Bilancio

Reato di Falso in Bilancio 2023

Il falso in bilancio è un reato finanziario serio che può portare a gravi conseguenze legali per gli amministratori e i dirigenti aziendali. In questo articolo, esamineremo in dettaglio cosa rappresenta il falso in bilancio, quali sono le sanzioni previste dalla legge italiana per chi lo commette, i termini di prescrizione associati a questo reato e la sua evoluzione storica in termini di pene e applicabilità.

Cos’è il Falso in Bilancio

Il falso in bilancio è una pratica contabile sleale che coinvolge la presentazione di informazioni finanziarie errate nel bilancio annuale di un’azienda. L’obiettivo di questa azione può essere quello di ridurre l’imposta sul reddito o di ottenere indebitamente vantaggi finanziari. È importante sottolineare che il falso in bilancio non è limitato alle società quotate in borsa; può verificarsi anche in società non quotate, società di persone e ditte individuali.

Va notato che, nelle società di persone, il falso in bilancio può avere un impatto meno significativo sui diritti dei creditori rispetto alle società di capitali. Questo perché, nel caso delle società di capitali come SRL o SPA, i creditori possono far valere i loro diritti solo sul patrimonio della società stessa, non sui beni personali dei soci. Pertanto, un falso in bilancio che sottostima i possedimenti o i ricavi reali può rappresentare un serio danno per i creditori.

Esempi di Falso in Bilancio

Il falso in bilancio può essere attuato in vari modi, tra cui:

Consulenze Fittizie: Questo coinvolge l’inclusione di fatture di consulenza false nella contabilità al fine di spostare denaro verso gli amministratori. Queste fatture rappresentano servizi di consulenza che in realtà non sono mai stati forniti.

Doppio Pagamento ai Fornitori: Qui, un fornitore viene inserito due volte nell’anagrafe fornitori e viene pagato due volte per la stessa transazione, con il consenso del fornitore stesso.

False Fatture per Ricavi: Un’azienda emette più fatture per un unico credito al fine di ottenere un anticipo dalle banche. Queste fatture, sebbene apparentemente diverse, rappresentano in realtà lo stesso credito.

Sanzioni per il Falso in Bilancio

Le sanzioni per il falso in bilancio sono state modificate nel corso degli anni. Attualmente, la legge italiana prevede le seguenti pene:

Reclusione da 1 a 5 anni per amministratori o dirigenti aziendali che inseriscono dati falsi nel bilancio al fine di ottenere vantaggi personali o per altri.
Reclusione da 6 mesi a 3 anni in caso di falso in bilancio di lieve entità, tenendo conto delle dimensioni dell’impresa e della natura della condotta fraudolenta.
Reclusione da 3 a 8 anni per società quotate in Borsa coinvolte in un falso in bilancio.

Prescrizione

Anche il reato di falso in bilancio è soggetto a prescrizione, che è stabilita a sei anni secondo l’articolo 157 del codice penale italiano. Tuttavia, questo termine di prescrizione può essere esteso a sette anni e sei mesi in caso di interruzione. In ogni caso, una volta trascorsi sette anni e sei mesi dal momento in cui il reato è stato commesso, gli amministratori o i dirigenti aziendali non possono più essere perseguiti legalmente per il falso in bilancio.

Depenalizzazione

È importante notare che il falso in bilancio rimane un reato di natura penale e non è stato depenalizzato. Anche durante il governo Berlusconi, il reato era punito con la reclusione, sebbene le pene fossero modulate in base all’entità del danno causato ai soci e ai creditori. La legge è stata successivamente riformata nel 2015, portando a pene più severe e all’eliminazione dell’esclusiva procedibilità a querela dei diretti interessati. Ciò significa che il reato può essere perseguito d’ufficio, senza necessità di una denuncia da parte delle parti lesionate.

In conclusione, il falso in bilancio rappresenta un reato finanziario grave in Italia, e coloro che lo commettono possono affrontare conseguenze legali significative, tra cui pene detentive e multe. È fondamentale per gli amministratori e i dirigenti aziendali rispettare le leggi contabili e finanziarie vigenti per evitare di incorrere in tali violazioni

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici