Facile

logo bull

Dovete inviare del denaro ad un vostro amico? Volete dividere i soldi della cena con gli amici senza utilizzare i contanti?
Volete partecipare alla colletta per il regalo di compleanno, ma non avete tempo di raggiungere gli amici per dare la vostra parte?

Queste operazioni si possono svolgere in pochi secondi, basta uno smartphone e l’applicazione giusta. Eliminare i  contanti oggi è possibile, grazie al trasferimento di denaro tramite app, che sono semplici, veloci e sicure da utilizzare. Sono diverse le alternative che permettono di trasferire denaro online. Alcune sono app sviluppate da istituti bancari per rispondere alle nuove esigenze di consumo dell’utenza derivata dall’uso degli smartphone; altre, sono state create da società tecnologiche indipendenti che hanno approfittato dell’apertura del settore alle società non bancarie. 

Qggi scambiare denaro online è sempre più semplice con le seguenti app.

PayPal

E’ i più conosciuto metodo di pagamento sul web, sicuro ed affidabile, Paypal consente di inviare e richiedere denaro in modo semplice e sicuro.
Per piccoli pagamenti basta scegliere l’opzione invia denaro ad amici e parenti, in modo da non pagare nemmeno le spese di transizione. Inoltre, su Paypal è possibile creare dei Money Box, una sorta di salvadanai virtuali dove è possibile raccogliere i contributi di diversi utenti.
PayPal è un servizio di pagamento online utilizzato  anche dai professionisti. Sia l’utente che paga come quello che riceve il denaro devono essere in possesso di un account PayPal. Facendo un pagamento attraverso questa app, basterà selezionare l’opzione “Invia gratis a familiari e amici” per poter avere il servizio gratuito. Ma attenzione a non usare questa opzione per fare acquisti online, pena la non possibilità di poter beneficiare di un’assicurazione in caso di truffa.
PayPal è disponibile sia per desktop che per smartphone con sistema operativo iOS e Android.

Postepay

E’ un’applicazione sviluppata da Poste Italiane. Il trasferimento di denaro è conosciuto come P2P (PostepaytoPostepay) e permette, di scambiare denaro con tutti i contatti in rubrica che possiedono l’applicazione e una Postepay valida.
Il trasferimento di denaro è gratuito per importi inferiori ai 25€, mentre per quelli superiori si paga la commissione di 1€. L’applicazione possiede anche altri servizi: è possibile ricaricare numeri telefonici, inviare bonifici o effettuare postagiri; per usufruirne, bisogna possedere una tessera Postepay Evolution.

Satispay

Satispay è possibile  utilizzarlo per pagare nei negozi fisici aderenti al circuito e inviare e ricevere denaro con i propri contatti, basta avere il numero di telefono degli utenti. Per utilizzare Satispay è necessario avere un conto corrente con relativo IBAN e associarlo al proprio numero di telefono. Propone  inoltre un servizio cashback molto interessante, ovvero la possibilità di ricevere una percentuale a fronte di una spesa minima in un negozio aderente.

Facebook Messenger


Il famoso social ha lanciato il pagamento online da novembre 2017. L’opzione è attivabile dalle opzioni di configurazione dell’applicazione Messenger. Per attivarla, occorre cliccare sull’icona del profilo, aprire Impostazioni cliccando il triangolo rovesciato situato in alto a destra della propria pagina di profilo e selezionare l’opzione Pagamenti. Da qui basterà impostare l’account selezionando il metodo di pagamento preferito. La somma desiderata viene direttamente trasferita ad un amico in una conversazione, precisandone la causale di tale trasferimento. Pur essendo un servizio sicuro, bisogna fare attenzione agli importi da trasferire in quanto su Facebook i tentativi di frode sono numerosi, in particolare per ciò che riguarda il furto d’identità.

Apple Pay


Pagare con il proprio iPhone presso i commercianti è possibile a condizione di avere un telefono compatibile e una carta bancaria collegata al proprio Wallet. Apple Pay consente di inviare del denaro ai propri familiari passando dall’applicazione Messaggi. Il funzionamento è tuttavia molto simile a quello proposto da Facebook Messenger: un amico richiede un pagamento che può essere effettuato via messaggi selezionando il tasto Apple Pay e la somma desiderata. Il servizio è proposto, per il momento, solo negli USA, ma sarà presto disponibile anche in Italia e nel resto d’Europa.

Hype

Hype funziona come una vera e propria banca, ma mobile. In pochi semplici passaggi è possibile aprire un conto corrente.
Dopo aver aperto il conto si riceve direttamente a casa una carta di pagamento.
Lo scambio di denaro è molto semplice ed avviene in tempo reale.
Con la versione Wallet, è possibile registrare altre carte di credito, di istituti diversi. Hype consente inoltre di pianificare le proprie spese e propone delle offerte relative ai vostri interessi.

 

Azimo


Azimo è un servizio di pagamento online ottimale per chi ha necessità di spedire denaro all’estero. Azimo permette di traferire denaro in tempi rapidissimi, a volte in tempo reale, anche all’estero.
Per effettuare i pagamenti basta scaricare l’app, inserire i dati del beneficiario e l’importo. I pagamenti avverranno tramite la vostra carta di credito o bonifico. Azimo prevede dei costi di commissione molto bassi rispetto ad un normale bonifico. Collaborando con diversi partner sparsi nel mondo, Azimo permette di trasferire istantaneamente liquidità in valute diverse in più di 60 paesi. Basterà creare un account, inserire i dati del beneficiario, conto, centro di ritiro denaro in sede, telefoni cellulari, poi decidere la cifra da inviare e attendere la mail di conferma. Sicuro e veloce, 

Jiffy

E’ il sistema di trasferimento di piccole somme di denaro più diffuso in Italia. Il punto di forza di Jiffy è quello di essere già presente nella maggior parte delle app di mobile banking di molte banche. Per utilizzare Jiffy basta collegare il proprio IBAN al numero di telefono e inviare o ricevere dei soldi con gli altri utenti iscritti al servizio. Trasferire il denaro è semplice come inviare un messaggio su Whatsapp o Messanger ed è immediato.

 

WOW

Wow è un’app sviluppata da CheBanca, ma non bisogna essere per forza cliente CheBanca per usufruirne.
Wow funziona come un portafoglio digitale a cui è possibile collegare la propria carta di credito, il conto Paypal e addirittura integrarla al sistema Jiffy. Oltre allo scambio di denaro, WOW dispone di diversi servizi con cui è possibile ricaricare il telefono, pagare MAV e RAV, pagare il bollo auto, pagare il canone Rai e addirittura pagare il parcheggio nelle città aderenti.

 

Tinaba

Non è molto conosciuta in Italia, Tinaba è un’app che consente di effettuare diverse operazioni.
Per utilizzare Tinaba non è necessario possedere un conto corrente, ma è possibile ricaricare il proprio conto via bonifico o con la carta di credito prepagata che si riceve al momento dell’iscrizione.
Oltre a poter trasferire denaro, Tinaba consente di pagare in negozi fisici e organizzare delle collette. Interessante anche il servizio “Dividi il conto al ristorante”, che permette ad ogni commensale di versare la propria quota tramite  il QR Code.

 

Conclusioni


Alcune applicazioni sono nate come servizio complementare al conto corrente bancario cercando di facilitare lo scambio di denaro in modo più semplice e velocemente.
Altre app si sono presentate sul mercato come alternativa al classico istituto bancario. Ed effettivamente le differenze esistono. in alcuni casi non serve un conto corrente e le commissioni in alcuni casi sono gratis, mentre in alti sono soggetti a costi elevati.

 
 
 

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

logo bull

Come si calcola la capacità di ripagare un debito

Le Guide di Bull N Bear

Gap nel trading

Analisi Tecnica strumenti di base

Candele Giapponesi

Fibonacci, la sequenza il trading

4.5 2 votes
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest