Codice tributo 9946

Codice tributo 9946 RAVVEDIMENTO SU IMPORTI RATEIZZATI RELATIVI A TRIBUTI ERARIALI A SEGUITO DI DEFINIZIONE DELL’ACCERTAMENTO, ACCERTAMENTO CON ADESIONE CONCILIAZIONE GIUDIZIALE E MEDIAZIONE- SANZIONE – ART. 13 DLGS 472/1997

Nuovi codici tributo per sanzioni e interessi

L’Agenzia delle Entrate introduce nuovi codici tributo per sanzioni e interessi
L’Agenzia delle Entrate ha recentemente istituito otto nuovi codici tributo, quattro per le sanzioni e altrettanti per gli interessi. Questi codici dovranno essere indicati nel modello F24 al fine di versare le somme relative alle sanzioni e agli interessi dovuti quando si desidera regolarizzare una situazione di mancato pagamento delle rate del debito tributario, suddiviso come risultato di una definizione dell’accertamento (noto come acquiescenza), di un accertamento con adesione, di una conciliazione giudiziale o di una mediazione.

Le normative che regolamentano questi istituti prevedono che nel caso in cui non venga adempiuto al pagamento di una singola rata entro il termine stabilito per quella successiva, si perde il beneficio della rateizzazione e l’Agenzia delle Entrate procederà all’iscrizione a ruolo delle somme residue ancora dovute. Inoltre, sull’importo del tributo dovuto verrà applicata una sanzione raddoppiata, pari al 60 percento.

È importante sottolineare che la perdita del beneficio della rateizzazione non avviene immediatamente al momento dell’omissione del pagamento di una rata, ma solo qualora tale omissione prosegua oltre la scadenza della rata successiva (vale a dire che i piani di dilazione prevedono rate trimestrali). Nel caso in cui il contribuente decida di porre rimedio alla situazione e regolarizzare la propria posizione durante tale periodo, potrà farlo ricorrendo all’istituto del ravvedimento, beneficiando così di una significativa riduzione della sanzione prevista. A tale scopo, saranno utilizzati i nuovi codici tributo appositamente istituiti. Di seguito vengono indicati i codici tributo pertinenti:

“9946” (sanzione) e “1984” (interessi) per il ravvedimento in relazione ai tributi erariali rateizzati, ovvero quelli dovuti allo Stato (IRPEF/IRES, IVA, imposte sostitutive dell’IRPEF, ritenute, ecc.);
“9947” (sanzione) e “1985” (interessi) per il ravvedimento in relazione all’addizionale comunale all’IRPEF;
“9948” (sanzione) e “1986” (interessi) per il ravvedimento in relazione all’addizionale regionale all’IRPEF;
“9949” (sanzione) e “1987” (interessi) per il ravvedimento in relazione all’IRAP.
I dati da inserire nei campi del modello F24 denominati “codice ufficio”, “codice atto”, “codice tributo” e “anno di riferimento” corrisponderanno a quelli riportati nell’atto ricevuto dall’ufficio dell’Agenzia della Entrate.

Si può utilizzare il ravvedimento operoso per il tributo 9946?

Si.  Se sei interessato a calcolare quanto è dovuto all’ Agenzia delle Entrate per  metterti in regola con un pagamento tardivo sia per quanto riguarda le sanzioni che gli interessi puoi utilizzare in nostro calcolatore del ravvedimento operoso on line.

 

Come si versa il tributo 9946?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate).

 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 9946

Importo: 6.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2023
Codice dell’Ufficio legale: Roma 1 (RCB)
Codice dell’atto oggetto di definizione : 01068360021

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 9946 (2)              (3) 2023 (4) 6000 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9) RCB   (10) 01068360021  

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 9946
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: non compilare
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2023
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 6.000,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: RCB
(10) codice atto: 01068360021

 

.

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

 

 

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici