Tasse

Come Ridurre le Tasse: 5 Strategie da Applicare Ora

Introduzione

La pressione fiscale sulle imprese è un argomento di grande attualità, e in Italia, sfiora il 43%. Questo significa che su ogni mille euro di fatturato lordo, spesso ci ritroviamo con poco più di 300 euro netti. È legittimo chiedersi se ci siano modi per ridurre questa imposizione fiscale? La risposta è sì, e in questo articolo, esploreremo cinque strategie che è possibile implementare immediatamente per ridurre le tasse.

1. La Base Imponibile e le Spese Deducibili

Base Imponibile:
Questa è l’ammontare su cui vengono calcolate le nostre tasse.

Spese Deducibili:
Si tratta delle spese effettuate a nome della nostra azienda e pertinenti alla nostra attività. Tutto ciò che è rilevante è deducibile e ridurrà la nostra base imponibile.

L’obiettivo principale della pianificazione fiscale è ridurre la base imponibile. Ricorda che se effettuiamo acquisti con denaro personale, stiamo utilizzando fondi già tassati, mentre se utilizziamo i fondi aziendali, stiamo utilizzando denaro che non è stato ancora tassato. Questo ci fornisce un vantaggio sotto forma di deduzione fiscale e una riduzione dell’imposta.

Spesso, molte spese aziendali non vengono dedotte semplicemente perché gli imprenditori non sono consapevoli delle possibilità o sono negligenti nel farlo.

2. Passaggio alla Società a Responsabilità Limitata (Srl)

A meno che tu non benefichi del Regime Forfettario, è fondamentale comprendere che la pianificazione fiscale efficace richiede la giusta struttura aziendale. Le situazioni in cui le tasse sono calcolate in modo progressivo e non vi è alcuna protezione patrimoniale, come nel caso di ditta individuale o società di persone, possono essere rischiose ed inefficienti.

Pertanto, un passaggio cruciale potrebbe essere la trasformazione della tua azienda in una Srl.

3. Ottimizzazione delle Trasferte Fuori Comune

Indipendentemente dal tipo di attività economica che svolgi, le relazioni sono fondamentali. Le trasferte fuori comune, ovvero i viaggi di lavoro, possono consentirti di ottenere indennità deducibili per l’azienda e completamente esenti da tasse per te, fino a 46,48 euro al giorno, o 77,46 euro se all’estero.

Con la giusta pianificazione, è possibile ottenere fino a 15.000 euro l’anno di indennità deducibili, comportando un risparmio fiscale fino a 5.000 euro per ogni percipiente.

4. Utilizzo dei Buoni Pasto

I buoni pasto non sono solo riservati alle grandi aziende, ma possono essere utilizzati ovunque. È possibile dedurre fino a 3.000 euro all’anno per i buoni pasto, che sono utilizzabili da dipendenti, amministratori e soci lavoratori. Questo rappresenta un vantaggio diretto, completamente esente da tasse, ma è importante fare attenzione alla scelta dei buoni pasto per massimizzare questa deduzione.

5. Registro del Marchio Personale e Royalties Mensili

Il posizionamento del tuo marchio può essere monetizzato. Registrando un marchio a tuo nome e stipulando un contratto di concessione con la tua azienda, puoi percepire royalties mensili tassate al massimo al 15%. Queste royalties non sono soggette a contribuzioni INPS e rappresentano un costo completamente deducibile per l’azienda.

6. Pianificazione per il Credito di Imposta in Ricerca e Sviluppo

Ogni anno, lo Stato offre incentivi fiscali per le spese sostenute in ricerca e sviluppo. Queste spese comprendono la formazione, gli investimenti digitali e altri beni aziendali. Un credito di imposta del 50% su queste spese significa che riceverai indietro la metà di ciò che hai speso sotto forma di credito fiscale.

In Conclusione

In sintesi, queste sono le cinque strategie che puoi implementare immediatamente per ridurre le tasse:

Operare come Srl.
Ottimizzare le trasferte fuori comune.
Utilizzare i Ticket Restaurant.
Registrare il tuo marchio e stipulare un contratto di concessione con la Srl.
Pianificare per ottenere un credito di imposta in ricerca e sviluppo.
Seguendo attentamente questi passaggi e consultando le istruzioni dettagliate, potrai iniziare a ottenere importanti vantaggi finanziari. Potrai avere più denaro disponibile o benefici diretti, come nel caso dei buoni pasto, che è una delle strategie più immediate da attuare.

Domande Frequenti

1. Qual è il vantaggio principale nel passare a una Società a Responsabilità Limitata (Srl)?
Il passaggio a una Srl offre protezione patrimoniale e vantaggi fiscali significativi, riducendo il rischio finanziario personale.

2. Quali sono i requisiti per dedurre le spese di trasferte fuori comune?
Le spese di trasferte fuori comune devono essere documentate correttamente e pertinenti all’attività aziendale per essere deducibili.

3. Come massimizzare i vantaggi dei buoni pasto?
Scegliendo i buoni pasto con attenzione e distribuendoli in modo efficiente tra i dipendenti, è possibile massimizzare questa deduzione fiscale.

4. Quali sono i vantaggi di registrare un marchio personale per l’azienda?
Registrare un marchio personale consente di guadagnare royalties mensili tassate al massimo al 15%, senza contribuzioni INPS.

5. Come posso accedere a ulteriori incentivi fiscali per la ricerca e sviluppo?
È essenziale sviluppare una pianificazione dettagliata per le spese di ricerca e sviluppo e seguire le linee guida statali per accedere a crediti d’imposta.

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici