Codice tributo 1599

Codice Tributo 1599

Codice tributo 1599 MPOSTA DI BOLLO  RILASCIO CERTIFICATI AGENZIA DELLE ENTRATE E RELATIVE ISTANZE

Per consentire di richiedere ed ottenere i certificati con modalità telematica è stato istituito il nuovo codice tributo “1599”, denominato “Imposta di bollo – Rilascio certificati da parte dell’Agenzia delle Entrate e relative istanze” da utilizzare per il pagamento, laddove previsto, dell’imposta di bollo.

Il contribuente o un suo delegato può inviare la richiesta di certificato compilata e sottoscritta, laddove possibile con firma elettronica altrimenti con firma autografa sul documento cartaceo scannerizzato, dalla casella e-mail o PEC allegando i documenti necessari e, in ogni caso, il documento di identità, compresa l’attestazione del versamento tramite modello F24 dell’imposta di bollo codice tributo 1599,  e dei tributi speciali tramite il codice tributo 1538.

Il certificato, firmato digitalmente, sarà trasmesso al contribuente tramite e-mail o PEC previo riscontro del pagamento degli importi dovuti.
Questo è il link del tariffario regionale per determinare le somme dovute: Link – pdf

A cosa si riferisce il codice tributo 1538?

Codice tributo 1538 denominato “Tributi speciali di cui ai titoli I e II della tabella A allegata al decreto-legge 31 luglio 1954, n. 533, convertito con modificazioni, nella legge 26 settembre 1954, n. 869 e successive modificazioni ed integrazioni”.

 

Come si versa il tributo 1599?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate).

Sezione modello F24 da compilare: ERARIO

 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 1599

 

Importo: 8.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2023

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 1599 (2)          (3) 2023 (4) 8000 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 1599
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: non Compilare
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2023
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 8.000,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online