Econimia Salute

Salute, Salari e il Costo della Vita: La Sostenibilità Secondo gli Italiani

La Terza Edizione del Rapporto Sec newgate Conferma l’Aumento dell’Interesse per le Questioni Esg, Ma il 61% dei Nostri Compatrioti Nutre Scetticismo verso le Decisioni del Governo e delle Imprese e si Fida Poco delle Loro Affermazioni. Le Preoccupazioni Sociali Superano quelle Ambientali.

Le Aspettative dei Cittadini Italiani

Mentre le questioni legate all’ambiente e alla sostenibilità diventano sempre più centrali nel dibattito pubblico, gli italiani si concentrano su tre temi chiave: la salute, i salari e il costo della vita. Il 38% degli intervistati ritiene che l’assistenza sanitaria di qualità e a prezzi accessibili sia la priorità principale, mentre il 30% auspica miglioramenti nelle retribuzioni e nelle condizioni dei lavoratori. La pressione del costo della vita preoccupa il 27% dei partecipanti al sondaggio.

Emergenze Sociali in Aumento

Le calamità naturali e la violenza contro le donne sono due questioni che hanno guadagnato importanza nella percezione dei cittadini italiani. La preoccupazione riguardo alla preparazione alle catastrofi naturali è aumentata del 5%, mentre c’è una crescente richiesta di rafforzare la risposta alla violenza di genere, con un incremento del 3%.

Imprese Chiamate all’Azione

Le aziende italiane sono chiamate a dimostrare un maggiore impegno nei confronti delle tematiche Esg (Ambientali, Sociali e di Governance). L’86% degli italiani ritiene che le aziende dovrebbero concentrarsi su queste questioni, in aumento rispetto al 2022. In particolare, il 72% ritiene che le aziende dovrebbero affrontare le questioni che sono rilevanti per i loro dipendenti e clienti.

Il Costo della Vita e l’Interesse per la Sostenibilità

Nonostante le pressioni legate all’alto costo della vita, gli italiani dimostrano un interesse crescente per le questioni legate all’ambiente, alla sostenibilità e alla governance. L’82% delle persone si dichiara interessato a questi temi, posizionando l’Italia al secondo posto a livello mondiale, subito dopo gli Emirati Arabi Uniti con l’86%.

Il Pericolo del Greenwashing

Il Greenwashing, ossia la pratica di alcune aziende di dichiarare di essere più sostenibili di quanto non siano in realtà, è una preoccupazione condivisa. Gli italiani chiedono alle istituzioni e alle imprese di dimostrare con azioni concrete il loro impegno per evitare di danneggiare la loro reputazione.

Impatto Negativo sui Business

Il report mette in evidenza che l’assenza di impegno da parte delle aziende sulle questioni Esg, unite alla mancata comunicazione dei loro sforzi, può avere un impatto negativo sull’attrazione e sulla fidelizzazione dei clienti. Gli italiani prendono in considerazione l’impegno Esg delle aziende nelle loro decisioni di acquisto e di voto.

La Richiesta di Trasparenza

Gli italiani ritengono che le aziende dovrebbero comunicare in modo più trasparente e accessibile i risultati dei loro sforzi in materia di sostenibilità a consumatori e investitori. Inoltre, il 75% degli intervistati ritiene che i governi dovrebbero introdurre normative più efficaci in materia di comunicazione ambientale.

La Prospettiva Globale

A livello mondiale, il bilancio tra percezione positiva e negativa sulla sostenibilità è più equilibrato rispetto all’Italia, con il 49% dei cittadini che esprime una percezione positiva. La quota di persone interessate alle questioni Esg è del 67%. I più giovani, appartenenti alla Generazione Y, dimostrano maggiore attenzione alle tematiche della sostenibilità, influenzando le loro decisioni in ambito lavorativo e finanziario.

Critiche alle Imprese

Le aziende sono soggette a critiche per la gestione ambientale, l’uso eccessivo di plastica, lo sfruttamento dei lavoratori e l’orientamento eccessivo al profitto a discapito del benessere dei clienti e delle comunità in cui operano. C’è anche una richiesta di una transizione più rapida verso la sostenibilità.

In conclusione, gli italiani sono sempre più consapevoli dell’importanza della sostenibilità, ma si attendono azioni concrete da parte delle istituzioni e delle imprese. La trasparenza e l’impegno sono chiave per guadagnare la fiducia dei cittadini e garantire un futuro più sostenibile.

Il Quadro Globale delle Questioni Esg

Il nostro studio non si limita all’Italia ma si estende a livello globale, coinvolgendo nazioni come la Colombia, la Francia, la Germania, Hong Kong, la Polonia, la Spagna e gli Emirati Arabi Uniti. Mentre a livello italiano si registra un equilibrio tra percezione positiva e negativa rispetto alla sostenibilità, a livello mondiale il 49% dei cittadini ha una visione positiva, mentre il 51% esprime scetticismo. La Generazione Y, composta dai più giovani, è particolarmente sensibile alle questioni Esg, con il 72% che dimostra un forte interesse.

Il Ruolo delle Aziende

Se da un lato emerge una risposta positiva da parte delle aziende in diversi settori e paesi, dall’altro permane una certa diffidenza riguardo al loro coinvolgimento effettivo sulle questioni cruciali. La cattiva gestione ambientale, l’uso eccessivo di plastica, lo sfruttamento dei lavoratori e l’orientamento al profitto a scapito del benessere dei clienti e delle comunità restano temi critici.

In sintesi, il rapporto Esg monitor evidenzia un aumento dell’interesse e dell’attenzione degli italiani verso le tematiche Esg. Le aspettative sono alte, e si richiedono azioni concrete da parte delle istituzioni e delle imprese. La fiducia dei cittadini è legata all’impegno trasparente e al progresso verso una società più sostenibile

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici