IVA

IVA assorbenti e pannolini dal 5% al 10% nel 2024

La Manovra 2024 non proroga la riduzione IVA per assorbenti, pannolini e prodotti per neonati. Ecco cosa cambia dal 1° gennaio e i motivi della scelta.

IVA su Pannolini e Assorbenti al 10% nel 2024

Dal 1 gennaio 2024, l’IVA su assorbenti e pannolini raddoppierà, passando dal 5% al 10%. Questa modifica è stata prevista nella nuova Legge di Bilancio. Ma perché questa decisione? Vediamo di svelare il mistero dietro questa riforma.

I Motivi della Scelta

Era il Governo Meloni a introdurre la riduzione del 5% sull’IVA per assorbenti e pannolini nel 2023. Ma ora, il governo stesso ha deciso di tornare al 10%. La domanda principale è: perché? Questa misura aveva ricevuto un’accoglienza positiva da parte dei cittadini, dei consumatori, e soprattutto delle donne che ogni mese acquistano questi prodotti. Il costo degli assorbenti e dei pannolini non è esattamente basso.

La premier Giorgia Meloni ha spiegato durante una conferenza stampa:

“Non confermiamo il taglio dell’IVA sui prodotti per la prima infanzia perché purtroppo il taglio dell’IVA è stato nella stragrande maggioranza dei casi assorbito da aumenti di prezzo e quindi non penso che valga la pena di rinnovare questa misura.”

In sostanza, il governo ha fatto un passo indietro perché i benefici previsti non si sono materializzati.

Analisi che Dimostrano Inefficacia della Misura

Già nel maggio precedente, il Ministero delle Imprese del Made in Italy aveva segnalato che gli effetti della riduzione dell’IVA non erano stati completamente trasmessi ai consumatori. Il Garante per la sorveglianza dei prezzi aveva iniziato un monitoraggio mensile all’inizio del 2023 per valutare la variazione dei prezzi al consumo dei prodotti interessati dall’IVA ridotta. I risultati mostravano che la riduzione dei prezzi era solo del 50% di quanto previsto.

Gli uffici a supporto del Garante avevano stimato alcune variazioni dei prezzi a livello nazionale:

  • Pannolino aperto: -4,9%
  • Pannolino mutandina: -2,9%
  • Latte infanzia partenza: -1,3%
  • Latte infanzia crescita: -2,6%
  • Latte infanzia proseguimento: -1,4%
  • Seggiolino auto per bambini: -2%

Nonostante questi dati, il governo aveva sperato che la situazione migliorasse, ma purtroppo non è stato così.

È proprio su queste basi che il Governo Meloni ha deciso di aumentare nuovamente l’IVA.

Quanto è l’IVA su Pannolini e Assorbenti

Fino al 31 dicembre 2023, l’IVA su pannolini, assorbenti, e altri prodotti per l’infanzia rimarrà al 5%. Tuttavia, dal 1° gennaio 2024, questa aliquota aumenterà al 10%.

Chi Sarà Colpito dal Rialzo IVA?

L’incremento dell’IVA al 10% riguarderà una vasta gamma di prodotti, tra cui assorbenti, pannolini, tamponi, latte per l’infanzia e seggiolini auto per bambini. Questa modifica avrà un impatto diretto su chi acquista questi prodotti, in particolare sulle famiglie con bambini piccoli e sulle donne che utilizzano gli assorbenti.

Come Hanno Reagito i Consumatori?

L’aumento dell’IVA ha suscitato preoccupazione tra i consumatori, che temono un aumento dei costi per i prodotti essenziali. Molti si chiedono se questa decisione avrà un impatto significativo sul loro budget mensile e come faranno a gestire questa situazione.

Il Parere delle Donne

Le donne, in particolare, hanno espresso la loro insoddisfazione riguardo all’aumento dell’IVA su assorbenti. Questi prodotti sono necessari per la loro igiene personale e rappresentano una spesa mensile significativa. L’incremento dell’IVA potrebbe renderli meno accessibili, mettendo a rischio la salute delle donne.

Cosa Dice il Governo

Il Governo Meloni ha motivato la decisione di aumentare l’IVA affermando che il taglio del 5% non ha portato agli effetti sperati. Secondo le analisi basate su dati Istat, la riduzione dell’IVA non ha portato all’abbassamento dei prezzi da parte dei supermercati e degli ipermercati, bensì ad aumenti.

Impatto sui Prodotti per l’Infanzia

L’incremento dell’IVA colpirà anche i prodotti per l’infanzia, come il latte per bambini e i seggiolini auto. Questi prodotti sono essenziali per la cura e la sicurezza dei neonati e dei bambini piccoli. L’aumento dell’IVA potrebbe mettere pressione sul bilancio delle famiglie con figli piccoli, rendendo questi prodotti più costosi.

Come Pianificare il Budget Familiare?

Con l’aumento dell’IVA, è importante per le famiglie pianificare il loro budget in modo oculato. Ecco alcuni consigli su come farlo:

  • Valuta i Costi: Fai un elenco dei prodotti che saranno colpiti dall’aumento dell’IVA e calcola quanto spenderai in più. Questo ti aiuterà a prepararti finanziariamente.

  • Cerca Offerte e Sconti: Cerca offerte e sconti sui prodotti essenziali per l’infanzia e l’igiene personale. Questo può aiutarti a risparmiare denaro.

  • Risparmio a Lungo Termine: Considera l’acquisto di prodotti in grandi quantità o di marche meno costose per risparmiare a lungo termine.

  • Valuta le Alternative: Esplora alternative più economiche, come pannolini riutilizzabili, per ridurre i costi a lungo termine.

Cosa Possiamo Fare?

Se sei preoccupato per l’aumento dell’IVA su assorbenti, pannolini e prodotti per l’infanzia, ci sono azioni che puoi intraprendere:

  • Petizioni e Mobilitazione: Partecipa a petizioni o iniziative di sensibilizzazione per chiedere al governo di rivalutare questa decisione.

  • Scelte Consapevoli: Fai scelte consapevoli quando fai acquisti, cercando prodotti a prezzi più convenienti o alternative sostenibili.

  • Informa e Condividi: Informa amici e familiari sulle implicazioni dell’IVA aumentata e condividi informazioni per creare consapevolezza.

  • Risparmio: Cerca modi per risparmiare su altri aspetti del tuo budget per compensare l’aumento dei costi.

Conclusione

L’aumento dell’IVA da 5% al 10% su assorbenti e pannolini nel 2024 è una decisione del governo che ha sollevato diverse preoccupazioni tra i cittadini. Sebbene il governo abbia motivato questa scelta con la mancanza di effetti positivi del taglio dell’IVA, molti temono un impatto diretto sui loro bilanci familiari. È importante pianificare con attenzione e cercare modi per ridurre i costi, mantenendo la salute e il benessere come priorità.

Domande Frequenti (FAQs)

1. Perché il governo ha deciso di aumentare l’IVA su assorbenti e pannolini?

  • Il governo ha affermato che il taglio dell’IVA al 5% non ha portato agli effetti sperati e che la maggior parte dei rivenditori ha assorbito l’IVA ridotta con aumenti di prezzo.

2. Quali prodotti saranno colpiti dall’incremento dell’IVA?

  • L’incremento dell’IVA al 10% riguarderà assorbenti, pannolini, tamponi, latte per l’infanzia e seggiolini auto per bambini.

3. Come possono le famiglie pianificare il loro budget con l’aumento dell’IVA?

  • Le famiglie possono valutare i costi, cercare offerte e sconti, considerare alternative più economiche e cercare modi per risparmiare su altri aspetti del budget.

4. Cosa possono fare i cittadini per far sentire la loro voce riguardo all’IVA aumentata?

  • I cittadini possono partecipare a petizioni, sensibilizzare l’opinione pubblica, fare scelte consapevoli e informare gli altri sulle implicazioni dell’IVA aumentata.

5. Ci sono alternative più economiche a assorbenti e pannolini tradizionali?

  • Sì, alcune alternative più economiche includono pannolini riutilizzabili e marche meno costose di prodotti per l’infanzia

Impatto sui Prodotti per l’Infanzia

Altri articoli interessanti

Codice Tributo 3918: cos’è e a cosa si riferisce?

CMP Bologna

Menù Mcdonald’s

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici