logo bull n bear piccolo

Coinbase, la maggiore piattaforma di scambio di criptovalute negli Stati Uniti, ha mandato in archivio il primo periodo dell’anno con perdite per 429,7 milioni di dollari su ricavi per 1,2 miliardi. Significativa la giustificazione che il direttore finanziario della piattaforma, Alesia Haas, ha dato per spiegare il calo degli utenti nel periodo: “Il Nasdaq è in calo.
Le azioni Coinbase sono crollate a un minimo storico dopo che l’azienda ha riportato una perdita peggiore del previsto stimolata dalla diminuzione dei volumi di scambio. La notizia ha spinto gli analisti a declassare il titolo. E intanto il prezzo di bitcoin e delle altre principali criptovalute crollano ai minimi da quasi un anno.

Il titolo Coinbase è precipitato del 35% a un minimo record di $ 53 giovedi. Il titolo è in ribasso dell’90% dal picco di novembre, lo stesso mese in cui anche il Bitcoin ha raggiunto il suo ultimo record.
A innescare il crollo delle azioni i numeri del secondo trimestre. Coinbase ha registrato la sua prima perdita come società quotata in borsa, di $ 430 milioni (rispetto a un profitto di $ 771 milioni un anno prima) con ricavi scesi del 53% a $ 1,2 miliardi.
In una lettera agli azionisti, l’azienda ha affermato che il crollo dei prezzi delle criptovalute e della volatilità iniziata alla fine dell’anno scorso ha “influito direttamente” sui risultati. Ha spinto il volume degli scambi a $ 309 miliardi (8% in meno rispetto allo scorso anno). In ogni caso resta l’ottimismo sul futuro delle criptovalute, considerando anche le prossime novità come il lancio del suo marketplace per gli Nft.

Crollo Crypto

Una stablecoin come TerraUSD ha subito un crollo e ha perso il 65% del suo valore nell’ ultimo mese, considerato un esperimento che unisce la matematica e il software per creare una valuta digitale che si comporta come il dollaro, crolla per motivi al momento non ancora chiari scendendo fino a 23 centesimi, ben lontano quindi al valore di 1 dollaro a cui dovrebbe essere ancorato. «Capisco che le ultime 72 ore sono state difficili per tutti voi. Sappiate che sono determinato a lavorare con ognuno di voi per navigare la crisi», afferma Do Kwon, lo sviluppatore sudcoreano che ha creato lo stablecoin e che sta ora incontrando non poche difficoltà a ricevere la fiducia dei grandi investitori. Do Kwon, stava per presentare un piano di recupero per la criptovaluta, e secondo le indiscrezioni avrebbe cercato di raggranellare 1,5 miliardi di dollari tra diversi investitori per raddrizzare la situazione. 

Bitcoin è crollato del 35% quest’anno. Mentre ether, XRP e ada di Cardano sono crollati rispettivamente del 39%, 47% e 57%.

.

Altri articoli:

La guida per principianti per creare e vendere NFT;arte digitale

Cos’ è la NFT art e a cosa serve?

Cos’è un CryptoPunk?

Il gergo nel mondo degli NFT

Leggi Le Guide di Bull N Bear

5 1 vote
Article Rating

Bull N Bear

Pin It on Pinterest