Salario Minimo

Il Salario Minimo e Medio in Romania nel 2023

La Romania rappresenta una destinazione estremamente attraente per coloro che cercano un paese economico in cui vivere. Benché faccia parte dell’Unione Europea, ha uno dei costi di vita più bassi in Europa, rendendola una scelta straordinaria per coloro che desiderano trasferirsi li, nonché per i nomadi digitali o coloro che percepiscono il loro reddito dall’estero.

Ma cosa succede a coloro che desiderano trasferirsi in Romania e lavorarci? In questo articolo odierno, affronteremo questo aspetto esaminando il salario minimo mensile in Romania, così come il salario medio mensile in Romania.

Se non desiderate leggere l’articolo completo e cercate solo i fatti salienti, vi riassumo quanto segue. Tuttavia, vi consiglio di continuare a leggere per avere una visione completa della situazione.

Il salario minimo in Romania, nel 2023, è di 3.000 lei lordi (circa 1.863 lei netti). AGGIORNAMENTO: A partire dal 1° ottobre 2023, sarà di 3.300 lei lordi.
Il salario medio in Romania nel 2023 si aggira intorno a 4.000 lei netti.

A mio avviso, questo offre un quadro migliore e più chiaro del paese nel suo complesso: conoscendo il salario minimo e medio, saprete sia in quale fascia di reddito vi collochereste rispetto al cittadino medio rumeno, sia cosa aspettarvi dal mercato del lavoro stesso.

Inoltre, il salario medio è un buon indicatore (a mio avviso) del costo della vita stimato e di quanto un paese sia costoso.

Se una persona guadagna, in media, 3.000 euro al mese, è molto probabile che i prezzi in quel paese siano più alti rispetto a quelli di un paese in cui la persona media guadagna 500 euro al mese.

Ciò significa anche che se almeno guadagnate il salario medio, sarete in grado di condurre una buona vita li nel paese.

Dopo un 2022 così tumultuoso, caratterizzato da una massiccia inflazione e da tutto ciò che ha fatto impennare i prezzi, abbiamo visto alcuni movimenti significativi anche sul fronte dei redditi, soprattutto dal momento che il 2023 è proseguito più o meno nello stesso modo.

Sebbene l’incremento degli stipendi complessivi li non sia stato spettacolare come lo era prima del 2020, è interessante esaminare tutti i dati e vedere come siamo messi, specialmente in termini di salari medi in questo anno così tumultuoso.

Qual è il salario minimo in Romania nel 2023?

Il salario minimo in Romania nel 2023 è di 3.000 lei lordi o 1.863 lei netti. Ciò significa che chi percepisce il salario minimo porterebbe a casa circa 375 euro al mese.

Il salario minimo aumenterà a partire dal 1° ottobre 2023, a 3.300 lei lordi (1.981 lei netti).

Si tratta di un aumento piuttosto significativo rispetto al salario minimo dell’anno scorso, che era di 2.550 lei. lindi, quasi un aumento del 20%, ben al di sopra dell’alta inflazione in Romania.

Ciò significa che, rispetto all’anno scorso, il salario minimo in Romania è aumentato di circa 65 euro. Un aumento decisamente solido e sicuramente gradito.

Inoltre, l’aumento di ottobre mi sorprende, così come sorprende molti altri, poiché la Romania non sta andando molto bene dal punto di vista finanziario in questo momento. Ma il 2024 è un anno di elezioni, lindi…

IMPORTANTE! A partire dal 2022, i datori di lavoro possono mantenere i dipendenti a salario minimo per un massimo di 24 mesi. Ciò significa che successivamente è obbligatorio un aumento salariale rispetto al minimo.

Queste sono misure piuttosto interessanti e speriamo che portino a un aumento della qualità della vita nel prossimo futuro.

La Romania sta ancora perdendo lavoratori che si trasferiscono nei paesi dell’Europa occidentale in cerca di lavori meglio remunerati e i salari minimi sono stati aumentati notevolmente negli ultimi anni, anche se i numeri potrebbero sembrare ancora piuttosto bassi.

Ad esempio, nel gennaio 2017 il salario minimo lordo era appena di 1.250 RON, poi è stato aumentato a 1.450 RON prima di arrivare a 1.900 RON nel 2018.

Da allora, la crescita è stata un po’ più lenta, ma ogni crescita è meglio di nessuna.

In conclusione, il salario minimo netto in Romania si attesta intorno a 375 euro al mese (o 1.863 lei), ma le aziende sono tenute per legge ad applicare il salario minimo per un massimo di 24 mesi prima di essere costrette a aumentarlo.

Attualmente, secondo le statistiche, 1,4 milioni di rumeni percepiscono il salario minimo, su un totale di circa 7 milioni di lavoratori.

Ma l’aumento dei salari minimi ha avuto alcuni effetti collaterali: i prezzi stanno aumentando in Romania, l’inflazione è alta, i tassi di cambio per EURO e USD stanno raggiungendo nuovi massimi ogni giorno, quindi nel potere d’acquisto effettivo le cose non sono cambiate molto.

Arriverei a dire che, con un tasso di inflazione così elevato per il 2022 (i dati ufficiali si attestano intorno al 16%) e il 2023 (circa il 9% finora), il potere d’aclisto è diminuito leggermente, nonostante

l’aumento salariale. Tuttavia, nonostante tutto ciò, abbiamo registrato un miglioramento della qualità della vita per coloro che vivono con un salario minimo, almeno se confrontiamo i dati del 2017 e degli anni precedenti.

Qual è il salario medio in Romania nel 2023?

Una cosa interessante riguardo al salario medio in Romania nel 2023 è questa: nonostante i salari minimi abbiano registrato aumenti spettacolari negli ultimi anni, i salari medi non hanno seguito la stessa tendenza, anche se hanno iniziato a salire nella seconda metà dell’anno.

Ciò ha senso, poiché i salari medi non sono regolamentati. Tuttavia, hanno continuato a salire. Nel 2020 e nel 2021 a causa del boom economico e nel 2022 per far fronte all’inflazione, ma nel 2023 hanno rallentato.

Tuttavia, a differenza del salario minimo, il salario medio di un rumeno non ha subito molte variazioni (in realtà, quasi nessuna) dal 2022 fino a tutto il 2023.

Il salario medio netto in Romania nel 2023 si attesta intorno a 4.000 lei al mese (circa 811 euro). Questo rappresenta un aumento di circa 700 lei rispetto all’anno precedente. Il salario lordo è di circa 6.900 lei (sì, così tanto va alle tasse!).

I numeri sono leggermente superiori rispetto ai valori ufficiali utilizzati per calcolare i relisiti del visto per i nomadi digitali, che fissano le entrate lordo a circa 1.100 euro al mese (5.500 lei).

Potete consultare l’Istituto Nazionale di Statistica per valori mensili aggiornati del salario medio nel paese durante l’anno.

Rispetto all’anno precedente, il salario medio in Romania è aumentato di circa 40 euro, uno dei più grandi incrementi degli ultimi anni. È interessante notare che il salario medio è più che raddoppiato dal 2013.

E nonostante il 2022 abbia portato così tanto caos finanziario, è davvero incoraggiante vedere che i salari stanno ancora aumentando, sia i salari medi che quelli minimi.

Un altro aspetto da considerare quando si pensa ai salari medi è che i numeri sono solitamente più alti nelle città più grandi (Bucarest, Brasov, Cluj, Costanza, Timisoara, ecc.) e si avvicinano al salario minimo nelle città più piccole.

In altre parole, avete il potenziale per guadagnare di più nelle città più grandi, ma il costo della vita è anche più elevato.

Noi spendiamo meno di 1.500 euro al mese come famiglia di tre persone che vivono in provincia, in una città più piccola, ma nelle città più grandi potrebbe essere necessario un budget più alto.

I prezzi stanno salendo e anche se i tassi di cambio rimangono solidi… non è facile da nessuna parte in questo momento.

Costo della vita

Qualche tempo fa ho scritto un articolo dettagliando come potete vivere nel paese con 1.000 dollari al mese. Ho dovuto aggiornare quell’articolo dopo la pubblicazione iniziale, poiché le cose sono cambiate notevolmente da allora.

Il costo della vita in Romania è ancora molto basso rispetto ad altri paesi, ma stai ottenendo sempre meno per quella cifra…

Se non lo desiderate, dovrei dire che per un straniero, il salario medio netto (811 euro al mese) non sarebbe sufficiente per condurre una vita dignitosa, se dovete pagare l’alloggio.

Sarebbe comunque fattibile se scegliete una sistemazione condivisa e siete molto parsimoniosi. È ancora più semplice se il vostro datore di lavoro paga l’alloggio (cosa che vi farebbe risparmiare dai 200 ai 350 euro al mese).

I lavori meglio retribuiti in Romania

Trovare lavoro in Romania, soprattutto se non si parla la lingua, potrebbe rivelarsi estremamente difficile, per non dire impossibile.

La burocrazia e i sistemi di impiego sono vecchi e superati e anche se ci sono cambiamenti in atto, molte industrie sono rimaste indietro.

Mi ricordo di aver letto un articolo qualche tempo fa su vincitori di premi Nobel che non sarebbero stati ammessi a diventare docenti universitari in Romania perché non avrebbero soddisfatto i criteri assurdi che i docenti devono rispettare.

Tuttavia, ci sono alcune aree in cui è più facile trovare lavoro nel paese e fortunatamente queste sono anche le professioni meglio retribuite in Romania. Pensate alle grandi aziende e all’IT e avrete un quadro chiaro!

Inoltre, c’è una crescente domanda di lavoratori nel settore edile, con salari decenti a seguire (anche se ancora non i più alti nel paese).

Tenendo presente tutto ciò, diamo un’occhiata ai lavori meglio retribuiti in Romania. I salari riportati di seguito sono medie del 2020, lindi potrebbero essere leggermente più alti nel 2023.

IT: 17.000 Lei
Estrazione petrolifera: 9.000 lei
Ingegneria: 7.300 Lei
Settore bancario: 5.859 Lei
Industria pesante: 5.000 Lei Altri lavori ben retribuiti includono:
Autista di camion: 4.500 RON
Marketing: 4.500 RON
BPO: 4.150 RON
Ingegneria: 4.000 RON
Lavoro edile: 5.000 RON
Tenete presente che questi sono solo dati medi ed estimativi e i salari effettivi che un’azienda è disposta a pagare possono variare anche notevolmente rispetto ai valori sopra riportati.

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi li:

Le Guide di Bull N Bear

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici