Bull N Bear  Moduli per aziende:

In fondo all’articolo trovi un modello di autocertificazione IVA agevolata 10% o al 4% da compilare e stampare.

Il file Doc può essere editato in modo veloce utilizzando Word o un altro programma che supporta tale formato.

Quando si può applicare l’Iva agevolata al 4%?


Il regime dell’agevolazione dell’IVA al 4% si applica esclusivavente quando l’acquisto effettuato direttamente dal committente per la realizzazione della sua prima abitazione.

Quando si applica l’Iva agevolata al 10% in edilizia?

L’IVA agevolata al 10% è un beneficio che può essere applicato in determinati ambiti.
In particolare, l’IVA agevolata viene applicata sulle prestazioni dei servizi resi dall’azienda che esegue i lavori di ristrutturazione e, in presenza di determinata condizioni, anche sulla cessione dei beni destinati alla manutenzione ordinaria o straordinaria di un immobile.

Vi è una seconda condizione da rispettare per avere diritto all’agevolazione è necessario che i beni vengano forniti nell’ambito del contratto di appalto e che si tratti di beni significativi, cioè di beni che rappresentano una parte significativa del valore della forniture, per esempio infissi, riscaldamento e rubinetteria.
L’aliquota IVA al 10% non si applica sui materiali comprati direttamente dal committente o forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori.

Andando nel dettaglio, i beni significativi indicati nel Decreto del Ministero delle Finanze del 29/12/1999 sono
-Ascensori
-Condizionatori
-Sanitari
-Videocitofoni
-Impianti e apparecchi di videosorveglianza.

L’ Iva agevolta al 10% è valida su tutte le voci della fattura?

No,  o almeno non sempre.

Occorre distingure il costo dei beni significativi dal costo della mano d’opera.  L’iva è detraibile fino a concorrenza del valore della prestazione (mano d’opera) considerato al netto del valore dei beni stessi.

Facciamo un primo esempio per chiarire meglio

Mario vuole installare un impianto di condizionamento nella sua abitazione. Richiede pertanto un preventivo alla ditta di fiducia

La ditta di fiducia separa il costo dell’impianto di condizionamento dal costo dell’installazione

Costo impianto € 5.000,00  Mano d’opera € 3.000,00   Costo Totale € 8000,00

Dal momento che il costo della mano d’opera è inferiore al costo dell ‘impianto la ditta di fiducia fattura a Mario

5.000,00 – 3.000,00 = 2.000,00 a cui verrà applicata l’Iva al 22%  440 €  totale parziale 2.440,00 €

il rimenente 8.000,00 -2000,00 = € 6.000,00 a cui verrà applicata l’Iva al 10% 600 €  Totale parziale 6,600 €

Totale complessivo € 2.440,00 + € 6.600,00 = 9.040,00 €

Secondo esempio

Mario vuole sempre installare un impianto di condizionamento nella sua abitazione. Richiede pertanto un preventivo alla ditta di fiducia

La ditta di fiducia separa il costo dell’impianto di condizionamento dal costo dell’installazione

Costo impianto € 3.000,00  Mano d’opera € 5.000,00  Costo Totale € 8000,00

Dal momento che il costo della mano d’opera eccede il costo dell’ impianto la ditta di fiducia fattura a Mario

8.000,00  a cui verrà applicata l’Iva al 10%  800,00 €  Totale fattura 8.800,00 €

 

Ristrutturazioni

Per quanto concerne le ristrutturazioni, l’IVA agevolata si applica sulle seguenti prestazioni
-Restauro
-Ristrutturazione
-Beni finiti per il restauro o la ristrutturazione.

Per usufruire dell’IVA agevolata, è necessario consegnare una dichiarazione scritta all’azienda che vende il bene o il servizio e che si occupa dei lavori.

Nell’autocertificazione, si dichiara di possedere i requisiti per avere diritto all’agevolazione e che quindi l’azienda può applicare l’IVA ridotta in fattura.
Insieme all’autocertificazione è necessario fornire
-Una copia della carta di identità.
-Una copia del codice fiscale.
-DIA, Denuncia Inizio Attività, intestata al’acquirente, per i lavori di ristrutturazione.

 

bull n bear

 

MODULO:  dichirazione IVA in edilizia al 10% e al 4%

 

 

DICHIARAZIONE PER L’APPLICAZIONE DELLA ALIQUOTA  I.V.A.  AGEVOLATA

***

Il sottoscritto ____________________________, residente in _______________________, via _________________________, C.F. o P.I. ___________________________ dichiara che tutte le prestazioni di servizi richieste alla ditta ______________________________, P.I. ____________________, dipendenti da contratto di appalto, hanno l’esclusiva destinazione di seguito indicata (compilare il punto interessato):

 

  1. Costruzione di un fabbricato sito in ___________________________, via _____________________, concessione edilizia n. _______ del ________________ rilasciata dal Comune di _______________________, proprietà del Sig./ditta _______________________ (art. 13, Legge n. 408/1949)

 

  1. Interventi di recupero del patrimonio edilizio ex art. 31, Legge n. 457/1978 consistenti in (barrare la casella interessata):

 

q   Manutenzione ordinaria – lett. a)

q   Manutenzione straordinaria – lett. b)

q   Restauro e risanamento conservativo – lett. c)

q   Ristrutturazione edilizia – lett. d)

q   Ristrutturazione urbanistica – lett. e)

relativi al fabbricato con destinazione abitativa sito in __________________________, via _________________________, concessione edilizia n. _______ del ________________ rilasciata dal Comune di _______________________, proprietà del Sig./ditta _______________________

Il medesimo dichiara sotto la propria responsabilità che sulle prestazioni di servizi di cui sopra si rende applicabile l’aliquota IVA nella misura ridotta.

Dichiara di avere diritto all’aliquota seguente (barrare la casella interessata):

 

q   4% ai sensi del numero 39), Tabella A, parte II, allegata al DPR n. 633/1972, in quanto i servizi vengono forniti per la costruzione di fabbricato ai sensi dell’art. 13 della Legge n. 408/1949 (legge Tupini) avente i requisiti di “prima casa” per l’acquirente;

o     Impresa edile: si dichiara che il fabbricato è destinato alla rivendita.

q   4% ai sensi del numero 39), Tabella A, parte II, allegata al DPR n. 633/1972, in quanto i servizi vengono forniti per la realizzazione di costruzione rurale ai sensi dell’art. 39, DPR n. 917/1986;

q   10% ai sensi del numero 127-quaterdecies, Tabella A, parte III, allegata al DPR n. 633/1972, in quanto i servizi vengono forniti per opere di (barrare la casella interessata):

o     Costruzione di fabbricato ai sensi dell’art. 13, Legge n. 408/1949 (legge Tupini) non avente i requisiti di “prima casa” per il dichiarante

o     Restauro e risanamento conservativo di cui all’art. 31, lett. c), Legge n. 457/1978

o     Ristrutturazione edilizia di cui all’art. 31, lett. d), Legge n. 457/1978

o Ristrutturazione urbanistica di cui all’art. 31, lett. e), Legge n. 457/1978

q   10% ai sensi dell’art. 23-bis, co. 1, lett. C), D.L. 355/2003, conv. con modif. con L. 47/2004, in quanto i servizi sono forniti per interventi realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata, per opere di (barrare la casella interessata):

o     Manutenzione ordinaria di cui all’art. 31, lett. a), Legge n. 457/1978

o     Manutenzione straordinaria di cui all’art. 31, lett. b), Legge n. 457/1978

Il sottoscritto dichiara di conoscere e di assumere tutte le eventuali responsabilità e conseguenze derivanti da una dichiarazione mendace.

Data  __________                                                                                     Firma

                                                                                                              ______________

 

Scarica il modulo in word e personalizzalo.

bull n bear

modulo in versione Word

Dichirazione per IVA agevolata

Se sei interessato ad altri moduli vai alla pagina:

Moduli

5 1 vote
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest