Codice Tributo 4730

Codice tributo 4730 IRPEF IN ACCONTO TRATTENUTA DAL SOSTITUTO D’IMPOSTA

Il codice 4730 identifica l’acconto sulle trattenute IRPEF, l’imposta sul reddito delle persone fisiche, viene utilizzato dal sostituto di imposta per versarle all’erario, al tesoro pubblico, con la compilazione del modello di pagamento F24, modello utilizzato nel nostro Paese per il pagamento di molte imposte, delle tasse e dei contributi.

Ogni anno l’erario richiede l’acconto del 100% dell’importo netto versato per il periodo d’imposta precedente, la tassazione viene pagata anticipatamente dal Fisco, per capire quale sia questo importo va presa come riferimento la riga RN33 nel modello unico.

Qualora l’utente presentasse la propria dichiarazione mediante il modello 730 il calcolo verrebbe in questo caso eseguito dal sostituto d’imposta. 

 

Quando si paga il tributo 4730?

Qualora l’importo da versare fosse pari o superiore a 103 € la prima rata d’acconto, pari al 40% della somma totale, dovrebbe essere pagata entro il 16 giugno o il 16 luglio, con, però, una maggiorazione dello 0,4% in quest’ultimo caso. La somma restante va liquidata entro il 30 novembre.

Qualora l’importo fosse compreso tra i 51,65 e i 257,52 euro l’acconto andrebbe saldato interamente entro il 30 novembre.

 

Si può utilizzare il ravvedimento operoso per il tributo 4730?

Si. Il contribuente che non ha effettuato il versamento entro i termini può ricorrere al ravvedimento operoso che consente il pagamento in sanzioni fiori rotte poiché il contribuente in debito provveda al pagamento; queste sanzioni hanno una percentuale dello 0,2% per i primi 13 giorni. Il 14° giorno si paga il 2,8% e dal 15° giorno, invece, il 3%.

Come si versa il tributo 4730?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate Modello F24 con modalità telematiche, direttamente oppure tramite intermediario (nel caso di utilizzo di crediti in compensazione di cui alla risoluzione n. 110/E del 31/12/2019, oppure in caso di modello F24 a saldo zero, il modello F24 deve essere presentato esclusivamente utilizzando i servizi “F24 web” o “F24 online” dell’Agenzia delle Entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel; negli altri casi, il modello F24 può essere presentato anche mediante i servizi di internet banking messi a disposizione da banche, Poste Italiane e altri prestatori di servizi di pagamento convenzionati con l’Agenzia delle Entrate).

Sezione modello F24 da compilare: ERARIO

 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 4730

 

Importo: 4.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2022
Mese di riferimento aprile

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 4730 (2)               04   (3) 2022 (4) 4000 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 4730
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: indicare il mese di riferimento nell’ esempio 04
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2022
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 4.000,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online