Cattura CO2

La cattura della CO2 è una tecnologia emergente che sta attirando l’attenzione di molte aziende e investitori. In questo articolo, esploreremo dove investire nel campo della cattura della CO2 e quali sono le tecnologie più promettenti.

Tecnologie per la cattura della CO2


Esistono diverse tecnologie per la cattura della CO2, tra cui la cattura chimica, la cattura biologica e la cattura fisica. La cattura chimica è la tecnologia più comune e consiste nel separare la CO2 dai gas di scarico delle centrali elettriche e delle industrie. La cattura biologica sfrutta la capacità delle piante di assorbire la CO2 durante la fotosintesi, mentre la cattura fisica utilizza membrane o solventi per separare la CO2 dagli altri gas.

Investimenti nella cattura della CO2


L’industria della cattura della CO2 è ancora in fase di sviluppo, ma ci sono già molte aziende e start-up che stanno investendo in questa tecnologia. Alcune delle principali aziende nel settore includono Carbon Clean Solutions, Climeworks e Carbon Engineering. Inoltre, molte grandi aziende come ExxonMobil, Shell e Total stanno investendo nella cattura come parte dei loro sforzi per diventare più sostenibili. Sotto trovi un elenco più completo

Tecnologie promettenti


Una delle tecnologie più promettenti per la cattura della CO2 è quella dei MOF (metal-organic-framework), un nuovo tipo di materiale che è stato sviluppato per assorbire la CO2.

Questi materiali sono in grado di catturare grandi quantità di CO2 e possono essere utilizzati in diverse applicazioni, come la cattura dalle centrali elettriche e dalle industrie. Altre tecnologie promettenti includono la cattura tramite l’uso di microalghe e la cattura tramite processi elettrochimici.

Prospettive future


La cattura della CO2 è una tecnologia emergente che ha il potenziale per ridurre in modo significativo le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Tuttavia, ci sono ancora molte sfide da affrontare, come i costi elevati e la mancanza di infrastrutture per lo stoccaggio della CO2. Nonostante ciò, molte aziende e investitori stanno investendo nella cattura e si prevede che la tecnologia diventerà sempre più economica e efficiente nei prossimi anni.

Di seguito, elenchiamo alcune delle principali aziende attive nella cattura della CO2

Carbon Clean Solutions: fondata nel 2009, questa azienda indiana ha sviluppato una tecnologia innovativa per la cattura, che utilizza solventi a base di ammine per separare il gas dalle emissioni industriali. Carbon Clean Solutions sta collaborando con molte aziende in tutto il mondo, tra cui HeidelbergCement e Total, per implementare la sua tecnologia di cattura.

Climeworks: fondata nel 2009, questa azienda svizzera sta sviluppando tecnologie innovative per la cattura diretta dell’anidride carbonica dall’aria. Utilizzando filtri a base di zeoliti, Climeworks è in grado di estrarre la CO2 dall’aria ambiente e immagazzinarla in serbatoi sotterranei. L’azienda sta lavorando su diversi progetti in tutto il mondo, tra cui una centrale a biomassa in Italia e un impianto di cattura in Islanda.

Global Thermostat: fondata nel 2010, questa azienda americana ha sviluppato una tecnologia innovativa per la cattura che utilizza reattori a basse temperature per separare il gas dalle emissioni industriali. L’azienda ha collaborato con diverse industrie per implementare la sua tecnologia, tra cui la United Airlines, e sta lavorando su progetti in tutto il mondo, tra cui un impianto in Arabia Saudita.

Carbon Engineering: fondata nel 2009, questa azienda canadese sta sviluppando tecnologie innovative per la cattura diretta dell’anidride carbonica dall’aria. Utilizzando filtri a base di idrossido di calcio, Carbon Engineering è in grado di estrarre la CO2 dall’aria ambiente e trasformarla in carburante sintetico. L’azienda sta lavorando su diversi progetti in tutto il mondo, tra cui un impianto di cattura della CO2 in Texas.

Eni: l’azienda italiana è attiva nella cattura e sta sviluppando tecnologie innovative per la cattura diretta della CO2 dalle emissioni industriali. Utilizzando processi di adsorbimento a base di ammine, Eni è in grado di separare la CO2 dagli effluenti industriali e immagazzinarla in serbatoi sotterranei. L’azienda sta lavorando su diversi progetti in tutto il mondo, tra cui un impianto di cattura a Porto Marghera.

Pachama: è un’azienda che utilizza tecnologie di intelligenza artificiale e sensori per monitorare e gestire i progetti di conservazione delle foreste come soluzione per la cattura della CO2. Ha ricevuto finanziamenti da fondi come Amazon Climate Pledge Fund, Breakthrough Energy Ventures e Y Combinator [5].

Queste sono solo alcune delle principali aziende attive nel settore della cattura. Ci sono molte altre aziende che stanno investendo.

In conclusione, la cattura della CO2 è una tecnologia promettente che sta attirando l’attenzione di molte aziende e investitori. Esistono diverse tecnologie per la cattura e molte aziende stanno investendo nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie.

Nonostante ci siano ancora molte sfide da affrontare, la cattura ha il potenziale per ridurre in modo significativo le emissioni di CO2 nell’atmosfera e contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico.

Costo della Cattura della CO2

Il costo della cattura della CO2 dipende da vari fattori, tra cui la tecnologia utilizzata, la scala del progetto e il luogo di implementazione. Secondo un rapporto del World Resources Institute del 2022, i costi della cattura della CO2 possono variare da 250 a 600 € per tonnellata di CO2 sequestrata, a seconda della tecnologia utilizzata. Tuttavia, gli operatori del settore si aspettano di ridurre i costi nei prossimi 5-10 anni fino a 150-200 € per tonnellata di CO2 sequestrata.

In un articolo di ANSA, si afferma che oggi la stima dei costi di un progetto di cattura, trasporto e stoccaggio della CO2 è tra i 70 e i 140 euro per tonnellata di CO2 sequestrata. Tuttavia, è importante considerare che il costo può variare a seconda della tecnologia utilizzata e delle condizioni specifiche del progetto.

Quali fondi investono nella cattura della CO2?

La cattura della CO2 è un’area di crescente interesse per gli investitori che vogliono sostenere tecnologie e progetti a bassa emissione di carbonio e lotta ai cambiamenti climatici. Di seguito sono riportati alcuni esempi di fondi che investono nella cattura della CO2:

Breakthrough Energy Ventures: è un fondo di investimento guidato da Bill Gates che si concentra su tecnologie pulite, tra cui la cattura della CO2. Il fondo ha investito in diverse aziende che sviluppano tecnologie di cattura e utilizzo della CO2.

Xpansiv: è una piattaforma di mercato per le emissioni di carbonio che mira a creare un sistema globale di prezzo del carbonio basato sui dati. Tra i suoi investitori ci sono AP Ventures, Energy Innovation Capital e the Westly Group.

Altri articoli interessanti

Qual è la teoria di Adam Smith?

La teoria di Keynes?

Qual è la teoria economica della Fisiocrazia ?

Qual è la teoria economica del Capitalismo ?

Il Reddito Universale Globale

 

Altre guide di BullNBear

le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear