Criptovaluta Bitcoin quotazione.

 

quotazione bitcoin

 

Titolo adatto per trading in opzioni :  no

Paragrafi

Quotazione Bitcoin in tempo reale

Bitcoin  
Anno Fondazione 2009
Borse  
Settore  Moneta elettronica
Titoli del settore  
Prodotti  
Capitalizzazione  
Utile netto  
Dipendenti  
Sito  bitcoin.org

Come fare trading sul Bitcoin

Acquistando/vendendo CFD

Acquistando direttamente i bitcoin sulle piattaforme Excenge, come Biniance o Coinbase , Kraken, Bitstamp e Bittrex

Attenzione sconsigliamo fermamente di fare trading su uno strumento altamente volatile come le criptovalute.

Riteniamo tuttavia interessante monitorarne il comportamento.

 

News Criptovalute

Clicca sul testo per leggere l’articolo

intopic.it

 

Cos’ è il Bitcoin?

 

Il Bitcoin (simbolo: ₿; codice: BTC o XBT) è una criptovaluta creata nel 2009 da un anonimo inventore, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, che sviluppò un’idea da lui stesso presentata su Internet a fine 2008.

Per convenzione se il termine Bitcoin è utilizzato con l’iniziale maiuscola si riferisce alla tecnologia e alla rete, mentre se minuscola (bitcoin) si riferisce alla valuta in sé.

Dagli esperti di finanza il Bitcoin non viene classificato come una moneta, ma come un mezzo di scambio altamente volatile.

A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente centrale né di meccanismi finanziari sofisticati, il valore è determinato unicamente dalla leva domanda e offerta: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, ma sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei bitcoin.

La rete Bitcoin consente il possesso e il trasferimento anonimo delle monete; i dati necessari a utilizzare i propri bitcoin possono essere salvati su uno o più personal computer o dispositivi elettronici quali smartphone, sotto forma di “portafoglio” digitale, o mantenuti presso terze parti che svolgono funzioni simili a una banca. In ogni caso, i bitcoin possono essere trasferiti attraverso Internet verso chiunque disponga di un “indirizzo bitcoin”.

La struttura peer-to-peer della rete Bitcoin e la mancanza di un ente centrale rende impossibile a qualunque autorità, governativa o meno, il blocco dei trasferimenti, il sequestro di bitcoin senza il possesso delle relative chiavi o la svalutazione dovuta all’immissione di nuova moneta.

Bitcoin è una delle prime implementazioni di un concetto definito come criptovaluta, descritto per la prima volta nel 1998 da Wei Dai su una mailing list.

A cosa servono i Bitcoin?

Nascono come moneta quindi un mezzo di pagamento, ma nel tempo sono diventati una riserva di valore e  un bene di investimento.

Domande e risposte in pillole sul Bitcoin

Quanto valeva un Bitcoin 10 anni fa?


Nel 2009  valeva  “0 “, mentre nel 2010 un Bitcoin valeva appena 10 centesimi. Da allora è arrivato a valere anche 60000 dollari  risultando il miglior investimento di tutti i tempi.

Quanto sono sicuri i Bitcoin?


Il Bitcoin è tra gli asset più sicuri al mondo. Per attaccare il network del Bitcoin, un gruppo di hacker avrà bisogno di circa 500.000 unità hardware per il mining, con un costo stimato pari a circa 1 miliardo di euro. È quindi altamente improbabile che il Bitcoin possa essere violato .

Chi controlla i Bitcoin?


Contrariamente alle valute il Bitcoin non ha una Banca centrale che distribuisce nuova moneta ma si basa fondamentalmente su due principi: un network di nodi, cioè di Computer, che gestiscono in modalità distribuita, peer-to-peer; e l’uso di una fortissima crittografia per validare e rendere sicure le transazioni.

Altri articoli correlati interessanti

Quotazione Ethereum in tempo reale

Come trasferire le criptovalute da Coinbase a Metamask

Quotazione Coinbase azioni in tempo reale

Cos’ è la NFT art e a cosa serve?

 

   

Nota:

BullNBear declina ogni responsabilità relativamente all’utilizzo e all’affidabilità di informazioni, dati e pubblicità pubblicati su www.BullNBear.it sotto forma di contenuti, link ipertestuali e/o link pubblicitari presenti nel sito.

I contenuti pubblicati nel sito www.BullNBear.it vengono forniti esclusivamente a titolo di informazione e BullNBear non potrà essere considerato responsabile in caso di eventuali controversie o perdite finanziarie legate all’utilizzo di suoi contenuti. Le performance degli attivi finanziari realizzate nel passato e presentate in questo sito non offrono garanzie per i risultati futuri.

Le quotazioni di Borsa vengono diffuse a titolo informativo e gratuito e in nessun caso, BullNBear.it, potrà essere tenuto responsabile di eventuali errori o ritardi né di qualsiasi relativa conseguenza diretta e/o indiretta.

L’utente del sito accetta quindi di essere l’unico responsabile dell’utilizzo fatto delle informazioni e dei dati messi a sua disposizione e delle relative conseguenze. BullNBear e i suoi fornitori di informazioni non potranno in nessun caso essere implicati a seguito di eventuali errori nella pubblicazione di tali dati.

I servizi di transazione finanziaria presenti in questo sito sotto forma di pubblicità sono totalmente indipendenti da BullNBear e vengono proposti unicamente a titolo informativo.

 

BullNBear non è una società di brokeraggio né una società di consulenza finanziaria. I contenuti pubblicati sono per loro natura generici e redatti esclusivamente a fini informativi e non costituiscono quindi né dei consigli, né delle offerte, né tantomeno una qualsivoglia forma di invito ad acquistare o vendere degli strumenti finanziari. Non vengono fornite né informazioni né consulenze finanziarie in materia di trading tramite il modulo di contatto.

 

4.5 2 votes
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest