Pro soluto pro solvendo


Cos’è la cessione del credito?


La cessione del credito è il trasferimento di un credito da un soggetto (cedente) ad un’ altro (cessionario). Il cedente vanta pertanto un credito nei confronti di un debitore (ceduto), ma ancora prima di riscuotere quanto gli spetta, può stipulare un accordo per cedere il credito.

Questo accade ad esempio nel caso in cui il cedente avendo bisogno di liquidità e si accorda con il cessionario, che gli pagherà una somma di denaro inferiore rispetto alla totalità del credito. Del resto, il cessionario si fa carico di un rischio e offre immediata liquidità al cedente.

Anche il debitore è coinvolto nella cessione, ma solo in modo indiretto. Il ceduto, infatti, non ha il potere di opporsi alla cessione e non dev’essere neanche chiesto il suo consenso.

La cessione non è possibile nel caso in cui la prestazione del debitore ha carattere strettamente personale oppure nelle ipotesi vietate dalla legge.

Cessione pro soluto

Con la cessione del credito pro soluto chi cede il credito (detto cedente) non è più responsabile di eventuali inadempienze future, e in questo modo non ha responsabilità sulla solvibilità del debitore.

Cessione pro solvendo

Nella cessione del credito pro solvendo, il cedente resta responsabile della solvibilità del debitore: il cessionario può infatti rivalersi su di esso in caso di inadempienza per recuperare la somma dovuta.

Cessione del credito pro soluto e pro solvendo, differenze


Pro soluto e pro solvendo sono due modalità di cessione del credito, che si distinguono perché comportano specifici obblighi in capo al cessionario.

In caso di cessione del credito pro soluto, il cedente si libera da ogni responsabilità in merito all’adempimento da parte del debitore. L’unico suo onere è provare che il credito esiste e può essere ceduto, perché non esistono particolari vizi, né cause di annullamento o nullità. Nella cessione del credito pro soluto è il cessionario a farsi carico del rischio dell’inadempimento.

Tutto cambia nella cessione del credito pro solvendo, perché in questo caso il cedente deve garantire che il debitore eseguirà la prestazione dovuta. In caso di inadempimento, il cessionario potrà rivolgersi al cedente, che a sua volta è tenuto a pagare la somma dovuta dal debitore.

In questa seconda ipotesi il rischio dell’inadempimento è a carico del cedente, che non deve garantire solo che il credito esiste, ma anche che verrà ripagato. In caso contrario sarà proprio il cedente a mettere mano al portafogli e pagare.

La cessione pro soluto ha commissione generalmente più elevate, è la formula più utilizzata, proprio perché consente al cedente di non essere più parte del rapporto debitorio e di garantire solo l’esistenza del credito.

Quando si utilizza la cessione del credito pro soluto?

Con la cessione del credito pro soluto si possono:
• dedurre fiscalmente l’ammontare dell’ importo ceduto;
• avere un bilancio pulito e trasparente secondo precise disposizioni di legge;
• risparmiare i costi di gestione di un credito incagliato od in sofferenza;
• anticipare, dal punto di vista fiscale, il momento della certezza della perdita permette di non attendere la chiusura delle procedure concorsuali.

 

Nota bene.  La consegna di un assegno avviene pro solvendo significa che viene fatta salvo buon fine. La consegna del titolo non costituisce adempimento definitivo e non libera il debitore. Se si vuole la liberazione del debitore, si deve aspettare l’avvenuto pagamento dell’assegno da parte della banca, perché potrebbe essere anche scoperto.

Se l’assegno dovesse essere dato pro soluto, il debitore verrebbe sciolto da ogni obbligo dopo avere staccato il titolo di credito dal carnet e averlo consegnato al creditore, indipendentemente dal successivo incasso.

La legge considera il pagamento attraverso assegno come pro solvendo.

I termini pro solvendo e pro soluto si utilizzano più spesso quando si parla di cessione di crediti.

 

Se sei interessato ad altri articoli vai alla pagina:

Ravvedimento Operoso Online

Moduli

Ti consigliamo le nostre guide

Le Guide di Bull N Bear