e del TFR dipendono dalle cause di cessazione del rapporto di lavoro. Ecco una panoramica:

  1. 90 giorni per le pensioni di inabilità o per decesso del lavoratore.
  2. 12 mesi dalla data in cui ti sei cessato dal servizio per il raggiungimento dei limiti di età e di servizio.
  3. 24 mesi per tutti gli altri casi di cessazione, come dimissioni e licenziamento.

È importante notare che in alcuni casi potrebbero essere necessari ulteriori giorni per l’istruttoria.

Modalità di pagamento

La modalità di pagamento del TFS e del TFR dipende dall’ammontare complessivo. Ecco come funziona:

  1. Pagamento in un’unica soluzione se l’importo è pari o inferiore a € 50.000 lordi.
  2. Pagamento in due rate annuali se l’importo è compreso tra € 50.001 e € 100.000 lordi.
  3. Pagamento in tre rate annuali se l’importo è pari o superiore a € 100.001 lordi.

Nel caso di pagamento rateale, la seconda e la terza tranche saranno pagate rispettivamente dopo 12 e 24 mesi dalla data di decorrenza del diritto al pagamento della prima.

Anticipo del TFS e del TFR

Dal 2019, è stata introdotta la possibilità di richiedere l’anticipo di una quota di TFS/TFR per i dipendenti pubblici che cessano o sono cessati dal servizio per collocamento a riposo, avendo raggiunto i requisiti ordinari per l’accesso alla pensione anticipata o di vecchiaia (regole Fornero) o avendo optato per l’accesso a pensione con la cosiddetta Quota 100/102/103.

Inoltre, dal 1° febbraio 2023, gli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali cessati dal servizio e che hanno diritto a una prestazione di TFS non ancora interamente erogata, possono chiedere all’INPS la sua anticipazione per l’intero ammontare maturato o per una parte dello stesso, ad un tasso di interesse fisso pari all’1%.

Domande frequenti

  1. Quando posso ottenere il TFS o il TFR se sono un dipendente pubblico?

  2. Dipendenti pubblici assunti prima del 2000 ricevono il TFS, mentre coloro assunti dopo il 31 dicembre 2000 con contratto a tempo indeterminato o con particolari condizioni rientrano nel regime di TFR.

  3. Qual è la differenza tra TFS e TFR?

  4. Il TFS è di natura previdenziale con contributi distinti, mentre il TFR è una parte del salario accumulata e erogata al termine del rapporto di lavoro.

  5. Quanto tempo ci vuole per ricevere il TFS o il TFR?

  6. I tempi di liquidazione variano a seconda delle circostanze, ma vanno dai 90 giorni ai 24 mesi.

  7. Posso richiedere un anticipo del TFS o del TFR?

  8. Sì, è possibile richiedere un anticipo se si soddisfano i requisiti specifici, come l’accesso alla pensione anticipata o di vecchiaia.

  9. Quali sono le modalità di pagamento del TFS e del TFR?

  10. Il pagamento può avvenire in un’unica soluzione, in due rate annuali o in tre rate annuali, a seconda dell’ammontare complessivo.

In conclusione, è importante conoscere i dettagli del TFS e del TFR se sei un dipendente pubblico in Italia. Questi trattamenti possono avere un impatto significativo sul tuo futuro finanziario, quindi assicurati di essere informato sui tempi, le modalità di pagamento e le opzioni di anticipo disponibili

Altri articoli interessanti

Codice Tributo 3918: cos’è e a cosa si riferisce?

CMP Bologna

Menù Mcdonald’s

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici