logo bull

Codice Tributo 1655

RECUPERO DA PARTE DEI SOSTITUTI DIMPOSTA DELLE SOMME EROGATE AI SENSI DELL’ARTICOLO 1 DEL DECRETO-LEGGE 24 APRILE 2014, N. 66

Il 1 Luglio 2020 il bonus Renzi  è passato da 80 euro a 100 euro. Il decreto legge di Bilancio per il taglio del cuneo fiscale , il 23 Gennaio, è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Il bonus salito a 100 euro ed è aumenta la platea dei beneficiari.

Il bonus Renzi viene percepito da una fascia di contribuenti che ha un reddito tra 8.174,00  euro e 40.000 euro. L’importo è erogato in modo diverso rispetto al passato:

L’importo è erogato in busta paga fino a 28.000 euro;
Chi ha un reddito tra i 28.001 euro e i 40.000 euro usufruisce di una detrazione.
Il bonus Renzi, viene erogato in busta paga ai dipendenti è viene anticipato dal datore di lavoro.

Il proprietario di un’azienda deve agire come sostituto d’imposta e dunque ad anticipare il bonus ad ogni singolo dipendente.

Il Codice Tributo 1655 è compensabile?

Si, è possibile utilizzare in compensazione quando un’azienda versa una somma maggiore rispetto a quella stabilita dal bonus Renzi, deve pertanto ricorrere al ravvedimento operoso che è stato regolato dal Decreto Legislativo n° 472/ 1997.

Il codice tributo 1655 viene utilizzato per recuperare il credito che i soggetti, sia pubblici che privati, maturano per aver versato il bonus di 100 euro ai dipendenti. Il recupero del credito può avvenire tramite la compilazione del versamento F24.

Il credito verso l’erario matura nel momento in cui viene pagata la busta paga al dipendente, quindi quello è il periodo di riferimento (mese e anno). Il credito, potrà  essere usato per compensare qualsiasi debito pagabile con modello F24, come ad esempio:

Contributi INPS;
IRPEF;
IRAP;
Etc.

Come si registra il codice tributo 1655

E’ necessario compilare il modulo F24 fornito dall’Agenzia delle Entrate nella sezione Erario e inserire l’anno in cui sono state registrate le eccedenze di pagamento

Sezione modello F24 da compilare: ERARIO

 

 

Come compilare il modulo F24 tributo 1655

Esempio importo a credito

Importo 4.000,00 Euro
Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento: 2022

.

SEZIONE ERARIO
IMPOSTE DIRETTE – IVA
RITENUTE ALLA FONTE
ALTRI TRIBUTI E INTERESSI
codice tributo   rateazione/regione/
prov./mese rif.
  anno di
riferimento
  importi a debito
versati
  importi a credito
compensati
  SALDO (A – B)
(1) 1655 (2)            (3) 2022 (4)   (5)4000  
             
             
             
             
             
codice ufficio   codice atto             TOTALE    A (6)   B (7)   (8)  
(9)     (10)    

.

Come compilare i campi dell’ F24

(1) codice tributo: indicare 1655
(2) rateazione/regione/prov/mese rif: non compilare
(3) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2022
(4) importi a debito versati: non compilare
(5) importi a credito compensati: indicare l’importo a credito, nell’esempio 4.000,00
(6) TOTALE A: somma degli importi a debito indicati nella Sezione Erario
(7) TOTALE B: somma degli importi a credito indicati nella Sezione Erario, non compilare se non sono presenti importi a credito
(8) SALDO (A – B): indicare il saldo (TOTALE A – TOTALE B)
(9) codice ufficio: non compilare
(10) codice atto: non compilare

Altri articoli correlati interessanti

Codici Tributo in ordine progressivo

Nuovi codici natura

Ravvedimento Operoso Online

 

 

 

5 1 vote
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest