Bull N Bear  Moduli per aziende:

Modulo Richiesta di Subappalto

bull n bear

 

Il modulo andrà modificato e adattato alla specifica azienda,  timbrato firmato e spedito in uno dei seguenti modi:

Posta

Raccomandata  A/R

Email

Pec

Fax

 

Modulo Richiesta di Subappalto

(inizio modulo)

——————————————————————————————————–

Spett. Le

ditta

Via

Cap

 

 

 

Modulo Richiesta di Subappalto

 

Il/la sottoscritto/a_____________________________________________________________________

nato/a a________________________, il________________ residente a_____________________(___)

in via _______________________________________________________________________  n.____,

in qualità di:

  • titolare
  • legale rappresentante
  • procuratore come da procura n. ______________ in data ______________________________

 

dell’ impresa____________________________________________ (indicare l’esatta denominazione)

con sede in _________________ (___) via/piazza _________________________n. ___ C.A.P._______

codice fiscale /partita I.V.A. ____________________________________________________________

telefono__________________fax_____________indirizzo e-mail ______________________________

e indirizzo pec _______________________________________________________________________

appaltatrice dei lavori di _______________________________________________________________,

come da contratto n _______/ R.M. stipulato in data _____________ per l’importo contrattuale di Euro ______________________, I.V.A. esclusa,

 

C H I E D E

 

 

ai sensi dell’art. 105 del decreto legislativo 18 aprile 2016 n. 50 e dell’articolo 26 della L.P. 9 marzo 2016 n. 2, il rilascio dell’autorizzazione a subappaltare le seguenti lavorazioni _________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

appartenenti alla categoria:___________ di cui all’allegato A) del  predetto D.P.R. n. 207/ 2010 (tuttora vigente nelle more dell’emanazione degli atti attuativi del decreto legislativo 50/2016), per un importo pari ad Euro _____________, I.V.A. esclusa;

 

(barrare la casella che interessa indicando l’esatta denominazione)

  • all’impresa individuale ______________________________________________________________
  • alla società _______________________________________________________________________
  • al consorzio costituito con scrittura privata autenticata n. ________ in data___________________ tra ______________________________________________________________________________
  • al raggruppamento temporaneo di imprese costituito con scrittura privata autenticata n.__________ in data_____________________tra____________________________________________________

con sede in_____________________(__),via/piazza ___________________________________n. ____

codice fiscale/partita I.V.A. __________________ telefono ____________ fax _____________ indirizzo e-mail _______________________ pec ___________________________________________

consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 per il rilascio di dichiarazioni non veritiere o contenenti dati non rispondenti a verità

 

 

D I C H I A R A

 

(ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modificazioni)

 

 

  1. £ che i lavori oggetto di subappalto appartengono alla categoria ______ di cui all’allegato A) del  P.R. n. 207/2010, e che gli stessi sono stati indicati nella propria offerta in sede di gara ai fini dell’eventuale richiesta di subappalto;

 

  1. £ che l’importo del contratto di subappalto è comprensivo degli oneri della sicurezza per Euro ________ e del costo della manodopera per Euro _______ ai quali non è stato applicato alcun ribasso come previsto dall’art. 105, comma 14, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, nonché dei lavori in economia per Euro ________ ed altresì che ai lavori in questione sono stati applicati gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore al 20%;

 

  1. £ che tra l’Impresa appaltatrice e l’Impresa subappaltatrice

 

  • non sussistono forme di controllo o di collegamento ai sensi dell’art. 2359 codice civile (in caso di richiesta di autorizzazione al subappalto da parte di un raggruppamento temporaneo di imprese o di un consorzio, tale dichiarazione deve essere prodotta, utilizzando il modulo di cui all’Allegato B, da ciascuna delle imprese partecipanti all’associazione o al consorzio);

 

oppure

 

  • sussistono forme di controllo o di collegamento ai sensi dell’art. 2359 codice civile (in caso di richiesta di autorizzazione al subappalto da parte di un raggruppamento temporaneo di imprese o di un consorzio, tale dichiarazione deve essere prodotta, utilizzando il modulo di cui all’Allegato B, da ciascuna delle imprese partecipanti all’associazione o al consorzio);

 

  1. £ di aver verificato il possesso da parte del subappaltatore dell’idoneità tecnico professionale ai sensi e per gli effetti dell’Allegato XVII del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 di approvazione del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e di aver allo scopo acquisito la seguente documentazione:
  2. £ certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria ed Artigianato con oggetto sociale inerente alla tipologia del subappalto;
  3. £ documento di valutazione dei rischi di cui all’articolo 17, comma 1-lettera a), del decreto legislativo n. 81/2008;
  4. £ Documento Unico di Regolarità Contributiva in corso di validità;
  5. £ dichiarazione di non essere oggetto di provvedimenti di sospensione o interdettivi di cui all’art. 14 del decreto legislativo n. 81/2008;

 

  1. £ di essere a conoscenza che, ai fini del pagamento degli stati di avanzamento e dello stato finale dei lavori, l’impresa appaltatrice e l’impresa subappaltatrice dovranno essere in possesso della regolarità contributiva ai sensi di legge;

 

  1. £ che l’impresa subappaltatrice, ai sensi del decreto legislativo n. 50/2016 art. 3, comma 1 lett. aa), appartiene alla seguente categoria (barrare la casella che interessa)

£    Microimpresa (meno di 10 occupati)

  • Piccola impresa (meno di 50 occupati)
  • Media impresa (meno di 250 occupati)
  • Grande impresa

 

 

SI IMPEGNA

 

Ad adempiere gli obblighi previsti dalla normativa in materia di subappalto ed in particolare:

  1. ad indicare nei cartelli esposti all’esterno del cantiere i nominativi delle imprese subappaltatrici;
  2. a trasmettere alla stazione appaltante, prima dell’inizio dei lavori oggetto di subappalto la documentazione di avvenuta denuncia agli enti previdenziali, inclusa Cassa Edile, se prevista, assicurativi ed antinfortunistici e copia del piano di sicurezza, di cui al decreto legislativo n. 81/2008, redatto dall’impresa subappaltatrice, a curare il coordinamento degli eventuali subappaltatori presenti in cantiere, al fine di rendere gli specifici piani di sicurezza redatti dai singoli subappaltatori compatibili tra loro e coerenti con il piano di sicurezza presentato dal richiedente;
  3. a corrispondere gli oneri della sicurezza e i costi della manodopera, relativi alle prestazioni affidate in subappalto, alle imprese subappaltatrici senza alcun ribasso;
  4. nel caso abbia notizia dell’inadempimento degli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari da parte del subappaltatore, a risolvere immediatamente, ai sensi della normativa vigente in materia, il rapporto contrattuale con la controparte, dandone comunicazione sia al Comune di Ledro che alla competente Prefettura-Ufficio Territoriale del Governo;

 

Allega alla presente richiesta di autorizzazione al subappalto:

 

1)  £  copia autentica di contratto di subappalto sottoscritto dall’appaltatore e dal subappaltatore, la cui efficacia è condizionata al successivo rilascio dell’autorizzazione da parte della stazione appaltante e contenente i seguenti dati:

  1. descrizione dei lavori da affidare in subappalto ed elenco dei prezzi unitari delle voci di lavorazione pattuite con il subappaltatore;
  2. indicazione separata degli oneri di sicurezza e dei costi della manodopera (ed eventuali economie);
  3. clausola dalla quale risulti che ai lavori affidati in subappalto sono stati applicati gli stessi prezzi unitari risultanti dall’aggiudicazione, con ribasso non superiore al 20%;
  4. clausola con la quale il subappaltatore assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136;
  5. la clausola risolutiva espressa da attivarsi in tutti i casi in cui le transazioni siano state eseguite senza avvalersi di banche o della società poste Italiane S.p.A.;

 

2)  £  dichiarazione sostitutiva, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 e successive modificazioni, relativa al possesso dei requisiti previsti dalle normative vigenti in materia, redatta dal titolare/legale rappresentante dell’impresa subappaltatrice sulla base del modulo predisposto dalla stazione appaltante di cui all’Allegato A), unitamente a copia fotostatica di documento di identità del dichiarante, in corso di validità;

 

  • £ attestato di qualificazione SOA, in materia di qualificazione delle imprese, salvo i casi in cui, secondo la legislazione vigente, è sufficiente, per eseguire i lavori pubblici, l’iscrizione alla Camera di Commercio Industria Agricoltura Artigianato (art. 34, comma 1 e 2, della L.P. 10 settembre 1993 n. 26 e s.m., è sufficiente l’iscrizione alla C.C.I.A.A. qualora l’importo dei lavori subappaltati o affidati in cottimo all’impresa non superi i 150.000,00 euro);

 

  • £ (obbligatorio per subappalti di importo superiore a 154.937,07 euro) certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. dell’impresa subappaltatrice con dicitura antimafia ex art. 9 DPR 252/98 nonché dichiarazione integrativa con l’indicazione del Direttore Tecnico (se non riportato nel camerale oppure in alternativa dichiarazione sostitutiva del certificato CCIAA con dicitura antimafia);

 

  • £ certificazioni della ditta subappaltatrice previste dall’art. 90 comma 9 del D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81 e il piano operativo della sicurezza (P.O.S.) di cui all’art. 131 del D.Lgs. 163/2006.

 

  • £ modello in formato excel, debitamente compilato, inteso a verificare gli importi ed i ribassi praticati delle singole lavorazioni oggetto di subappalto.

 

 

______________________

(luogo e data)

___________________________

(firma)

 

 

PRENDE ATTO

 

  • che, ai sensi dell’art. 105, comma 18, del decreto legislativo 18 aprile 2016 n. 50, il termine per il rilascio dell’autorizzazione da parte della stazione appaltante è pari a 30 giorni, fatta salva la facoltà di proroga; per i subappalti di importo inferiore al 2% dell’importo delle prestazioni affidate i termini per il rilascio dell’autorizzazione da parte della stazione appaltante sono ridotti della metà;
  • che i predetti termini decorrono dalla consegna di tutta la documentazione necessaria per il rilascio dell’autorizzazione al subappalto;

 

PRENDE ATTO ALTRESI’

 

  • che, ai fini del rilascio dell’autorizzazione al subappalto, la stazione appaltante deve procedere all’esecuzione di tutte le verifiche previste dal combinato disposto degli art. 80 e 105 del decreto legislativo 50/2016, presso i competenti Enti;
  • che, pertanto, il termine di 15 o di 30 giorni potrà essere prorogato per il tempo necessario al completamento della verifica del possesso dei requisiti.

______________________

(luogo e data)

___________________________

(firma)

Avvertenze

 

In conformità a quanto disposto dall’art. 38, comma 3, del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445, la presente istanza deve essere presentata unitamente a copia fotostatica, non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore.

 

 

MODELLO DI CLAUSOLA DA INSERIRE NEI CONTRATTI TRA APPALTATORE E SUBAPPALTATORE / SUBAFFIDATARIO RELATIVO ALLA TRACCIABILITA’ DEI FLUSSI FINANZIARI

 

ARTICOLO ___2

ASSUNZIONE DEGLI OBBLIGHI RELATIVI ALLA TRACCIABILITÀ DEI FLUSSI FINANZIARI E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

 

 

  1. Con il contratto di appalto_________________sottoscritto con il Comune di Ledro in data ____________l’appaltatore ha assunto gli obblighi previsti dall’art. 3 della legge 13 agosto 2010 n. 136 al fine di assicurare la tracciabilità dei flussi finanziari relativi all’appalto stesso.

 

  1. L’impresa _________________, in qualità di subappaltatore/subaffidatario nell’ambito dell’appalto________________________, assume gli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari di cui alla legge 13 agosto 2010 n. 136 e a tal fine si impegna:

 

  1. ad utilizzare uno o più conti correnti, accesi presso banche o presso la società Poste Italiane S.p.A. dedicati anche non in via esclusiva alle commesse pubbliche per i movimenti finanziari relativi alla gestione del presente contratto;

 

  1. a comunicare al Comune di_____________________________________ (indicare Settore tecnico comunale competente) gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati di cui alla lettera precedente entro sette giorni dalla loro accensione, nonché, nello stesso termine, le generalità e il codice fiscale delle persone delegate ad operare su di essi;

 

  1. Ai sensi dell’art. 3, comma 8, della legge 13 agosto 2010 n. 136, il presente contratto sarà risolto in tutti i casi di mancato adempimento agli obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari previsti dal medesimo articolo 3.

 

 

 

 

Scarica il modulo  e personalizzalo.

bull n bear

Modulo Richiesta di Subappalto

4 1 vote
Article Rating
Bull N Bear

Pin It on Pinterest