Contratto Collettivo Enti Locali

Il contratto collettivo per gli enti locali è uno strumento fondamentale per regolare le relazioni tra i lavoratori dipendenti degli enti locali e le amministrazioni pubbliche. Esso si basa su un accordo tra le parti sociali e garantisce la tutela dei diritti dei lavoratori, definisce le condizioni di lavoro e regola i rapporti tra datore di lavoro e dipendente.

Ambito di applicazione

In questo primo capitolo si definisce l’ambito di applicazione del contratto collettivo per gli enti locali. Vengono indicate le categorie di lavoratori che ne possono beneficiare e i limiti temporali della sua validità. Inoltre, si precisano le modalità di adesione al contratto da parte dei singoli enti locali.

Contrattazione e regolamentazione

In questo capitolo si descrivono le procedure di contrattazione e regolamentazione del contratto collettivo per gli enti locali. Si specificano le modalità di negoziazione tra le parti sociali, il ruolo delle rappresentanze sindacali e delle amministrazioni pubbliche, nonché le modalità di definizione e di modifica del contratto.

Condizioni di lavoro

Il terzo capitolo riguarda le condizioni di lavoro dei dipendenti degli enti locali. Si definiscono gli orari di lavoro, i giorni di riposo, le ferie e i permessi retribuiti, le indennità e le gratifiche, nonché le disposizioni relative alla sicurezza e alla salute dei lavoratori.

Retribuzioni

Il quarto capitolo riguarda le retribuzioni dei dipendenti degli enti locali. Si definiscono i criteri per la determinazione dei salari, i livelli retributivi, gli scatti di anzianità e le modalità di riconoscimento dei premi e delle gratifiche.

Formazione e carriera

Il quinto capitolo riguarda la formazione e la carriera dei dipendenti degli enti locali. Si specificano le modalità di accesso al lavoro, di promozione e di avanzamento di carriera, nonché le disposizioni relative alla formazione professionale e alla riqualificazione dei lavoratori.

Disciplina del lavoro

Il sesto capitolo riguarda la disciplina del lavoro dei dipendenti degli enti locali. Si definiscono le sanzioni disciplinari, i diritti di difesa del lavoratore, le modalità di ricorso e di appello contro le sanzioni disciplinari, nonché le disposizioni relative alla tutela del lavoratore in caso di licenziamento.

Personale della sezione Educativa e Scolatica

Nel CCNL è stata individuata una soluzione classificatoria per il personale della Sezione educativa e scolastica, e ulteriormente specificata la disciplina della sezione della Polizia locale, rivedendo il regime di alcune indennità.

È stata poi introdotta un’importante novità relativa alla disciplina del giorno festivo infrasettimanale per il personale turnista.

Istituita, inoltre, una nuova Sezione per le professioni ordinistiche nella quale viene ricompreso il personale le cui mansioni richiedono obbligatoriamente l’iscrizione ad Ordini professionali.
Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) per il triennio 2019-2021 relativo ai circa 430.000 dipendenti del Comparto delle Funzioni Locali è stato sottoscritto il 16 novembre 2022 dall’Aran e dai sindacati.

Incremento retributivo

L’incremento retributivo medio del comparto è pari a 100,27 euro mensili per tredici mensilità. Considerando le risorse aggiuntive dello 0,55% e 0,22%, l’incremento mensile arriva a 118 euro/mese. Gli arretrati del contratto sono, in media, circa 1.700 euro (da un minimo di 1.210 euro ad un massimo di 2.250 euro).

Revisione del sistema di classificazione del personale

Il CCNL si caratterizza per numerose e rilevanti innovazioni. È stata innanzitutto operata una revisione del sistema di classificazione del personale adeguandolo alle peculiari esigenze organizzative e gestionali degli Enti. Questa revisione è stata necessaria per una migliore organizzazione e gestione dei dipendenti.

Rivisitazione del sistema degli incarichi di posizione organizzativa e di elevata qualificazione

A completamento del sistema di classificazione, è stata prevista una rivisitazione del sistema degli incarichi di posizione organizzativa e di elevata qualificazione, aumentandone la rilevanza. Questo è importante per valorizzare il lavoro svolto da personale altamente qualificato.

Nuovo regime delle progressioni economiche orizzontali

È stato delineato un nuovo regime delle progressioni economiche orizzontali prevedendo “differenziali stipendiali” da intendersi come incrementi stabili del trattamento economico, finalizzati a remunerare il maggior grado di competenza professionale progressivamente acquisito dai dipendenti, nello svolgimento delle attribuzioni proprie dell’area di classificazione. Questo nuovo regime delle progressioni economiche orizzontali permette di valorizzare la crescita professionale dei dipendenti.

Soluzione classificatoria per il personale della Sezione educativa e scolastica

Nel CCNL è stata individuata una soluzione classificatoria per il personale della Sezione educativa e scolastica. Questa soluzione è stata individuata per una migliore organizzazione e gestione del personale impiegato in questo ambito.

Specifica disciplina della sezione della Polizia locale

È stata ulteriormente specificata la disciplina della sezione della Polizia locale, rivedendo il regime di alcune indennità. Questa revisione è stata necessaria per una migliore organizzazione e gestione del personale impiegato in questo ambito.

Disciplina del giorno festivo infrasettimanale per il personale turnista
È stata introdotta un’importante novità relativa alla disciplina del giorno festivo infrasettimanale per il personale turnista. Questa novità è importante per garantire un miglioramento della qualità della vita dei dipendenti.

 Regime di lavoro

Il CCNL per il triennio 2019-2021 ha stabilito diverse regole per il regime di lavoro dei dipendenti del Comparto delle Funzioni locali.

Innanzitutto, è stata prevista la possibilità per il personale di utilizzare i permessi retribuiti anche in maniera frazionata, fino ad un massimo di quattro frazioni. Inoltre, è stata prevista la possibilità di fruire dei permessi orari senza il limite giornaliero delle due ore, a condizione che il dipendente recuperi le ore entro la fine del mese.

In merito alla disciplina del lavoro notturno, il CCNL ha stabilito che, qualora la prestazione lavorativa notturna sia inferiore alle cinque ore, il dipendente ha diritto ad una maggiorazione retributiva pari al 10% dell’indennità di turno. In caso contrario, ovvero per prestazioni lavorative notturne di durata superiore alle cinque ore, la maggiorazione retributiva prevista è pari al 20%.

Il CCNL ha anche disciplinato il lavoro festivo, stabilendo che, per la prestazione di lavoro festivo, il dipendente ha diritto ad una maggiorazione retributiva pari al 50% dell’indennità di turno.

È stata prevista, inoltre, la possibilità per i dipendenti di fruire di ferie non godute nell’anno solare precedente, fino ad un massimo di quindici giorni, da utilizzare entro il mese di giugno dell’anno successivo.

Infine, il CCNL ha stabilito che, in caso di interruzione del rapporto di lavoro, il dipendente ha diritto ad una indennità sostitutiva per i giorni di ferie maturati e non goduti, calcolata sulla base dell’ultima retribuzione di cui il dipendente ha fruito.

Queste regole contribuiscono a disciplinare il regime di lavoro dei dipendenti del Comparto delle Funzioni locali, tutelando i loro diritti e prevedendo alcune flessibilità, allo stesso tempo garantendo il rispetto delle norme di legge e del contratto collettivo.

Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro
Relativo al Personale del Comparto Funzioni Locali
Triennio 2019 – 2021


Il 16 novembre 2022 si è tenuto un incontro presso la sede dell’A.Ra.N con le Organizzazioni e Confederazioni sindacali rappresentative del Comparto Funzioni Locali.

Firma del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro
Alla conclusione della riunione, alle ore 11.30, le parti hanno sottoscritto l’allegato Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al Personale del Comparto Funzioni Locali per il triennio 2019-2021.

Firma delle Parti
Le firme delle parti coinvolte sono state le seguenti:

A.Ra.N, Presidente Cons. Antonio Naddeo, firmato.
FP CGIL, firmato.
CISL FP, firmato.
UIL FPL, firmato.
CSA RAL, firmato.


Descrizione del Contratto Collettivo


Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro riguarda il comparto Funzioni Locali e copre il periodo dal 2019 al 2021. Questo contratto è stato redatto al fine di garantire giustizia e benessere ai lavoratori di questo settore.

Miglioramenti delle Condizioni Lavorative
Uno degli obiettivi principali di questo Contratto Collettivo è quello di migliorare le condizioni lavorative dei dipendenti del comparto Funzioni Locali. Ciò include adeguamenti salariali, riduzione dell’orario di lavoro e tutele per la sicurezza sul posto di lavoro.

Aumento Salariale


Il Contratto prevede un aumento salariale per tutti i dipendenti del Comparto Funzioni Locali. Questo aumento sarà calcolato in base all’inflazione e alle condizioni economiche generali del paese.

Riduzione dell’Orario di Lavoro


Un altro importante risultato di questo Contratto è la riduzione dell’orario di lavoro settimanale per i dipendenti. Ciò consentirà una migliore conciliazione tra lavoro e vita privata.

Tutela della Sicurezza sul Lavoro


Il Contratto Collettivo sottolinea l’importanza della sicurezza sul posto di lavoro. Saranno implementate nuove misure per garantire un ambiente di lavoro sicuro e protetto per tutti i dipendenti.

Conclusioni


Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto Funzioni Locali per il periodo 2019-2021 è un passo significativo verso il miglioramento delle condizioni dei lavoratori in questo settore. Con l’implementazione di adeguamenti salariali, riduzione dell’orario di lavoro e tutele per la sicurezza, si mira a creare un ambiente di lavoro più equo e soddisfacente per tutti.

Scarica il contratto

 

CCNL Comparto Funzioni Locali 2019-2021 – 16.11.2022

 

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici