Codice Tributo 9002 INTER. RATEIZZ. SOMME EX ART.36BIS DPR600/73 E 54BIS DPR633/72

Il codice tributo 9002 viene utilizzato per il pagamento degli interessi relativi al ravvedimento operoso per le imposte dirette, all’IVA e a altri tributi, nel caso di rateazione.

Talvolta il contribuente non adempie alle scadenza entro il termine previsto dalle norme fiscali.

Ad esempio nel caso del pagamento dell’IVA,  le date previste sono il sedicesimo giorno del mese successivo a quello di riferimento o, se ci si avvale della contribuzione trimestrale, è il sedicesimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre. Il codice tributo 9002 si utilizza in abbinamento al codice tributo 9001

Cosa succede se queste scadenze non sono rispettate?

L’Agenzia Delle Entrate impone una sanzione del 30% dell’imposta evasa o pagata in ritardo, salvo che il contribuente si avvalga del ravvedimento operoso, un istituto giuridico, che consente di mettersi in regola con sanzioni ridotte.

Se il contribuente si auto denuncia e versa entro 14 giorni dalla scadenza l’imposta, la sanzione viene abbattuta ad appena lo 0,2% per ogni giorno di ritardo, rispetto all’imposta.

Quindi, il massimo che sarà richiesto entro 14 giorni dalla scadenza è il 2,8% dell’importo versato in ritardo, 0,2% x 14 giorni Per i ritardi compresi tra i 15 e i 30 giorni, la sanzione è elevata al 3% e al 3,75% per i ritardi tra i 30 e i 90 giorni. Per maggiori informazione leggere: Ravvedimento Operoso Online

Allo stesso tempo, vanno versati anche gli interessi legali, che per il 2021 sono stati fissati nella misura dello 0,1% in ragione annua. Il contribuente, qualora presenti le condizioni ammesse, può chiedere la rateazione dell’importo dovuto.

Rateazione

Per poter beneficiare della rateazione bisogna pagare la prima rata prima che passino trenta giorni dalla data in cui è stato ricevuta la comunicazione dell’Agenzia delle Entrate, il cosiddetto avviso bonario.

Nel pagamento bisogna indicare separatamente gli importi di rata ed interessi, utilizzando gli appositi codici tributo.

Il codice tributo 9002 quindi va utilizzato abbinato al codice 9001: il primo fa riferimento agli interessi, il secondo fa riferimento alla rata che si deve pagare.

Codice tributo 9002 ravvedimento: i codici tributo sanzioni e interessi

In base alla tipologia di avviso ricevuto e da ravvedere sono stati introdotti i seguiti codici tributo per le sanzioni e per gli interessi:

8929 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito dei controlli automatizzati effettuati ai sensi degli artt. 36-bis dPR n. 600/73 e 54-bis dPR n. 633/72- art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – SANZIONE
1980 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito dei controlli automatizzati effettuati ai sensi degli artt. 36-bis dPR n. 600/73 e 54-bis dPR n. 633/72- art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – INTERESSI
8931 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi soggetti a tassazione separata relativi ad indennità di fine rapporto di lavoro dipendente e alle prestazioni in forma di capitale- art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – SANZIONE
1981 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi soggetti a tassazione separata relativi ad indennità di fine rapporto di lavoro dipendente e alle prestazioni in forma di capitale – art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 -INTERESSI
8932 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi relative ad arretrati e simili – art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – SANZIONE
1982 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi relative ad arretrati e simili – art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – INTERESSI
8933 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito dei controlli formali effettuati ai sensi dell’art. 36-ter dPR n. 600/73 – art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – SANZIONE
1983 – Ravvedimento su importi rateizzati a seguito dei controlli formali effettuati ai sensi dell’art. 36-ter DPR n. 600/73 – art. 3-bis,c. 4bis, d.lgs. n. 462/97 – INTERESSI.

Come si versa il tributo 9002?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate). Sezione modello F24da compilare: ERARIO

Bullnbear 

 

Come compilare il modulo F24 codice tributo 9002

 

Importo: 400,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2023
Codice atto 31150851314

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 9002 (2)                  (3) 2023 (4) 400 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10) 31150851314  

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 9002
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: non compilare
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2023
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 400,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: 31150851314

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online