Rating
Le agenzie di rating: chi sono e cosa fanno?

Hai mai sentito parlare delle agenzie di rating? Queste istituzioni svolgono un ruolo cruciale nel mondo finanziario, ma molte persone non conoscono appieno la loro funzione e l’impatto che hanno sul mercato. In questo articolo, esploreremo le principali agenzie di rating, come Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch Ratings, e analizzeremo il loro ruolo nella valutazione della solidità finanziaria di aziende e istituzioni. Scoprirai anche le controversie e i dubbi sollevati sulle operazioni di queste agenzie e come vengono regolate.

Le Principali Agenzie di Rating


Le agenzie di rating sono organizzazioni specializzate nel valutare il merito creditizio di aziende, istituzioni finanziarie e governi. Questa valutazione è espressa attraverso un rating, che indica il livello di rischio associato all’emittente o al suo debito. Tra le principali agenzie di rating, troviamo:

Moody’s


Moody’s Corporation è stata fondata a New York nel 1909 da John Moody. È la maggiore agenzia di rating al mondo, con una quota di mercato del 40%. Moody’s emette rating per obbligazioni emesse da imprese e istituzioni finanziarie, fornendo un’analisi dettagliata della loro solidità finanziaria. Questi rating variano da Aaa (il più alto) a D (default).

Standard & Poor’s


Standard & Poor’s Corporation (S&P) è un’agenzia di rating americana fondata nel 1941. S&P è noto per esprimere ogni anno 870.000 giudizi, analizzando un debito pari a 35.000 miliardi di dollari, più del doppio del PIL degli Stati Uniti. I rating S&P vanno da AAA (eccellente) a D (default).

Fitch Ratings


Fitch Ratings è un’agenzia internazionale di rating fondata nel 1913 a New York da John Knowles Fitch. Sebbene sia la più piccola delle tre grandi agenzie di rating, ha comunque una quota di mercato del 16%. Fitch emette rating che vanno da AAA (il più basso rischio) a D (default).

Dubbi e Controversie sulle Agenzie di Rating


Negli ultimi anni, sono stati sollevati diversi dubbi sulle agenzie di rating e la loro operatività. Alcuni ritengono che queste agenzie non siano completamente obiettive e che possano essere influenzate da conflitti di interesse. In particolare, il mancato riconoscimento da parte delle agenzie di rating dei rischi sottostanti a società come Enron, Parmalat o Lehman Brothers ha sollevato interrogativi sulla loro efficienza.

Un aspetto critico è il potenziale conflitto di interesse. Le agenzie di rating non sono terze parti indipendenti che finanziando le loro analisi; spesso sono pagate dalle stesse società valutate o da singoli investitori con molta liquidità da allocare. Questa situazione solleva preoccupazioni sul fatto che i rating possano non essere completamente imparziali.

Inoltre, c’è il rischio che i rating negativi non vengano pubblicati, il che potrebbe portare a manipolazioni di mercato come l’aggiotaggio e l’insider trading. L’omissione di informazioni potrebbe favorire coloro che hanno accesso a informazioni privilegiate prima del pubblico.

La Regolamentazione delle Agenzie di Rating


Date le preoccupazioni sulla loro integrità, le agenzie di rating sono soggette a una stretta regolamentazione. In Europa, la vigilanza spetta alle autorità competenti degli Stati membri, in collaborazione con l’ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati). Nel 2008, la Commissione europea ha approvato una normativa che ha fatto importanti passi avanti nella prevenzione del conflitto di interesse e nella governance delle agenzie di rating.

Come Confrontare Diverse Scale di Rating


È importante notare che le diverse agenzie di rating utilizzano scale di valutazione diverse, il che può creare confusione per gli investitori. Ad esempio, un rating AAA di Moody’s potrebbe non corrispondere esattamente a un rating AAA di Standard & Poor’s o Fitch.

In generale, è utile distinguere tra rating a breve e lungo termine. I rating a breve termine coprono un orizzonte temporale inferiore all’anno, mentre quelli a lungo termine si riferiscono a un orizzonte temporale superiore all’anno.

Nonostante le differenze, esiste un collegamento tra le valutazioni delle diverse agenzie. I rating dovrebbero essere allineati, a meno che una delle agenzie non abbia commesso errori nella sua valutazione.

Tabella di comparazione delle scale di rating utilizzate da Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch:

MODY’S STANDARD & POOR’S FITCH RATINGS DESCRIZIONE
Aaa AAA AAA Valutazione che denota il più basso rischio creditizio.
Aa1 AA+ AA+ Aspettative di default molto basse.
Aa2 AA AA  
Aa3 AA- AA-  
A1 A+ A+ Buone capacità di onorare le obbligazioni, ma più vulnerabili a cambiamenti delle condizioni economiche.
A2 A A  
A3 A- A-  
Baa1 BBB+ BBB+ Capacità adeguata di far fronte agli impegni finanziari, ma maggiormente soggetti a condizioni economiche avverse.
Baa2 BBB BBB  
Baa3 BBB- BBB-  
Ba1 Not Prime (NP) BB+ Maggiore vulnerabilità rispetto a obbligati valutati BB, ma con capacità di rispettare gli impegni finanziari.
Ba2 BB BB  
Ba3 BB- BB-  
B1 B+ B+ Elevata vulnerabilità, ma con un piccolo margine di sicurezza.
B2 B B  
B3 B- B-  
C      

 

Agenzie di Rating: Chi Sono e Cosa Fanno

Le agenzie di rating, o agenzie di valutazione, sono entità di notevole importanza nel mondo finanziario. Questo articolo esplorerà le principali agenzie di rating – Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch Ratings – e discuterà del loro ruolo, delle scale di valutazione, e dei dubbi sollevati sulla loro oggettività.

Moody’s: Un Secolo di Valutazioni

Moody’s è stata fondata a New York da John Moody nel lontano 1909. La sua storia secolare è un indicatore della sua autorità nel settore. Con il 40% del mercato globale delle valutazioni, Moody’s è la più grande agenzia di rating al mondo.

Le valutazioni di Moody’s vanno da Aaa (debito di qualità più alta, con rischio creditizio minimo) a D (default). Queste valutazioni, applicate sia alle aziende che alle istituzioni finanziarie, forniscono agli investitori preziose informazioni sulla sicurezza di un investimento.

Standard & Poor’s: La Concorrenza Fiera

Standard & Poor’s (S&P) è un’agenzia di rating americana nata nel 1941. Anche S&P ha una quota di mercato significativa, pari al 39%. La sua scala di rating è simile a quella di Moody’s, con AAA come massima valutazione e D per i default.

Fitch Ratings: La Terza Via

Fitch Ratings è la più piccola delle tre principali agenzie di rating, con una quota di mercato del 16%. Fondata nel 1913 a New York da John Knowles Fitch, Fitch Ratings offre una terza prospettiva sulla solidità creditizia. La sua scala di rating va da AAA (rischio di default molto basso) a D (default).

Il Conflitto di Interessi

Uno dei principali dubbi sulle agenzie di rating riguarda il conflitto di interessi. Queste agenzie sono spesso finanziate dalle stesse società valutate o da investitori con grandi somme di denaro da allocare. Ciò solleva preoccupazioni sulla loro obiettività. Se un’agenzia rilascia un rating negativo, c’è il rischio che il cliente che ha accesso alle informazioni in anticipo possa trarne vantaggio.

La Regolamentazione delle Agenzie di Rating

Date le implicazioni finanziarie significative dei rating, le agenzie di rating sono sottoposte a vigilanza. In Europa, questa vigilanza è competenza delle autorità competenti degli Stati membri, come la Consob in Italia, in collaborazione con l’ESMA, l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. Nel 2008, la Commissione europea ha introdotto una regolamentazione per prevenire conflitti di interesse e garantire una governance più autonoma.

Come Confrontare Diverse Scale di Rating

Quando si valuta un investimento, è importante capire come le diverse agenzie si riferiscono tra loro. Anche se le scale possono variare leggermente, generalmente è possibile stabilire corrispondenze. Ad esempio, un rating di Moody’s Aa1 è equivalente a un rating di Standard & Poor’s AA+ e di Fitch Ratings AA+.

Il mondo delle agenzie di rating è complesso e influente, e i loro giudizi possono avere un impatto significativo su investitori e mercati finanziari. È importante comprendere il loro ruolo e come interpretare le loro valutazioni.


Hai domande su agenzie di rating? Ecco alcune risposte alle domande frequenti:

1. Cos’è un rating di credito?

Un rating di credito è una valutazione della capacità di un’emittente, che può essere un’azienda o un governo, di onorare i propri obblighi finanziari. I rating vanno da “sicuro” a “rischioso”.

2. Come vengono assegnati i rating?

Le agenzie di rating utilizzano dati finanziari e analisi per determinare il rating di un emittente. Questa valutazione tiene conto di fattori come il debito, la stabilità finanziaria e le prospettive economiche.

3. Come posso utilizzare i rating di credito?

I rating di credito aiutano gli investitori a valutare il rischio associato a un investimento. Un rating più elevato indica un rischio inferiore, mentre un rating più basso indica un rischio maggiore.

4. Le agenzie di rating possono commettere errori?

Sì, le agenzie di rating non sono infallibili e hanno commesso errori in passato. Questi errori possono avere conseguenze significative per i mercati finanziari.

5. Cosa fa la regolamentazione delle agenzie di rating?

La regolamentazione mira a garantire la trasparenza, l’obiettività e la responsabilità delle agenzie di rating. Ciò include la prevenzione dei conflitti di interesse e la verifica delle loro procedure di valutazione.

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici