Social Card

 

Chi ha Diritto alla Social Card del Governo

Dopo la presentazione della misura “Dedicata a te” dello scorso 11 luglio, molte famiglie italiane si stanno chiedendo se hanno diritto alla tanto discussa social card del Governo Meloni, che consente l’acquisto di beni alimentari di prima necessità. In questo articolo, esamineremo chi ha diritto a questa importante agevolazione e come ottenerla.

La “Dedicata a te” Social Card: Che cos’è?

La “Dedicata a te” è una carta di risparmio per la spesa introdotta dalla Legge di Bilancio 2023 e presentata dal Governo in una conferenza stampa lo scorso 11 luglio. Questa carta è stata progettata per aiutare le famiglie italiane a fronteggiare le spese alimentari essenziali.

Chi Ha Diritto alla Social Card?

La social card sarà assegnata a 1,3 milioni di famiglie con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) massimo di 15.000 euro lordi. L’importo della social card ammonta a 382,50 euro e può essere utilizzato presso esercizi commerciali per l’acquisto di beni alimentari di prima necessità.

Come si Ottiene la “Dedicata a te” Social Card?

Una delle buone notizie è che i beneficiari non devono presentare alcuna domanda. A partire dal 18 luglio, i comuni hanno iniziato a inviare lettere di assegnazione ai destinatari. Queste lettere consentiranno ai destinatari di recarsi presso gli uffici postali per ritirare la loro carta. Una volta ottenuta la carta, sarà possibile utilizzarla presso gli esercizi commerciali. L’elenco di questi esercizi è disponibile sul sito del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste.

Quali sono le Condizioni?

La somma caricata sulla social card potrà essere spesa tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2023 da nuclei familiari composti da almeno tre persone con un ISEE di massimo 15.000 euro lordi. È importante notare che per verificare queste condizioni, è necessario consultare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e l’attestazione ISEE entro il 12 maggio 2023. Chi non ha presentato la richiesta di certificazione entro questa data non sarà ammesso a beneficiare di questa misura. Inoltre, non avranno diritto alla social card coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza o di inclusione, o qualsiasi altra forma di supporto sociale o sostegno alla povertà.

È importante sottolineare che la carta, emessa sotto forma di Postepay, deve essere attivata effettuando almeno un pagamento entro il 15 settembre. Se questo termine scade senza che la carta sia stata attivata, i fondi della social card non attivata verranno redistribuiti ad altri beneficiari che hanno seguito correttamente la procedura di attivazione.

In conclusione, la “Dedicata a te” social card è un importante strumento introdotto dal Governo Meloni per aiutare le famiglie italiane a coprire le spese alimentari essenziali. Se rientri nelle condizioni specificate e hai ricevuto la lettera di assegnazione, non dimenticare di attivare la tua carta e utilizzarla entro i termini stabiliti per ottenere il massimo beneficio da questa opportunità

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici