Codice tributo 3805

Codice Tributo 3805

 

Codice tributo 3805 INTERESSI PAGAMENTO DILAZIONATO TRIBUTI REGIONALI

Il codice tributo 3805 deve essere utilizzato per il pagamento rateizzato dell’Irap.

L’Irap è l’Imposta regionale sulle attività produttive e si tratta di un tributo regionale, il cui gettito finanzia parzialmente la spesa sanitaria. Per quanto l’aliquota sia apparentemente bassa, essa grava non sull’utile maturato dalla società o persona fisica sottoposta al pagamento, bensì sul fatturato, ad esclusione di ben precise voci di spesa. Pertanto, la base imponibile risulta molto ampia e sarebbe possibile il suo versamento anche da parte di entità in perdita.

Come per le imposte Ires e Irpef, anche per l’Irap il contribuente è tenuto al versamento di un acconto, ma cambia la base imponibile per il calcolo. Non è più il rigo RN della dichiarazione dei redditi, ma quello IR22 del Modello Unico. L’importo inserito in quest’ultimo sarà pari all’acconto da versare per l’esercizio successivo, appunto, nella misura del 100% dell’imposta pagata nell’anno precedente.

Ora, la prima rata dell’acconto può essere a sua volta suddivisa in 6 pagamenti frazionati al livello mensile, purché essi siano versati entro il mese di novembre. Su queste 6 rate graverà il tasso d’interesse dello 0,5%. Proprio per il pagamento di questi interessi bisogna utilizzare il codice tributo 3805, in quanto il Fisco richiede che essi siano versati separatamente dall’importo a cui fanno riferimento. La seconda rata dell’acconto non è rateizzabile.

L’acconto Irap non è dovuto, quando l’imposta dovuta risulta inferiore a 21 euro per i soggetti Ires, a 51,65 euro per le persone fisiche, le società di persone Snc, le ditte individuali. Il primo acconto Irap non è dovuto, quando esso risulta essere di importo inferiore a 103 euro.

 

Il codice 3805 è compensabile?

L’articolo 17 del decreto legislativo n. 241/1997 dispone che la compensazione tramite modello F24 del credito annuale o relativo a periodi inferiori all’anno, per importi superiori a 5mila euro annui, può essere effettuata a partire dal decimo giorno successivo a quello di presentazione all’Agenzia delle entrate della dichiarazione o dell’istanza da cui il credito medesimo scaturisce.

A tal proposito,  il recente “decreto fiscale” collegato alla legge di bilancio 2020 ha esteso questa regola, ossia l’obbligo di preventiva presentazione della dichiarazione da cui emerge l’eccedenza, anche ai crediti superiori a 5mila euro annui relativi alle imposte sui redditi e all’Irap, comprese le addizionali e le imposte sostitutive (articolo 3, comma 1, Dl n. 124/2019).

Quando si paga il tributo 3805?

Il 60% dell acconto IRAP va versato entro il 16 giugno, stessa data per la liquidazione del saldo. Quest’ultimo, tuttavia, può essere rinviato entro il 16 luglio, ma in questo caso l’importo dovuto sarà maggiorato dello 0, 4%, a titolo di interesse verso il Fisco. Il restante 60% dell’acconto va versato entro il 30 novembre.

 

Si può utilizzare il ravvedimento operoso per il tributo 3805?

Si.  Se sei interessato a calcolare quanto è dovuto all’ Agenzia delle Entrate per  metterti in regola con un pagamento tardivo sia per quanto riguarda le sanzioni che gli interessi puoi utilizzare in nostro calcolatore del ravvedimento operoso on line.

 

Come si versa il tributo 3805?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate). 

Sezione modello F24 da compilare: REGIONI

Bullnbear 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 3805

Importo: 40,00 Euro
Anno di imposta: 2021
Regione competente per l’imposta : Emilia

.

SEZIONE REGIONI
codice   codice tributo
 
rateazione/
 
anno di
 
importi a debito
 
importi a credito SALDO (E – F)
regione mese rif. riferimento versati compensati
-1 0 6 -2 3805 -3   -4 2021 -5 40 -6  
               
               
               
TOTALE   E -7   F -8   -9  

.

Come compilare i campi dell’ F24

Campi del modello F24 come compilare il campo
(1) codice regione: codice della regione (Tabella Codici delle Regioni e delle Province Autonome), nell’esempio 06
(2) codice tributo: indicare 3805
(3) rateazione/mese rif: non compilare
(4) anno di riferimento: , nell’esempio 2021
(5) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 40,00
(6) importi a credito compensati: non compilare
(7) TOTALE E: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Regioni
(8) TOTALE F: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Regioni, non compilare se non sono presenti importi a credito
(9) SALDO (E – F): indicare il saldo (TOTALE E – TOTALE F)

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online