logo bull

Codice Tributo 3800

IMPOSTA REGIONALE SULLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE SALDO

Il codice tributo 3800 indica il saldo dell’imposta regionale sulle attività produttive, anche chiamato Irap, un’imposta regionale che contribuenti e imprenditori di un’impresa devono versare, applicando un’aliquota sul fatturato dell’azienda e non sull’utile. 

Col medesimo codice tributo si può anche pagare in forma rateale un saldo a debito, segnalando così un importo da compensare. Durante la compilazione del modello f24, oltre al codice tributo 3800 dovrete riportare il codice regionale e quello relativo al numero delle rate da pagare. Le cifre cambieranno a seconda del diverso numero di rate o del pagamenti in una sola soluzione. Altri dati da inserire saranno quelli relativi all’esercizio di riferimento per l’imposta, l’importo del debito o l’eventuale importo a credito, il saldo finale generato dalla sottrazione tra i due saldi parziali. Vedi l’esempio sotto riporta.to

Altri codici che si usano in combinazione o al posto del codice tributo 3800.


Il codice tributo 3800 non è il solo che si può utilizzare per i pagamenti dell’imposta regionale sulle attività produttive. È possibile infatti utilizzare una serie di altri codici, in base alle operazioni specifiche che riguardano l’Irap. Quelli più comunemente sono il codice tributo 3812 per quanto riguarda i pagamenti della prima rata di acconto dell’imposta, oppure il codice tributo 3813 per il pagamento della seconda rata oppure ancora per il pagamento in un’unica soluzione. I due codici vanno spesso insieme e riguardano, per il primo, il 40% del totale e per il secondo il 60% del totale dell’imposta o il 100%.

A causa di eventi eccezionali purtroppo un codice particolare, il codice tributo 3839 è stato sospeso fino a data da destinarsi. Restano ancora il codice 3858 che può essere utilizzato dal contribuente per eseguire i versamenti mensili secondo quando stabilito dall’articolo 10/bis del 97 e il codice tributo 3805 che può essere utilizzato per il pagamento dilazionato degli interessi sui tributi regionali.

 

Il codice 3800 è compensabile?

Si.  Secondo i regolamenti dell’Agenzia delle Entrate, un credito Irap può essere trasformato a compensazione per i pagamenti futuri dell’attività indicandoli appunto come codice tributo 3800 all’interno delle stringhe del modello f24. In questo modo, il pagante non dovrà presentare la dichiarazione per il pagamento dell’imposta e non dovrà preoccuparsi di fare un versamento per il saldo dell’acconto. Il credito Irap servirà come compensazione anche per esercizi precedenti e anche se il contribuente non è obbligato a presentare la dichiarazione di pagamento.

Si può utilizzare il ravvedimento operoso per il tributo 3800?

Si.  Se sei interessato a calcolare quanto è dovuto all’ Agenzia delle Entrate per  metterti in regola con un pagamento tardivo sia per quanto riguarda le sanzioni che gli interessi puoi utilizzare in nostro calcolatore del ravvedimento operoso on line.

 

Come si versa il tributo 3800?

Per mezzo del servizio presente nell’area riservata del soggetto passivo IVA presente sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate

Con addebito su conto corrente bancario o postale,

Utilizzando il Modello F24 predisposto dall’Agenzia delle Entrate con modalità esclusivamente telematica. 

Sezione modello F24 da compilare: ERARIO

 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 3800

 

Importo: 8.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2022
Numero di rate 8
importo rata 1000

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 3800 (2)            108     (3) 2022 (4) 1000 (5)  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 3800
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: rata che si paga (due cifre) e numero di rate prescelto (due cifre), nell’esempio 0108
In caso di pagamento in unica soluzione indicare 0101
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2022
(4) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 1.000,00
(5) importi a credito compensati: non compilare
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Importo a credito tributo 3800?

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 3800 (2)            108     (3) 2022 (4)   (5) 8000  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

(1) codice tributo: indicare 3800
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: indicare sempre 0101
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta a cui si riferisce il credito, nell’esempio 2022
(4) importi a debito versati: non compilare
(5) importi a credito compensati: indicare l’importo a credito, nell’esempio 8.000,00
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a debito
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

 

 

5 1 vote
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest