fondi speculativi

I fondi speculativi, noti anche come hedge fund, rappresentano una particolare categoria di fondi di investimento caratterizzata da strategie di investimento molto sofisticate e spesso utilizzate per ottenere alti rendimenti. Questi fondi, rispetto ai tradizionali fondi comuni di investimento, sono riservati a un numero limitato di investitori, in genere ad alto profilo e molto ben informati, e sono regolamentati in modo diverso dalle autorità di controllo del mercato finanziario. I fondi speculativi hanno una reputazione ambivalente a causa delle loro strategie di investimento aggressive e dei rischi che comportano, ma sono stati in grado di ottenere notevoli guadagni nel corso degli anni e hanno acquisito una posizione importante nella scena dell’asset management. In questo contesto, è importante conoscere a fondo i meccanismi e le caratteristiche dei ondi speculativi, al fine di valutare correttamente i loro potenziali benefici e rischi.

 

La storia dei fondi speculativi

La storia dei fondi speculativi ha inizio negli anni ’40 negli Stati Uniti, quando un gruppo di investitori privati decise di costituire un fondo comune di investimento privato per proteggere i propri investimenti dall’inflazione. Questo fondo, chiamato “Hedged Fund”, utilizzava strategie di investimento avanzate per proteggere gli investimenti dagli effetti dell’inflazione, utilizzando strumenti finanziari come i futures.

Negli anni ’60, i hedge fund iniziarono ad attirare l’attenzione di investitori più grandi, come le compagnie di assicurazione e i fondi pensione, che vedevano in essi un modo per diversificare i propri portafogli di investimento e ottenere rendimenti superiori a quelli offerti dagli investimenti tradizionali.

Negli anni ’80, i fondi speculativi divennero molto popolari tra gli investitori istituzionali, che cercavano modi per ottenere rendimenti superiori in un mercato in cui i rendimenti dei titoli di Stato erano in calo. In questo periodo, i hedge fund iniziarono a utilizzare strategie di investimento sempre più aggressive, come il leverage e la vendita allo scoperto, per generare rendimenti elevati.

Negli anni ’90, i fondi speculativi divennero noti a livello internazionale grazie ai loro impressionanti rendimenti. Tuttavia, l’esplosione della bolla dot-com nel 2000 portò alla chiusura di molti hedge fund e ad una maggiore regolamentazione del settore.

Oggi, i fondi speculativi continuano ad essere una parte importante del mondo dell’investimento, con un patrimonio gestito che supera i 3 trilioni di dollari. Sebbene il settore abbia subito alcune turbolenze negli ultimi anni, soprattutto a seguito della crisi finanziaria del 2008, i hedge fund continuano ad attirare l’interesse degli investitori che cercano rendimenti superiori a quelli offerti dagli investimenti tradizionali.

Qual e lo scopo dei fondi speculativi?

Lo scopo dei fondi speculativi, noti anche come hedge fund, è quello di generare un rendimento superiore a quello offerto dagli investimenti tradizionali, come ad esempio i fondi comuni di investimento, sfruttando strategie di investimento avanzate e spesso molto complesse. Per raggiungere questo obiettivo, i hedge fund utilizzano strategie di investimento innovative e a volte molto aggressive, come ad esempio la vendita allo scoperto, il leverage, la speculazione sui derivati e la gestione attiva del portafoglio.

Inoltre, i hedge fund cercano di proteggere i propri investimenti dalle fluttuazioni del mercato e di minimizzare il rischio di perdita, utilizzando tecniche di diversificazione del portafoglio e di copertura (hedge), che possono aiutare a ridurre il rischio complessivo del portafoglio.

Va comunque sottolineato che i fondi speculativi non sono adatti a tutti gli investitori, in quanto spesso richiedono un capitale minimo elevato e sono soggetti a rischi maggiori rispetto ad altri tipi di investimenti. Inoltre, il loro accesso è riservato ai cosiddetti “investitori qualificati”, ovvero soggetti con un’alta capacità di investimento e una conoscenza approfondita del mercato finanziario.

 

Quali sono le strategia dei fondi speculativi?

I fondi speculativi, noti anche come hedge fund, utilizzano una vasta gamma di strategie di investimento per generare rendimenti superiori a quelli offerti dagli investimenti tradizionali. Qui di seguito sono elencate alcune delle principali strategie utilizzate dai hedge fund:

Long/short equity: questa strategia consiste nell’acquistare azioni sottostanti considerate sottovalutate e contemporaneamente vendere allo scoperto (short) azioni di società considerate sopravvalutate. In questo modo si cerca di generare un rendimento in qualsiasi condizione di mercato.

Global macro: questa strategia si basa sulla previsione delle tendenze macroeconomiche globali, come ad esempio i tassi di interesse, i tassi di cambio e i movimenti delle materie prime, al fine di identificare opportunità di investimento in diverse classi di attività e mercati.

Event driven: questa strategia si concentra sugli eventi aziendali, come ad esempio fusioni e acquisizioni, restructurings societari e spin-off, al fine di identificare opportunità di investimento in titoli legati a questi eventi.

Arbitrage: questa strategia si basa sull’identificazione di differenze di prezzo tra titoli simili, come ad esempio azioni di società concorrenti o bond con scadenze e rating simili, e l’acquisto del titolo sottostante considerato sottostimato e la vendita del titolo sovrastimato, con l’obiettivo di generare un profitto a prescindere dalle fluttuazioni del mercato.

Managed futures: questa strategia si concentra sugli investimenti nei mercati dei futures, come ad esempio il mercato delle materie prime, e utilizza tecniche di gestione del rischio avanzate, come ad esempio l’utilizzo di contratti futures per coprire il rischio di perdita.

Va sottolineato che le strategie utilizzate dai hedge fund sono spesso molto complesse e richiedono una grande conoscenza del mercato finanziario. Inoltre, tali strategie possono comportare un alto livello di rischio e non sono adatte a tutti gli investitori.

 

Rischi e benefici dei fondi speculativi

I fondi speculativi sono noti per avere potenziali rendimenti molto elevati, ma anche per presentare rischi elevati. Ecco alcuni dei rischi e dei benefici associati ai hedge fund:

Rischi:

Volatilità: i fondi speculativi spesso investono in attività ad alto rischio e altamente volatile, come le materie prime o le valute estere. Ciò significa che i rendimenti del fondo possono fluttuare notevolmente in un breve periodo di tempo.
Leva finanziaria: i hedge fund spesso utilizzano la leva finanziaria per aumentare i loro rendimenti potenziali. Tuttavia, questo può anche aumentare il rischio di perdite significative.
Opacità: i fondi speculativi sono spesso meno trasparenti rispetto ad altri tipi di investimenti. I loro portafogli possono contenere attività opache, che rendono difficile valutare il vero valore del fondo e il rischio associato.


Benefici:

Rendimento elevato: i fondi speculativi spesso offrono potenziali rendimenti più elevati rispetto ad altri tipi di investimenti. Ciò può essere particolarmente vantaggioso in un contesto di bassi tassi di interesse.
Diversificazione del portafoglio: investire in un fondo speculativo può fornire una maggiore diversificazione del portafoglio, poiché i fondi spesso investono in attività che sono diverse da quelle offerte dai tradizionali strumenti di investimento.
Opportunità di investimento alternative: i hedge fund possono fornire l’accesso a opportunità di investimento che altrimenti sarebbero difficili da raggiungere. Ad esempio, un fondo speculativo può investire in attività che sono al di fuori del paese dell’investitore o che richiedono un investimento minimo elevato.
È importante notare che i rischi e i benefici dei hedge fund dipendono dal fondo specifico e dalle sue strategie di investimento. Prima di investire in un fondo speculativo, è importante valutare attentamente i rischi e consultare un professionista finanziario.

 

Regolamentazione dei fondi speculativi:

I fondi speculativi sono generalmente meno regolamentati rispetto ad altri strumenti di investimento e ciò comporta alcuni rischi per gli investitori. Tuttavia, negli ultimi anni, molti governi e organizzazioni internazionali hanno adottato misure per regolamentare maggiormente questi strumenti finanziari.

In Europa, i hedge fund sono regolamentati dalla Direttiva UCITS (Undertakings for Collective Investment in Transferable Securities), la quale stabilisce regole precise sulle attività che possono essere svolte dai fondi comuni di investimento, compresi i fondi hedge. Inoltre, l’ESMA (European Securities and Markets Authority) fornisce una serie di linee guida e raccomandazioni per la gestione dei rischi associati ai hedge fund.

Negli Stati Uniti, i fondi hedge sono regolamentati dalla Securities and Exchange Commission (SEC).

La regolamentazione dei fondi speculativi negli Stati Uniti è stata definita principalmente attraverso la Securities Act del 1933 e la Securities Exchange Act del 1934, che hanno creato la Securities and Exchange Commission (SEC) per regolamentare il mercato dei valori mobiliari.

Tuttavia, i hedge fund negli Stati Uniti sono regolamentati in modo diverso rispetto ai fondi comuni di investimento e ai fondi pensione. In particolare, i fondi speculativi sono esenti dal rispetto di alcune delle restrizioni previste per i fondi comuni di investimento, ad esempio quelle relative alla diversificazione degli investimenti. Tuttavia, per poter godere di queste esenzioni, i hedge fund devono limitare il numero di investitori a 100, tutti considerati “investitori accreditati” (ossia persone fisiche o giuridiche che soddisfano particolari requisiti di reddito o patrimonio).

