Facile

logo bull

 

Il welfare aziendale analisi e proposte per valorizzare il capitale umano dell’impresa

il welfare aziendale sebbene la traduzione letterale dall’inglese significhi «benessere», al welfare attribuiamo un significato molto ampio.

In Italia si è “preso in prestito” il termine welfare dagli inglesi per definire il settore dello stato che dovrebbe occuparsi delle fasce più deboli (disabili, lavoratori subordinati, pensionati ecc..), settore che una volta si chiamava previdenza sociale. Il welfare aziendale non esiste una definizione normativa di welfare, né tantomeno esiste una disciplina organica. Esiste invece un’elaborazione dottrinale e coincide con l’insieme dei benefit e servizi forniti dall’azienda ai propri dipendenti al fine di migliorarne la vita lavorativa e privata.

Welfare aziendale significa filosofia di attenzione e cura nelle relazioni che l’impresa sviluppa nel suo divenire welfare significa collaborazione, condivisione, coinvolgimento, significa responsabilità sociale ed etica.

Il welfare aziendale nel mercato globale

Le nostre aziende devono favorire le condizioni migliori affinché si sviluppi un buon clima di lavoro e si estenda il più possibile il benessere dei lavoratori. In pratica benessere e produttività si alimentano a vicenda e contribuiscono al buon andamento dell’azienda.

I primi piani di welfare aziendale «moderno» risalgono ad una decina di anni fa offrivano già allora un ventaglio di servizi con sgravi fiscali le grandi aziende cercavano di aumentare il potere di acquisto dei propri dipendenti in piena crisi ora è stato compiuto un passo avanti epocale a livello legislativo, il rapporto welfare 2016 PMI ha dato un risultato sorprendente della ricerca è che il welfare aziendale è molto diffuso nel sistema imprenditoriale italiano. a partire da una classificazione delle iniziative in dieci aree di intervento  è emerso infatti che il 45% delle aziende intervistate è attivo in almeno 4 ambiti, che l’11% di queste è molto attivo, realizzando iniziative a favore dei propri dipendenti in più di 6 aree.

Dal rapporto welfare 2016 PMI è inoltre emerso che:

al walfare aziendale sono stati attribuiti i seguenti obiettivi legati alla gestione del capitale umano:

fidelizzare le risorse aziendali più qualificate

migliorare la produttività

migliorare il clima aziendale e la soddisfazione degli addetti

il welfare aziendale: obbiettivi strategici per la sostenibilità del business

rendere sostenibile a lungo termine il successo aziendale

migliorare l’immagine e la reputazione dell’azienda

contenere il costo del lavoro

Grazie al welfare è possibile una nuova strategia aziendale finalizzata ad aumentare la performance

lavorativa attraverso una nuova spinta motivazionale prendendosi cura dei propri dipendenti

Gestire un piano welfare efficace

Nella gestione di un piano welfare a quali bisogni occorre dare priorità ai bisogni dei lavoratori come:

assistenza sanitaria ?

scuola e istruzione ?

asili nido ?

mutui e finanziamenti ?

attività ricreative ?

buoni acquisto convenzionato con negozi ?

assistenza alla persona ?

previdenza integrativa ?

 

Come fare per erogare welfare?

Può essere gia’ previsto dai contratti collettivi nazionali o di ii° livello (es. metalmeccanici industria)

può essere previsto da un accordo aziendale anche come trasformazione di un premio di risultato detassabile (tassabile al 10%) può essere predisposto da un regolamento aziendale vincolante (senza intervento del sindacato) le ultime due leggi di stabilità, hanno introdotto la facoltà, Previo accordo con l rappresentanze sindacali quando presenti, oppure attraverso regolamento aziendale vincolante di convertire in servizi di welfare aziendale il premio di risultato. Collegamento al premio di risultato alzato il tetto degli importi ampliato la gamma dei servizi evoluzione delle tecnologie digitali il welfare aziendale il ruolo dell’imprenditore perseguire il successo della propria impresa e la soddisfazione dei suoi collaboratori assumendosi il ruolo di leader, di creatore di simboli, ideologie, Linguaggi, convinzioni, rituali, miti, e prendendosi cura di tutti gli aspetti e delle componenti più culturali ed espressive della vita organizzativa il welfare aziendale organizzare motivare premiare innovare benessere attività fisica viaggi cultura prevenzione produttività forti rilassati istruiti sani gli effetti del welfare aziendale risparmio

Il ruolo del professionista

Il professionista accompagna l’imprenditore nel cambiamento radicale che il mercato globale (e la crisi globale), ha reso inevitabile. il professionista agevola il cambiamento sensibilizzando il cliente a cogliere le nuove opportunità.

 

 

 

Altre guide di BullNBear le trovi qui:

logo bull

Come si calcola la capacità di ripagare un debito

Le Guide di Bull N Bear

Gap nel trading

Analisi Tecnica strumenti di base

Candele Giapponesi

Fibonacci, la sequenza il trading

4.5 2 votes
Article Rating

Bull N Bear

Pin It on Pinterest