Ibbotson Cone

Cono di volatilità (Ibbotson Cone)


Il cono di volatilità è uno strumento molto efficace nel mostrare al cliente quali sono i possibili scenari futuri di un portafoglio di investimento. In esso vengono rappresentate tre curve che mostrano il rendimento generato nel tempo.

La prima curva è una retta inclinata positivamente che mostra i profitti accumulati nel tempo nel caso in cui il rendimento ottenuto coincida con quello atteso.

La seconda è una curva che mostra quale potrebbe essere il rendimento massimo conseguibile in caso di congiuntura particolarmente favorevole.

La terza, infine, mostra la performance conseguibile in caso di scenari avversi dei mercati.

 

Descrive la probabilità che il patrimonio investito si trovi all’interno di valori estremi negativi o positivi con al centro il valore del rendimento medio atteso. Si tratta di valori probabilistici; in genere viene utilizzato un cono che rappresenta una probabilità del 90%. 

Il cono consente all’investitore di capire, quale volatilità ha il portafoglio e capire se è adeguata al proprio livello di rischio tollerabile. Ad un maggiore rendimento atteso, corrisponde un cono più ampio. Confrontando due  coni con diversi livelli di rendimento medio atteso, si nota come ad un maggiore rendimento corrisponda una maggiore volatilità.

il cono di Ibbotson assume rendimenti attesi delle diverse asset class maggiori di 0. Il modello è utile per una stima del rischio su orizzonti di medio/lungo periodo.

Mentre il modello value at risk (VAR) assume rendimenti attesi delle diverse asset class pari a 0. Il modello è utile per una stima del rischio su orizzonti di breve periodo.

 

Se sei interessato ad altri articoli vai alla pagina:

Ravvedimento Operoso Online

Moduli

Ti consigliamo le nostre guide

Le Guide di Bull N Bear