Costi e tempistiche per allaccio alla rete dell’impianto fotovoltaico

I documenti da presentare sono i seguenti:

La planimetria catastale dell’immobile;
La copia della richiesta di preventivo di connessione (per un importo di 36,60 €);
La carta tecnica regionale dell’area sede dell’impianto (solo se si richiede un nuovo punto di connessione rete);
I dati dell’utenza esistente (solo se l’impianto fotovoltaico dovrà essere connesso ad una rete elettrica preesistente).

Per quanto riguarda le tempistiche di allaccio, in realtà sono uguali a quelle in iter semplificato, ma sono precedute da due step:

L’installatore presenta domanda di connessione alla rete con la prova del versamento dei 36,60 €;
Entro 20 giorni lavorativi il distributore gli invia il preventivo di connessione (122-300 €) da saldare tramite bonifico bancario.

Nel caso dell’iter ordinario sarà poi la ditta installatrice che si occuperà di interfacciarsi con E-Distribuzione (abbreviativo di Enel-Distribuzione), e che si prenderà carico di tutte le pratiche per ottenere le autorizzazioni necessarie per l’attivazione dello scambio sul posto con il GSE e l’allaccio fotovoltaico.

A quanto ammontano i costi?

L’iter ordinario presenta due costi distinti.

Il costo della richiesta di preventivo, che varia a seconda della potenza di immissione, e segue la tariffa seguente:

30 € + IVA per una potenza di immissione fino a 6 kW;
50 € + IVA per una potenza di immissione compresa tra 6 kW e 10 kW;
100 €+ IVA per una potenza di immissione compresa tra 10 kW e 50 kW;
200 € + IVA per una potenza di immissione compresa tra 50 kW e 100 kW;
500 € + IVA per una potenza di immissione compresa tra 100 kW e 500 kW;
1500 € + IVA per una potenza di immissione compresa tra 500 kW e 1000 kW;
2500 € + IVA per una potenza di immissione maggiore di 1000 kW.

Generalmente, un impianto fotovoltaico residenziale difficilmente supera la soglia dei 6 kW, per cui il costo del preventivo ammonterà nella maggior parte dei casi 36,60 € (30 €+ 22% di IVA).

Il secondo costo è quello complessivo degli oneri di connessione, che per gli impianti fotovoltaico residenziali varia da 122 € a circa 300 €.

NB: In caso di iter semplificato il costo di allaccio viene addebitato sul conto corrente su cui poi verrà accreditato il rimborso per lo scambio sul posto. In caso di iter ordinario, invece, il costo di allaccio deve essere pagato tramite bonifico.

Nel dettaglio, il costo di allaccio alla rete elettrica dipende dalla potenza dell’impianto:

100 € + IVA per impianti fotovoltaici con potenza fino a 50 kW;
200 € + IVA per impianti fotovoltaici con potenza fino a 100 kW;
500 € + IVA per impianti fotovoltaici con potenza fino a 500 kW;
1500 € + IVA per impianti fotovoltaici con potenza fino a 1000 kW;
2500 € + IVA per impianti fotovoltaici con potenza oltre i 1000 kW.

 

MODULO:  Mandato di Rappresentanza generico

 

Mandato rappresentanza

  

Con il presente atto da valersi ad ogni effetto di legge

 

Il sottoscritto Nome……………………,    Cognome……………………….. Nato a……………………, il………………………………………

Codice    fiscale…………………………………… Residente in via……………………………………….

Comune…………………………………………, provincia………………… oppure

in       qualità       di       ……………(procuratore/              legale       rappresentante)

……………………………………… (di seguito mandante)

consapevole delle responsabilità e sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 per false attestazioni e dichiarazioni mendaci,

dichiara

 

anche ai sensi dell’art. 46 del sopracitato DPR n.445/2000 di conferire, con la presente scrittura, mandato con rappresentanza per la gestione tramite il Portale informatico di e-distribuzione (di seguito Portale), della domanda di connessione alla rete elettrica, nonché dell’intero iter di connessione comprensivo dello scambio elettronico dei relativi documenti, a proprio nome e per proprio conto al signor:

Nome:

Cognome :

Nato a:

Codice fiscale :

Residente in via

Comune:                    provincia :

oppure

 

alla ditta…………………

codice fiscale ……………………. partita iva ………. sede legale ……….., comune…………. cap. ……..Prov.   iscritta registro imprese R.E.A,

(di seguito mandatario).

Il sottoscritto in qualità di mandante dichiara inoltre:

 

  • di essere a conoscenza che ogni atto e azione compiuta dal mandatario nell’ambito dell’iter di connessione alla rete elettrica tramite Portale, sarà

inteso da e-distribuzione come eseguito direttamente a nome e nell’interesse del mandante;

  • di essere consapevole che il mandatario ha ogni potere e facoltà per gestire in

nome e per conto del mandante tutti gli atti e adempimenti necessari per l’iter di connessione alla rete elettrica, tra i quali rientrano, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

  1. Richiesta di connessione alla rete ed effettuazione dei relativi pagamenti;
  2. Stipulazione di   eventuale    atto   di   cessione,   in   forma   notarile, dell’impianto di rete per la connessione;
  3. Stipulazione dell’eventuale contratto di realizzazione delle opere di rete;
  4. Accettazione del preventivo di connessione ed effettuazione dei relativi pagamenti;
  5. Accettazione del regolamento di esercizio dell’impianto di produzione;
  6. Sottoscrizione e invio di dichiarazioni, atti e documenti richiesti per l’iter di connessione alla rete.
  • di impegnarsi a fornire al mandatario tutte le informazioni e i documenti necessari per la gestione dell’iter di connessione alla rete elettrica dell’impianto di produzione sopraindicato;

di   conoscere    e    accettare    integralmente    anche   nei   confronti    di e- distribuzione tutte le clausole riportate nel Regolamento di accesso al Portale (allegato alla presente dichiarazione), e comunque consultabile sul sito:

internet        della       medesima       società       al       seguente        indirizzo

e-distribuzione.enel.it/it-IT/Pagine/modelli_informative_produttori.aspx;

 

di assumersi in ogni caso verso e-distribuzione ogni responsabilità in

merito all’attività svolta dal mandatario attraverso il Portale e relativamente al mandato conferito con la presente scrittura, manlevandola per l’attività dal medesimo compiuta;

di informare tempestivamente e-distribuzione tramite portale mediante apposito template dell’eventuale revoca del mandato comunicando sempre tramite portale alla suddetta società l’eventuale volontà di proseguire personalmente nella gestione e nella formalizzazione degli adempimenti relativi all’iter di connessione alla rete elettrica, assumendosi, dal momento della suddetta comunicazione, ogni responsabilità che ne deriva ovvero l’eventuale volontà di conferire un nuovo mandato con rappresentanza ad un altro                 mandatario   che          rileverà        l’account del  mandatario       precedente    e subentrerà ad ogni effetto di legge all’attività svolta da quest’ultimo;

di essere consapevole che, dal momento della revoca del mandato, il precedente mandatario non potrà più avere visione delle pratiche relative al mandante e, pertanto, non potrà più svolgere alcun tipo di attività connessa all’impianto di produzione del mandante stesso. La revoca si verificherà automaticamente anche nel caso in cui lo stesso mandante conferirà mandato ad altro soggetto per la realizzazione di un impianto di produzione connesso sullo stesso POD (impianto a grappolo); l’effetto di tale revoca si verificherà in automatico al momento dell’attivazione del suddetto nuovo impianto; in conseguenza di ciò il nuovo mandatario sarà l’unico soggetto abilitato a compiere, in nome e per conto del mandante, ogni attività riguardante la connessione degli impianti di produzione costituenti il grappolo.

di essere consapevole che, in caso di revoca del mandato, qualora non provveda alla nomina di nuovo mandatario, subentrerà automaticamente nella gestione della connessione tramite portale;

di essere consapevole che la presente dichiarazione, una volta sottoscritta dal mandante, verrà inviata a e-distribuzione dal mandatario all’atto

dell’inoltro, tramite Portale, della domanda di connessione.

Parimenti con la sottoscrizione della presente scrittura il mandatario dichiara di accettare integralmente il mandato conferitogli dal mandante e consapevole delle responsabilità e sanzioni penali per false attestazioni e dichiarazioni mendaci previste dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiara altresì che la firma apposta in calce dal mandante è autentica.

Data,…………….

Firma del Mandante

 
   

Firma del Mandatario

(per accettazione)

 
   

 

Si allega copia del documento di riconoscimento del mandante e del mandatario in corso di validità ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 445/2000

 

 Scarica il modulo in word e personalizzalo.

bull n bear

Scarica il modulo attestante in versione word

Mandato di rappresentanza ordinario

Altri Moduli interessanti li puoi trovare qui:

Moduli Bullnbear

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

Le Guide di Bull N Bear