La Dodd-Frank Wall Street Reform and Consumer Protection Act del 2010 ha ulteriormente modificato la regolamentazione dei fondi speculativi negli Stati Uniti. In particolare, la legge ha richiesto ai hedge fund di registrarsi presso la SEC se superano determinate soglie di attività, e ha previsto un maggiore controllo sulla trasparenza delle loro operazioni e dei rischi associati. Inoltre, la legge ha introdotto ulteriori restrizioni sui fondi speculativi che si impegnano in attività di trading ad alta frequenza, al fine di prevenire il rischio di destabilizzazione dei mercati.

In generale, la regolamentazione dei hedge fund negli Stati Uniti ha l’obiettivo di proteggere gli investitori, mantenere la stabilità dei mercati finanziari e prevenire la manipolazione dei prezzi dei titoli. Tuttavia, l’esenzione di alcune restrizioni sui fondi speculativi ha suscitato critiche per la potenziale esposizione degli investitori a rischi elevati e per la possibilità che i hedge fund possano contribuire alla volatilità dei mercati finanziari.

 

Quali sono i maggiori fondi speculativi statunitensi?

Alcuni dei maggiori fondi speculativi statunitensi includono:

Bridgewater Associates: è uno dei hedge fund più grandi al mondo, con oltre 150 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Renaissance Technologies: è un fondo speculativo basato su algoritmi matematici, noto anche come Medallion Fund, che ha generato alti rendimenti negli ultimi anni.

Two Sigma Investments: è un fondo speculativo basato su algoritmi e analisi quantitative, con circa 60 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Citadel LLC: è un fondo speculativo fondato nel 1990, con circa 39 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Point72 Asset Management: è il fondo speculativo fondato dall’ex gestore di hedge fund Steven Cohen, con circa 22 miliardi di dollari di attivi in gestione.

D. E. Shaw & Co.: è un fondo speculativo basato su algoritmi matematici e analisi quantitative, con circa 80 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Questi sono solo alcuni esempi dei maggiori hedge fund statunitensi e ci sono molti altri attori significativi nel settore.

È importante notare che gli investimenti in fondi speculativi comportano rischi e gli investitori dovrebbero fare le proprie ricerche prima di prendere decisioni di investimento.

 

Quali sono i maggiori fondi speculatici europei?

Alcuni dei maggiori fondi speculativi europei includono:

Winton Capital Management: è un fondo speculativo basato su algoritmi matematici, con sede a Londra e circa 20 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Egerton Capital: è un fondo speculativo con sede a Londra, con circa 14 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Marshall Wace LLP: è un fondo speculativo basato su algoritmi e analisi quantitative, con sede a Londra e circa 50 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Lansdowne Partners: è un fondo speculativo con sede a Londra, con circa 15 miliardi di dollari di attivi in gestione.

BlueBay Asset Management: è un fondo speculativo con sede a Londra, che si concentra sull’investimento in crediti, con circa 60 miliardi di dollari di attivi in gestione.

Brevan Howard Asset Management: è un fondo speculativo con sede a Ginevra, con circa 8 miliardi di dollari di attivi in gestione.

È importante notare che gli investimenti in hedge fund comportano rischi e gli investitori dovrebbero fare le proprie ricerche prima di prendere decisioni di investimento. Inoltre, la regolamentazione dei hedge fund può variare da paese a paese, quindi gli investitori dovrebbero essere consapevoli di queste differenze prima di investire in fondi speculativi europei.

 

I migliori fondi speculativi italiani

In Italia, ci sono diversi fondi speculativi che sono noti per la loro performance. Ecco alcuni dei migliori fondi speculativi italiani:

Anima sgr: è una delle più grandi società di gestione patrimoniale in Italia, con diverse strategie di investimento, tra cui fondi speculativi. Tra i suoi fondi speculativi, Anima Star ha avuto una performance notevole negli ultimi anni.

AcomeA SGR: è una società di gestione patrimoniale che ha una vasta gamma di fondi speculativi, tra cui AcomeA Hedge Italia, che ha avuto una buona performance negli ultimi anni.

Kairos Partners SGR: è una società di gestione patrimoniale che ha una forte presenza nel mercato italiano. Il suo fondo Kairos International Sicav- Opportunistic è stato nominato “Hedge Fund of the Year” ai premi PwC Risk & Compliance Awards 2020.

Eurizon Capital SGR: è una società di gestione patrimoniale di Intesa Sanpaolo, che ha una gamma di fondi speculativi. Il suo fondo Eurizon Alpha Predator ha avuto una performance notevole negli ultimi anni.

Azimut Libera Impresa SGR: è una società di gestione patrimoniale che si concentra su fondi speculativi. Il suo fondo Az Multi Asset ha avuto una performance positiva negli ultimi anni.

È importante notare che gli investimenti in fondi speculativi comportano rischi e gli investitori dovrebbero fare le proprie ricerche prima di prendere decisioni di investimento. Inoltre, la regolamentazione dei fondi speculativi può variare da paese a paese, quindi gli investitori dovrebbero essere consapevoli di queste differenze prima di investire in fondi speculativi italiani

 

 

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear