Saldo e Stralcio

Il Saldo e Stralcio è un processo di negoziazione che permette ai debitori di pagare un importo inferiore al debito totale in cambio di una soluzione rapida e definitiva. In genere, questo tipo di accordo viene raggiunto tra il creditore e il debitore quando quest’ultimo non è in grado di rimborsare il debito intero, ma desidera evitare il pignoramento dei propri beni o altri procedimenti legali.

Come funziona il Saldo e Stralcio?


In un accordo di SeS, il creditore accetta di cancellare parte del debito del debitore in cambio di un pagamento parziale dell’importo rimanente. Ad esempio, se il debito totale è di 10.000 euro, il creditore potrebbe accettare di cancellare 5.000 euro del debito in cambio di un pagamento di 3.000 euro. Questo tipo di accordo può essere vantaggioso per entrambe le parti, poiché il creditore riceve almeno una parte del pagamento e il debitore evita l’aggravamento della situazione debitoria.

Come ottenere un accordo di Saldo e Stralcio


Prima di iniziare a negoziare un accordo di Saldo e Stralcio, il debitore dovrebbe effettuare una valutazione accurata della propria situazione finanziaria. Inoltre, dovrebbe preparare un piano di pagamento che mostri quanto è in grado di pagare in base alle sue entrate e spese. Successivamente, dovrebbe contattare il creditore per avviare la negoziazione. È importante essere trasparenti e onesti riguardo alla propria situazione finanziaria e alla propria capacità di pagamento.

Vantaggi e svantaggi del Saldo e Stralcio


Uno dei principali vantaggi del Saldo e Stralcio è che consente al debitore di evitare il pignoramento dei propri beni o altri procedimenti legali. Inoltre, consente al debitore di ridurre il proprio debito complessivo e di risolvere rapidamente la situazione debitoria. Tuttavia, il Saldo e Stralcio potrebbe avere anche alcuni svantaggi. Ad esempio, il debitore potrebbe essere costretto a pagare una somma elevata in un’unica soluzione, e questo potrebbe essere difficile se non impossibile per alcune persone. Inoltre, l’accordo di Saldo e Stralcio potrebbe avere un impatto negativo sul punteggio di credito del debitore.

Cosa succede dopo un accordo di Saldo e Stralcio


Una volta raggiunto un accordo di Saldo e Stralcio, il debitore dovrebbe assicurarsi di rispettare i termini dell’accordo e di pagare la somma concordata in modo tempestivo. Inoltre, il debitore dovrebbe chiedere al creditore di fornire una lettera di cancellazione del debito o di una parte del debito. Questa lettera può essere utile per dimostrare che il debito è stato pagato in modo corretto in caso di eventuali.

Transazione saldo e stralcio, quanto si risparmia?

 

Il risparmio ottenuto tramite una transazione di Saldo e Stralcio dipende dalle specifiche circostanze e negoziazioni tra il creditore e il debitore. In generale, il creditore accetta di cancellare una parte del debito in cambio di un pagamento parziale dell’importo rimanente, il che può portare a un risparmio significativo per il debitore rispetto al debito totale iniziale.

Esempio di saldo e stralcio

Ad esempio, se il debito totale è di 10.000 euro, il creditore potrebbe accettare di cancellare 5.000 euro del debito in cambio di un pagamento di 3.000 euro. In questo caso, il debitore risparmia 2.000 euro rispetto al debito iniziale di 10.000 euro.

Tuttavia, è importante tenere presente che il SeS potrebbe comportare anche alcuni costi. Ad esempio, il debitore potrebbe dover pagare una tassa di transazione o una commissione per l’accordo di SeS. Inoltre, l’accordo potrebbe avere un impatto negativo sul punteggio di credito del debitore, il che potrebbe aumentare i costi dei futuri prestiti o altre forme di finanziamento.

In generale, il SeS può essere un’opzione vantaggiosa per i debitori che non sono in grado di pagare il debito totale, ma desiderano risolvere la situazione debitoria in modo rapido ed efficace. Tuttavia, è importante valutare attentamente le proprie opzioni e considerare i costi e i benefici dell’accordo di Saldo e Stralcio prima di prendere una decisione.

Lettera saldo e stralcio fac simile

Ecco un esempio di lettera di Saldo e Stralcio:

[Data]

[Cognome e nome del creditore]
[Nome dell’azienda (se applicabile)]
[Indirizzo del creditore]
[Città, Stato CAP]

Oggetto: richiesta di Saldo e Stralcio del debito

Gentile [Cognome e nome del creditore],

Mi rivolgo a lei in merito al mio debito nei confronti della sua azienda. Sono al corrente del fatto che il mio debito è stato passato a una società di recupero crediti e mi rendo conto che questa situazione è problematica e scomoda sia per me che per la sua azienda.

Desidero fare un’offerta di Saldo e Stralcio del debito per risolvere la questione il prima possibile. Sono consapevole che il mio debito totale è di [importo del debito totale], ma al momento non sono in grado di pagare l’intero importo.

Sono disposto a pagare [importo dell’offerta di Saldo e Stralcio] in un’unica soluzione per risolvere la questione in modo definitivo e soddisfacente per entrambe le parti. Questa somma rappresenta il massimo che posso permettermi di pagare in questo momento.

Chiedo pertanto che la sua azienda accetti questa offerta di Saldo e Stralcio per risolvere la questione del mio debito. In cambio, chiedo che venga cancellata l’intera somma restante del debito e che sia emessa una lettera di cancellazione del debito.

Se la mia offerta è accettabile, sono disponibile a fornire il pagamento entro [tempo stimato di pagamento]. Si prega di contattarmi al più presto possibile per confermare l’accordo di Saldo e Stralcio e fornire i dettagli per il pagamento.

Ringrazio anticipatamente per la sua attenzione e per la risoluzione di questa questione in modo efficace e soddisfacente.

Cordiali saluti,

[Cognome e nome del debitore]
[Nome dell’azienda (se applicabile)]
[Indirizzo del debitore]
[Città, Stato CAP]

 

 

Lettera liberatoria dopo saldo e stralcio


Ecco un esempio di liberatoria dopo una transazione di Saldo e Stralcio:

[Data]

[Cognome e nome del creditore]
[Nome dell’azienda (se applicabile)]
[Indirizzo del creditore]
[Città, Stato CAP]

Oggetto: Liberatoria per la transazione di Saldo e Stralcio

Gentile [Cognome e nome del creditore],

Con la presente, confermo che ho ricevuto l’importo di [importo dell’offerta di Saldo e Stralcio] per la transazione di Saldo e Stralcio del mio debito con la sua azienda.

In cambio del pagamento ricevuto, confermo di liberare la sua azienda e qualsiasi persona fisica o giuridica ad essa associata da qualsiasi responsabilità, azione, richiesta, perdita, danno, spesa, costi e interessi, passati o futuri, in relazione al debito oggetto della transazione di Saldo e Stralcio.

Con la presente, confermo inoltre di aver soddisfatto integralmente il mio debito con la sua azienda e di aver ricevuto la cancellazione dell’intera somma restante del debito.

Infine, confermo di non avere alcun diritto, titolo o interesse residuo sul debito oggetto della transazione di Saldo e Stralcio, né su qualsiasi altra rivendicazione o richiesta che possa essere stata avanzata in relazione al debito.

Firma del debitore: _________________________

Data: ______________________________________

Ringrazio anticipatamente per la risoluzione di questa questione e resto a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti,

[Cognome e nome del debitore]
[Nome dell’azienda (se applicabile)]
[Indirizzo del debitore]
[Città, Stato CAP]

 


Dopo quanto tempo si viene cancellati dal crif?


Il tempo necessario per essere cancellati dal Crif (Centrale Rischi Interbancaria) dipende dal tipo di informazione segnalata.

In caso di segnalazione di ritardo nei pagamenti (es. rate di un finanziamento), la cancellazione avviene automaticamente dopo 36 mesi dalla data di scadenza della rata che ha generato la segnalazione.

Nel caso di situazioni di sovraindebitamento (es. pignoramenti, procedure concorsuali, ecc.), la segnalazione resta in archivio per un periodo massimo di 10 anni.

Tuttavia, in alcuni casi, è possibile richiedere la cancellazione anticipata della segnalazione dal Crif. Ad esempio, se si è stati oggetto di una procedura di Saldo e Stralcio, è possibile richiedere la cancellazione della segnalazione dal Crif dopo aver effettuato il pagamento dell’importo concordato. La cancellazione avviene generalmente entro 30-45 giorni dalla richiesta.

È importante tenere presente che la cancellazione dalla Centrale Rischi Interbancaria non implica la cancellazione della segnalazione da parte di altri archivi creditizi, come ad esempio il CTC (Centrale dei Rischi della Banca d’Italia) o il Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) di Experian.

Scarica lettera in formato Word

Lettera Saldo e Stralcio

Lettera liberatoria Saldo e Stalcio in formato per Word

Lettera liberatoria Saldo e Stralcio Lettera Saldo e Stralcio

Altri articoli interessanti

Stipendio lordo e netto come calcolarli?

Tempo massimo per emissione fattura allo sdi

Fatture rifiutate dallo SDI cosa fare?

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear