Reddito di cittadinanza

Istruzioni per il pagamento del Reddito di Cittadinanza (RdC) e della Pensione di Cittadinanza a luglio 2023:

Nuovi beneficiari o rinnovo della domanda di RdC: La prima ricarica dovrebbe essere accreditata nella prima metà di luglio 2023, generalmente tra il 14 e il 16 del mese. I fondi saranno disponibili sul conto bancario dei beneficiari che hanno appena iniziato a ricevere il RdC o che hanno rinnovato la loro domanda in questo periodo.

Altri beneficiari del RdC: La prima ricarica del 2023 sarà effettuata a partire dal 27 luglio, a condizione che abbiano rinnovato tempestivamente il loro modello ISEE per l’anno 2023. Il modello ISEE attesta la situazione economica di un nucleo familiare ed è utilizzato per determinare l’accesso a prestazioni sociali in Italia.

L’importo della ricarica dovrebbe rimanere lo stesso rispetto ai mesi precedenti, a meno di modifiche significative alle politiche o alle circostanze individuali.

Per richiedere il Reddito di Cittadinanza, puoi accedere alla sezione dedicata del sito INPS utilizzando il PIN dispositivo, SPID, CIE o CNS. In alternativa, puoi fare richiesta sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it, presso l’ufficio postale dopo il 6 di ogni mese o tramite CAF o Patronato.

I requisiti per richiedere il Reddito di Cittadinanza o la Pensione di Cittadinanza possono essere consultati sul sito del Ministero del Lavoro www.redditodicittadinanza.gov.it.

Si prevede una riforma organica delle misure di sostegno alla povertà e di inclusione attiva, che comporterà cambiamenti al Reddito di Cittadinanza. Dal 1° gennaio 2023 al 31 dicembre 2023, la misura del reddito di cittadinanza sarà riconosciuta per un massimo di 7 mensilità, ad eccezione dei nuclei familiari con persone con disabilità, minori o persone di almeno 60 anni. Sarà richiesto ai beneficiari di frequentare corsi di formazione o riqualificazione professionale per un periodo di sei mesi.

La mancata frequenza del programma assegnato comporterà la decadenza dal diritto alla prestazione. Le regioni dovranno fornire all’ANPAL l’elenco dei soggetti che non rispettano l’obbligo di frequenza.

Dal 1° gennaio 2023, i beneficiari del reddito di cittadinanza tra i 18 e i 29 anni che non hanno adempiuto all’obbligo di istruzione dovranno iscriversi e frequentare percorsi di istruzione per adulti di primo livello o percorsi funzionali all’adempimento dell’obbligo di istruzione.

Limiti e Utilizzo della carta RdC

La carta reddito di cittadinanza impone dei limiti sulle transazioni e sugli acquisti consentiti. Ad esempio, non è possibile utilizzarla per acquistare prodotti legati al gioco d’azzardo né per effettuare acquisti online.

Controllo del Saldo della Carta
Per controllare il saldo della carta reddito di cittadinanza, è possibile seguire diverse modalità:

 

Accedere al sito web del Ministero del Lavoro, “redditodicittadinanza.gov.it”, utilizzando le proprie credenziali SPID.
Recarsi presso gli sportelli automatici (ATM) o gli sportelli di Poste Italiane.
Utilizzare il servizio di lettura telefonica disponibile al numero verde 800.666.888, che è gratuito sia da telefono fisso che mobile.
Utilizzo Esclusivo e Limitazioni

La carta reddito di Cittadinanza

La Carta Reddito di Cittadinanza (cRdC) rappresenta lo strumento attraverso il quale i beneficiari del reddito di cittadinanza ricevono il pagamento relativo al mese di maggio 2023. Questa carta funziona come una normale carta di debito, ma presenta alcune specifiche limitazioni e regolamentazioni.

I beneficiari del reddito di cittadinanza devono tenere presente che la cRdC impone dei limiti riguardanti gli acquisti consentiti e i bonifici che è possibile effettuare. Ad esempio, non è permesso utilizzare la carta per l’acquisto di prodotti legati al gioco d’azzardo, né è possibile effettuare acquisti online.

Per monitorare il saldo disponibile sulla carta, è possibile seguire diverse modalità:

Sito Web del Ministero del Lavoro: Accedendo al sito “redditodicittadinanza.gov.it” utilizzando le proprie credenziali SPID, è possibile controllare il saldo della cRdC.


Sportelli Automatici (ATM) e Sportelli Postali

È possibile recarsi presso gli sportelli automatici o gli sportelli di Poste Italiane per ottenere informazioni sul saldo disponibile sulla carta.

 

Servizio di Lettura Telefonica

In alternativa, è possibile utilizzare il servizio di lettura telefonica chiamando il numero verde 800.666.888, disponibile gratuitamente sia da telefoni fissi che mobili.
È importante sottolineare che la carta reddito di cittadinanza è ad uso esclusivo del titolare e non può essere ceduta o utilizzata da terzi. Il beneficiario deve fare attenzione a rispettare le limitazioni e le regole stabilite per l’utilizzo corretto della carta.

La cRdC rappresenta uno strumento essenziale per ricevere il pagamento del reddito di cittadinanza in modo sicuro e trasparente. Oltre alle modalità di erogazione del pagamento, è fondamentale che i beneficiari siano informati sui requisiti e le normative riguardanti il reddito di cittadinanza stesso, al fine di usufruire dei benefici nel rispetto delle regole stabilite.

 

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear

 

.

BULLNBEARGAMES

Un mondo di giochi da tavolo, kickstarter e accessori ludici