Codice Tributo 2813 DIRITTI DI LICENZA SULLE ACCISE E IMPOSTE DI CONSUMO

Chi deve versare il tributo 2813?

I produttori di energia elettrica con impianti fotovoltaici aventi potenza nominale superiore a 20 kW, 

Le aziende che hanno ottenuto la Licenza di Esercizio per usi promiscui come. Esenzione per processi metallurgici, mineralogici.

Sono tenute ad effettuare nei confronti dell’Agenzia delle Dogane il versamento annuale per il rinnovo di diritto di rilascio della licenza di officina elettrica relativo all’anno 2020, che può essere effettuato dal 1° al 16 Dicembre.

 

Quale importo dovranno versare?

L’importo è di 23,24 € sia in caso di licenza per usi promiscui sia in caso di impianti di generazione senza cessione ad altri clienti finali.

Il versamento può essere effettuato con il modello F24, oppure utilizzando un bollettino postale.

In tal caso la copia dell’avvenuto versamento può essere inviata all’Agenzia delle Dogane.

Nuovi Codici Tributo per Accise e Imposte Indirette: Novità dall’Agenzia delle Entrate


L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli ha sollevato alcune richieste, alle quali l’Agenzia delle Entrate ha risposto con un’importante novità: l’introduzione di 17 nuovi codici tributo. Questi nuovi codici permetteranno a coloro che hanno ricevuto avvisi di accertamento relativi ad accise e altre imposte indirette di effettuare i pagamenti richiesti tramite il modello F24. Tale innovazione è stata presentata attraverso la risoluzione n. 66/E datata 15 novembre 2022.

I Dettagli dei Nuovi Codici Tributo


Nello stesso contesto di questa nuova disposizione, l’Agenzia delle Entrate ha anche proceduto alla ridenominazione di alcuni codici tributo già esistenti. Questi codici erano identificativi delle stesse imposte, ma erano riferiti ai versamenti spontanei o a quelli derivanti da attività di reclamo e mediazione.

Ecco i 17 nuovi codici tributo, ciascuno con la relativa descrizione:

2950 – Accisa sull’alcole (Accertamento)
2951 – Accisa sulla birra (Accertamento)
2952 – Accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi (Accertamento)
2953 – Accisa sui gas petroliferi liquefatti (Accertamento)
2954 – Accisa sull’energia elettrica (Accertamento)
2955 – Accisa sul gas naturale per autotrazione (Accertamento)
2956 – Denaturanti – Contrassegni di Stato (Accertamento)
2957 – Diritti di licenza sulle accise e imposte di consumo (Accertamento)
2958 – Accisa sul gas naturale per combustione (Accertamento)
2959 – Imposta di consumo sugli oli lubrificanti e sui bitumi di petrolio (Accertamento)
2960 – Tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto (Accertamento)
2961 – Entrate eventuali diverse concernenti le accise e le imposte di consumo (Accertamento)
2962 – Accisa sul carbone, lignite e coke di carbon fossile utilizzati per carburazione o combustione (Accertamento)
2963 – Accisa sugli oli e grassi animali e vegetali utilizzati per carburazione o combustione (Accertamento)
2964 – Accisa sull’alcol metilico utilizzato per carburazione o combustione (Accertamento)
2965 – Indennità e interessi di mora per ritardati o differiti versamenti delle accise (Accertamento)
2966 – Sanzioni amministrative dovute in materia di accise ed imposte di consumo (Accertamento)


Come Utilizzare i Nuovi Codici Tributo


Questi nuovi codici tributo trovano applicazione nella “Sezione Accise/Monopoli e altri versamenti non ammessi in compensazione” del modello “F24 Accise”. Per l’utilizzo corretto, è necessario riportare le seguenti informazioni nei campi corrispondenti:

“Ente”: Inserire la lettera “D”
“Provincia”: Indicare la sigla della provincia in cui avviene l’immissione in consumo
“Codice identificativo”: Inserire il codice ditta, composto da nove caratteri alfanumerici (senza “IT00” se indicato)
“Anno di riferimento”: Indicare l’anno d’imposta nel formato “AAAA”
“Codice ufficio”: Lasciare il campo vuoto
“Codice atto”: Se richiesto, inserire il codice dell’atto oggetto di definizione
“Mese”: Lasciare il campo vuoto


Ridenominazione dei Codici Tributo Esistenti


Oltre ai nuovi codici tributo, alcuni codici già esistenti sono stati ridenominati. Di seguito, un elenco dei codici tributo precedentemente utilizzati, insieme alle loro descrizioni e le relative risoluzioni:

2802 – Accisa sull’alcole
2803 – Accisa sulla birra
2804 – Accisa sui prodotti energetici, loro derivati e prodotti analoghi
2805 – Accisa sui gas petroliferi liquefatti
2806 – Accisa sull’energia elettrica
2809 – Accisa sul gas naturale per autotrazione
2812 – Denaturanti – Contrassegni di Stato
2813 – Diritti di licenza sulle accise e imposte di consumo
2814 – Accisa sul gas naturale per combustione
2816 – Imposta di consumo sugli oli lubrificanti e sui bitumi di petrolio
2817 – Tassa sulle emissioni di anidride solforosa e di ossidi di azoto
2818 – Entrate eventuali diverse concernenti le accise e le imposte di consumo
2845 – Accisa sul carbone, lignite e coke di carbon fossile utilizzati per carburazione o combustione
2846 – Accisa sugli oli e grassi animali e vegetali utilizzati per carburazione o combustione
2847 – Accisa sull’alcol metilico utilizzato per carburazione o combustione
2820 – Indennità e interessi di mora per ritardati o differiti versamenti delle accise
2821 – Sanzioni amministrative dovute in materia di accise ed imposte di consumo


Conclusioni


L’aggiunta di questi nuovi codici tributo da parte dell’Agenzia delle Entrate rappresenta un passo significativo nell’allineamento alle disposizioni normative attuali. Questa novità offre maggiore chiarezza e precisione nel processo di pagamento delle accise e delle imposte indirette, semplificando le procedure per i contribuenti. È importante tenere presente i dettagli e le istruzioni fornite dall’Agenzia per garantire un corretto utilizzo dei codici tributo nei pagamenti tramite il model

 

Come si versa il codice tributo 2813?

Tramite il modello F24 Pagabile con modalità telematiche, direttamente (utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure attraverso l’home banking del proprio istituto di credito) oppure tramite intermediario abilitato. I non titolari di partita IVA potranno effettuare il versamento  tramite il modello F24 cartaceo presso Banche, Poste Italiane e agenti della riscossione purché non utilizzino crediti tributari o contributivi in compensazione,

Sezione modello F24 da compilare: ACCISE / MONOPOLI ED ALTRI VERSAMENTI NON AMMESSI IN COMPENSAZIONE

Bull and bear

 

Come compilare il modulo F24 codice tributo 2813

Esempio:

Importo: 6000,00 Euro
Ente: D (Dogane)
Provincia competente per l’imposta : MI
Codice identificativo : MIY00240W

.

SEZIONE ACCISE/MONOPOLI ED ALTRI VERSAMENTI NON AMMESSI IN COMPENSAZIONE
ente     prov   codice tributo codice identificativo rateazione mese anno di   importi a debito SALDO (O)
                        riferimento versati    
-1 D   -2 MI -3 2813 -4 MIY00240W -5   -6 -7   -8 6000  
                                 
                                 
                                 
                                 
                                 
                                 
codice ufficio -9   codice atto -10         TOTALE     O -11   -12

.

Come compilare i campi dell’ F24

(2) prov: sigla della provincia (Tabella Province), nell’esempio MI
(3) codice tributo: indicare 2813
(4) codice identificativo: Codice identificativo, nell’esempio MIY00240W
(5) rateazione: non compilare
(6) mese: non compilare
(7) anno di riferimento: non compilare
(8) importi a debito versati indicare l’importo a debito, nell’esempio 6000,00
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare
(11) TOTALE O: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Accise/Monopoli
(12) SALDO (O): indicare il saldo (Totale O)

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici