Codice tributo 1048

Codice Tributo 1048 ritenuta d’acconto

Codice tributo 1048 RITENUTE SU ALTRE VINCITE E PREMI

Codice tributo 1048 a cosa si riferisce?

Le ritenute alla fonte non si applicano quando il valore complessivo dei premi, derivanti da operazioni a premio, non superino l’importo di 25,82 euro, se attribuiti allo stesso soggetto e nell’arco del medesimo anno solare. Se, invece, tale importo complessivo supera i 25,82 euro, esso va sottoposto a ritenuto per intero. Le previsioni non sono valide per i premi che concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente.

Per le altre tipologie di premi, diversi da premi delle lotterie, tombole, pesche o banchi di beneficenza, premi relativi a giochi in occasione di spettacoli radio televisivi, competizioni sportive e manifestazioni di altro genere, nel corso delle quali i partecipanti sono sottoposti a prove di abilità o all’alea, la ritenuta da applicare prevede un’aliquota del 25%.

Se i premi sono diversi dal denaro, i vincitori hanno facoltà di chiedere un premio di valore inferiore a quello stabilito di un importo pari all’imposta gravante sul premio originario. La differenza può essere conguagliata in denaro.

Quando si paga il codice tributo 1048?

Il sostituto di imposta che ha l’impegno di versare le ritenute su redditi di lavoro autonomo per i compensi corrisposti entro il 16 del mese successivo al pagamento del contributo; di presentare, come sostituto di imposta, la dichiarazione dei sostituti d’imposta (Mod. 770), entro il 31 ottobre dell’anno successivo, per comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate, i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno precedente, i relativi versamenti e le eventuali compensazioni effettuate nonché il riepilogo dei crediti e gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti.

Come si versa il codice tributo 1048?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate).

Sezione modello F24 da compilare: ERARIO

 

 

Come compilare il modulo F24 codice tributo 1048

 

Importo: 6.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2023
Mese di riferimento Aprile

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 1048 (2)               04   (3) 2023 (4) 6000 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 1048
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: aprile 04
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2023
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 6.000,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online