Opzioni greche: Il Veta

il veta misura il tasso di variazione del vega rispetto al passare del tempo. Esprime in sostanza la variazione di liquidità nel tempo. Il valore percentuale diviso per i giorni dell’anno indica quanto varia la volatilità al passare di un giorno.

Quali greche interagiscono al movimento del prezzo, della volatilità o del passare del tempo?

Leggi il significato delle altre greche e le loro interconnessioni seguendo questo semplice specchietto :

   Prezzo Spot   Volatilità  Tempo
Valore

Delta

Vega

Theta

 

 

 

 

Delta 

Gamma

Vanna

Charm

Vega  

Vanna

Vomma

Veta

Theta 

Charm

Veta

 

 

 

 

 

Gamma 

Speed

Zomma

Colore

Vomma 

 

Ultima

 

Cosa influenza il prezzo delle opzioni?

Molteplici  sono i fattori che influenzano il prezzo di un’opzione. Questi possono essere suddivisi nel seguente modo: fattori quantificabili (il prezzo del sottostante, il prezzo di esercizio, la volatilità, il tempo a scadenza, in misura meno determinante i tassi d’interesse e i dividendi). Le greche misurano la variazione rispetto alla volatilità al prezzo e al tempo.

Altri fattori economici e di mercato, non quantificabili.

I programmi forniti dai vari broker presenti sul mercato sono sufficienti per gestire la complessità delle opzioni?

A nostro parere assolutamente no. Bisogna tenere presente che le opzioni non si usano come le azioni. Cioè le acquistiamo sperando che il prezzo salga e se siamo stati bravi rivendiamo le stessa ad un prezzo più alto ricavando un profitto. Per quanto riguarda le opzioni vengono usate e dai professionisti o a coperture di posizioni aperte precedentemente su azioni o futures oppure in combinazione fra di loro  ad esempio realizzando uno spread di calendario acquistando e vendendo simultaneamente un opzione con lo stesso strike con scadenza diverse. Da questa operazione incassiamo la differenza tra gli spread. Per gestire questa operazione apparentemente molto semplice occorre tenere sotto controllo ovviamente la greca tempo cosa semplice ma contemporaneamente occorre gestire la volatilità dato che una sua variazione può portare notevolmente in perdita  il nostro spread di calendario. vi ricordo che la volatilità si muove su diverse superfici per cui ci sono pochissimi software che sono in grado di analizzare perfettamente una sua eventuale variazione.

Altri articoli interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

 

4 1 vote
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest