Massimali superbonus 110

 


La cessione del credito è un tema che sta attualmente attirando molta attenzione in Italia. Il governo ha introdotto uno stop alla cessione del credito e allo sconto in fattura, ma secondo le ultime notizie, si potrebbe arrivare presto a una soluzione. In questo articolo, analizzeremo le ultime novità sulla cessione del credito e il superbonus 110.

Sblocco della cessione del credito


Secondo le ultime notizie, il governo avrebbe espresso un parere favorevole a uno degli emendamenti presentati al decreto sul superbonus che ha introdotto uno stop alla cessione del credito e allo sconto in fattura.

L’idea sarebbe quella di iscrivere i crediti sulla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate senza attendere la formulazione del contratto di cessione.

Come soluzione generale per i crediti incagliati, si rafforza l’ipotesi di ricorrere alla compensazione dei crediti con gli F24 affidati dai contribuenti alle banche.

Superbonus 110 e le ultime notizie


Il superbonus 110 è un altro tema di attualità. Le ultime notizie riguardano le villette unifamiliari, per le quali si sposterebbe in avanti la scadenza del 31 marzo per usufruire della detrazione al 110% per le unifamiliari e le unità autonome che al 30 settembre scorso abbiano raggiunto il 30% dei lavori.

Sebbene i partiti siano convinti di un intervento in questo senso, il governo appare più dubbioso soprattutto per il costo del provvedimento.

Ultime notizie sul decreto


Secondo le ultime notizie, ad oggi sono 311 gli emendamenti al decreto sulla cessione del credito del superbonus 110 e degli altri bonus fiscali depositati in commissione Finanze della Camera. L’avvio dell’esame delle proposte di modifica è fissato per le 14 di giovedì 9 marzo con il vaglio di ammissibilità.

La posizione di Anie sulla cessione del credito


Lo stop allo sconto in fattura e alla cessione del credito per tutti i bonus edilizi deciso dal governo il 16 febbraio mette a rischio l’abbattimento delle barriere architettoniche, la transizione energetica e la spinta all’efficientamento e la sicurezza degli edifici.

Il Presidente di Anie, Filippo Girardi, ha invitato il Parlamento a confermare le leve della cessione del credito e dello sconto in fattura per i lavori partiti con Cila e per gli ordini confermati prima del 16 febbraio.

Conclusioni


In conclusione, le ultime notizie sulla cessione del credito e sul superbonus 110 indicano che si potrebbe arrivare presto a una soluzione per sbloccare i crediti incagliati e permettere ai contribuenti di usufruire degli incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici.

Sembra che il governo abbia espresso un parere favorevole a uno degli emendamenti presentati al decreto sul superbonus, che potrebbe consentire di iscrivere i crediti sulla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate senza attendere la formulazione del contratto di cessione.

Inoltre, ci sono anche novità sul fronte del superbonus 110 per le villette unifamiliari, con la possibilità di spostare in avanti la scadenza del 31 marzo per usufruire della detrazione al 110%.

Nonostante l’Anie abbia espresso preoccupazione per lo stop alla cessione del credito, sembra che si stia lavorando per trovare una soluzione che possa soddisfare tutte le parti in causa.

Altri articoli interessanti

Quali sono i Massimali del Superbonus 110 %?

Superbonus stop alla cessione dei crediti

Superbonus 110% 5 cessioni e scadenza Clias al 31/12

Superbonus 90% per le unifamiliari dal 2023

Bonus e superbonus

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear