Contratto di Locazione

Tutto sul Contratto di Locazione Abitativa in Italia

Se sei interessato a noleggiare o affittare un’abitazione in Italia, è essenziale comprendere i dettagli del contratto di locazione abitativa. Questo articolo ti condurrà attraverso i dettagli di questo contratto, fornendoti una visione completa di cosa contiene e di cosa devi essere consapevole. Che tu sia un locatore che desidera mettere a disposizione la tua proprietà o un inquilino in cerca di una casa, dopo aver letto questo articolo avrai una comprensione più approfondita dei tuoi diritti e doveri

Oggetto del Contratto

Il primo elemento fondamentale di un contratto di locazione abitativa è l’oggetto del contratto stesso. Questo dovrebbe includere una descrizione dettagliata dell’immobile o di una sua porzione. È di cruciale importanza fornire anche i dati catastali, che servono a identificare univocamente la proprietà oggetto del contratto.

Cedolare Secca

La cedolare secca rappresenta una caratteristica peculiare di questo tipo di contratto. Consiste nella possibilità di optare per un regime fiscale di tassazione fissa, sostituendo il sistema ordinario basato su scaglioni di reddito. Questo può offrire una maggiore stabilità nel calcolo delle imposte, ma è necessario soddisfare determinati requisiti per potervi accedere.

Canone di Locazione

Il canone di locazione è l’importo che il conduttore deve versare per l’utilizzo dell’immobile. Solitamente, questo importo è definito su base annuale, ma il pagamento può avvenire in rate anticipate mensili o trimestrali. Questa flessibilità consente alle parti di concordare termini di pagamento che meglio si adattino alle loro esigenze.

Cauzione o Fideiussione

Un altro aspetto cruciale è la cauzione o la fideiussione. Il locatore ha il diritto di richiedere al conduttore una somma di denaro o una fideiussione come garanzia per il rispetto degli obblighi contrattuali. Questa disposizione è pensata per proteggere gli interessi del locatore.

Durata del Contratto

Il contratto di locazione abitativa ha una durata minima di 4 anni, ma è rinnovabile per ulteriori 4 anni. Questo accordo è noto come il contratto “4+4”. Questa lunga durata offre stabilità sia al proprietario che all’inquilino.

Arredi

Se l’immobile è arredato, il contratto può includere un elenco dettagliato di tutti i mobili e gli oggetti inclusi nella locazione. Questa informazione è essenziale per definire le responsabilità delle parti riguardo alla manutenzione e alla restituzione dei mobili.

Sublocazione

Il contratto di locazione abitativa può concedere al conduttore la possibilità di sublocare l’immobile in tutto o in parte ad altri soggetti. Questa opzione può essere utile in situazioni specifiche, ma è fondamentale concordare chiaramente le condizioni di sublocazione.

Recesso

Un aspetto importante da considerare è la possibilità di recedere dal contratto prima della sua scadenza. Questa clausola dovrebbe essere definita nel contratto stesso, garantendo sia al locatore che all’inquilino una certa flessibilità in caso di cambiamenti nella loro situazione.

Registrazione del Contratto

La registrazione del contratto è un passaggio fondamentale. In Italia, i contratti di locazione abitativa devono essere registrati entro 30 giorni dalla data dell’accordo. Di solito, le spese di registrazione sono a carico del locatore, ma è possibile concordare che siano a carico del conduttore. La registrazione avviene presso l’Agenzia delle Entrate, e la mancata registrazione può comportare la nullità del contratto.

Informazioni Necessarie

Per completare il contratto, sono necessari i dati anagrafici del locatore e del conduttore. Inoltre, è fondamentale disporre degli estremi catastali dell’immobile e dell’Attestazione di Prestazione Energetica. Queste informazioni sono essenziali per garantire la correttezza legale del contratto.

Questo articolo ha esaminato in dettaglio il contenuto di un contratto di locazione abitativa in Italia. Ricorda che il nostro servizio ti guida passo dopo passo per creare un contratto personalizzato basato sulle tue esigenze specifiche, garantendo la conformità legale. Inoltre, hai la libertà di modificarlo gratuitamente in qualsiasi momento.

Domande Frequenti

1. Chi può richiedere la cedolare secca in un contratto di locazione abitativa?

La cedolare secca può essere richiesta dal locatore se sono soddisfatti determinati requisiti. È importante verificarne l’applicabilità prima di inserirla nel contratto.

2. Cosa succede se il contratto non viene registrato entro 30 giorni?

Se il contratto di locazione abitativa non viene registrato entro30 giorni dalla data dell’accordo, questo diventa nullo, come se non fosse mai stato stipulato. La registrazione è obbligatoria e deve essere effettuata tempestivamente.

3. Quali sono i vantaggi di un contratto “4+4”?

Il contratto “4+4” offre stabilità a entrambe le parti. Il locatore ha l’assicurazione di un lungo periodo di locazione, mentre l’inquilino ha la tranquillità di non dover cercare una nuova casa frequentemente.

4. Posso negoziare la cauzione o la fideiussione?

Sì, è possibile negoziare la somma della cauzione o la fideiussione con il locatore. Questo può variare in base alla situazione specifica e alle esigenze delle parti.

5. Cosa devo fare se voglio modificare il contratto in futuro?

Se desideri apportare modifiche al contratto in futuro, è importante redigere un atto di variazione contrattuale. Questo documento deve essere registrato alle stesse condizioni del contratto originale.

bull n bear

Modulo :

MODULO  Contratto di locazione ad uso abitativo

 

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO

ai sensi dell¹art.2, comma 1, della L. 9-12-1998, n. 431 (escluse le fattispecie di cui all¹art.1, commi 2 e 3)

IL  LOCATORE

Sig. ……………………., nato a ……………, il ……………….., residente a ……………….., via ………………….., CF ……………………..,          

CONCEDE IN LOCAZIONE

AL CONDUTTORE  

Sig. ……………………, nato a ………………………. , il ……………………………………, residente a ………………….., via ………………………………, CF …………………………,

l’immobile sito a ………… , via  ……………….., Piano………….   composto da …………………………………..

  1. 1. Il contratto è stipulato per la durata di anni quattro dal …………………………  al ………………………….. e s’intenderà rinnovato per altri quattro anni nell’ipotesi in cui il locatore non comunichi al conduttore disdetta del contratto motivata ai sensi dell¹art. 3, comma 1, della L. 9 Dicembre 1998, n. 431, da recapitarsi mediante lettera raccomandata almeno sei mesi prima della scadenza.
    Al termine dell’eventuale periodo di rinnovo ciascuna delle parti avrà diritto di attivare la procedura per il rinnovo a nuove condizioni o per la rinuncia al rinnovo del contratto, comunicando la propria intenzione con lettera raccomandata da inviare all’altra parte almeno sei mesi prima della scadenza. La parte interpellata dovrà rispondere mediante lettera raccomandata entro sessanta giorni dalla data di ricezione di tale raccomandata. In mancanza di risposta o di accordo il contratto si intenderà scaduto alla data di cessazione della locazione. In mancanza della comunicazione alla fine del primo rinnovo il contratto si intenderà rinnovato tacitamente, per quattro anni, alle medesime condizioni. Successivamente il contratto si rinnoverà di quattro anni in quattro anni, in mancanza di disdetta da recapitare mediante lettera raccomandata almeno sei mesi prima della scadenza.

    2. Il conduttore ha facoltà di RECEDERE ,qualora ricorrano giustificati motivi, in qualsiasi momento del contratto previo avviso da recapitarsi a mezzo raccomandata almeno ….. (………) mesi prima della scadenza.
    3. L’immobile dovrà essere destinato esclusivamente ad uso di civile abitazione del   …………………………… ed è vietato il mutamento, a qualsiasi titolo, dell’uso pattuito anche se parziale.

    4. Il conduttore non potrà SUBLOCARE o dare in comodato o consentire a terzi l’uso sotto qualsiasi forma contrattuale, in tutto o in parte,  dell’immobile locato, pena la risoluzione del contratto.  .

    5. Il CANONE ANNUO  di locazione  è convenuto in  Euro ……………….. (………………………….) che il conduttore si obbliga a corrispondere al  locatore in n.   ……… rate ……………… anticipate di Euro …………………………. (……………………..) ciascuna, scadente il ……………………   

Il CANONE sarà AGGIORNATO ogni anno automaticamente e senza bisogno di richiesta del locatore, nella misura della variazione assoluta in aumento dell’indice dei prezzi al consumo accertato dall’ISTAT per le famiglie degli operai e degli impiegati  verificatasi rispetto al mese precedente quello di inizio del presente contratto.

6. Il PAGAMENTO del CANONE o di quant’altro dovuto anche per gli ONERI ACCESSORI non potrà essere sospeso o ritardato da pretese o eccezioni deL  conduttore , qualunque ne sia il titolo. Il mancato puntuale pagamento del canone, ovvero il mancato puntuale pagamento degli oneri accessori – trascorsi venti giorni dalla data di scadenza – quando l’importo non pagato supera quello di ……… mensilità del canone, costituirà motivo di risoluzione del contratto, fatto salvo quanto previsto dall’art. 55 della L. 27 Luglio 1978, n. 392.

7. Il  conduttore dovrà consentire l’ACCESSO all’unità immobiliare al locatore al suo amministratore nonché ai loro incaricati ove esistano motivate ragioni.

8. Il  conduttore dichiara di aver visitato la casa locatagli e di averla trovata in buono stato locativo e adatta all’uso convenuto, e – così – di prenderla in consegna ad ogni effetto con il RITIRO DELLE CHIAVI costituendosi da quel momento custode della medesima. Il conduttore si impegna a riconsegnare l’unità immobiliare locata nello stato medesimo in cui l’ha ricevuta salvo il deperimento d’uso, pena il risarcimento del danno. Si impegna altresì a rispettare le norme del REGOLAMENTO DELLO STABILE che dichiara di ben conoscere, e ad osservare ogni altra norma legittimamente emanata.

9. Il   conduttore non potrà apportare alcuna modifica, innovazione, miglioria o addizione ai locali locati ed alla loro destinazione, o agli impianti esistenti, senza il preventivo consenso scritto del locatore. Tutte le eventuali migliorie ed addizioni che il conduttore apportasse a seguito del consenso scritto del locatore resteranno acquisite alla proprietà senza possibilità per il conduttore di chiederne il rimborso durante od al termine della locazione; e con espressa rinuncia a chiedere i rimborsi previsti dagli Art.li 1592 e 1593 del C.C.

10. A garanzia delle obbligazioni tutte che assume con il presente contratto, il  conduttore rilascia al locatore la somma di Euro …………………………………………..      pari a  ……. mensilità del canone, non imputabile in conto pigioni . Il DEPOSITO CAUZIONALE come sopra costituito sarà restituito al termine della locazione, previa verifica dello stato dell’unità immobiliare e dell’osservanza di ogni obbligazione contrattuale.

11. Sono interamente a carico del  conduttore  le SPESE condominiali relative alla ordinaria amministrazione, nella cifra di Euro ………………… (…………………………) annui, salvo conguaglio, restando a carico del locatore le spese di straordinaria amministrazione.
Il conduttore avrà diritto di ottenere l’indicazione specifica delle spese anzidette e dei criteri di ripartizione, come pure di prendere visione dei documenti giustificativi delle spese effettuate. Il pagamento sarà effettuato in 4 rate di Euro ……………………. (………………………………….) ciascuna, contestualmente al pagamento delle rate del canone d’affitto.  La tassa comunale di smaltimento dei rifiuti solidi urbani è a carico e dovrà essere corrisposta direttamente dal Conduttore per tutto il periodo della locazione.

12. Le SPESE DI BOLLO per il presente contratto saranno a carico del conduttore. Il locatore provvederà alla REGISTRAZIONE del contratto dandone notizia al conduttore. Questi anticiperà la quota di sua spettanza, pari alla metà.

13. A tutti gli effetti del presente contratto, compresa la notifica degli atti esecutivi, e ai fini della competenza a giudicare, il conduttore elegge domicilio presso l’immobile oggetto del presente contratto.

14. Qualunque MODIFICA al presente contratto non potrà aver luogo, e non potrà essere provata, se non mediante atto scritto.

  1. Il conduttore autorizza il locatore a comunicare a terzi i suoi dati personali in relazione ad adempimenti connessi col rapporto di locazione (L. 31 dicembre 1996, n. 675)
    16. Per quanto non previsto dal presente contratto le parti fanno espresso rinvio alle disposizioni del codice civile e della legge 9 Dicembre 1998, n. 431 e comunque alle norme vigenti e agli usi locali.

     

Letto, approvato e sottoscritto

  , lì     …………………………  

    Il Locatore                                                     Il   Conduttore

—————————————————–           ————————————————

A norma degli artt. 1341 e 1342 del codice civile, le parti specificatamente approvano  i patti di cui ai punti 1), 2), 4), 6), 9), 10), 11), 13), 15) e 16) del presente contratto.

   Il Locatore                                                     Il   Conduttore

—————————————————–           ————————————————-

Scarica il modulo in word e personalizzalo.

bull n bear

Modulo in versione Word

Contratto locazione uso abitativo

Altri articoli correlati interessanti

Codice Tributo 7707

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici