Azioni Tesla Motor

 

Codice Isin   US88160R1014

Lotto minimo n° 100 azioni

Titolo adatto per trading in opzioni :  NO

Quotazione azioni Tesla Motors  Nasdaq in tempo reale

Tesla  
Anno Fondazione 2003
Borse NASDAQ

Borsa di Milano

Settore Autobobili
Titoli del settore
Prodotti Veicoli elettrici

Model S

Model 3

Fatturato  11,76 miliardi $ (2017)
Utile netto  -1,96 miliardi $ (2017)
Dipendenti  33.000 (2017)
Sito https://www.tesla.com

 

Come fare trading sul titolo Tesla Motor

Acquistando CFD Tesla Motor

Acquistando Azioni   Tesla Motor

Acquistando/vendendo Futures  Tesla Motor  sul mercato dei titoli derivati 

Acquistando/vendendo Opzioni   Tesla Motor sul mercato dei titoli derivati

 

 Descrizione Azienda Tesla Motor

Tesla Motors non dovrebbe esistere perché l’ultima  casa automobilistica americana di successo è stata fondata 111 anni fa: la Ford.

Elon Musk, il dinamico CEO di Tesla Motors è il volto dell’azienda.

Nell’estate  del 2004, un designer di prodotto di nome Malcolm Smith ricevette una telefonata da un esperto di hardware con cui lavorava, Martin Eberhard, invitò Smith a dare un’occhiata a qualcosa, quando l’incontro ebbe effettivamente luogo Eberhard e il suo il socio, Marc Tarpenning, mostrarono  a Smith un business plan  rudimentale con alcune specifiche approssimative di una nuova auto che stavano cercando di costruire.

Non era una macchina qualsiasi: questa era un’auto elettrica. Smith si rese conto che non avrebbero dovuto reinventare i principi della fisica in quanto tutto ciò di cui avevano bisogno era stato già inventato. ma dovevano ricombinare le nuove tecnoligia da poco disponibili per creare una svolta tecnologica.

Eberhard invoto  Smith a provare un prototipo, Eberhard l’acceleratò  di colpo e. la mano di Smith non arrivò mai a toccare il cruscotto.

Tzero era una due posti costruita da AC Propulsion, che poteva accellerare da zero a 60 miglia in meno di 4 secondi. Era un veicolo altamente tecnologoco. Nessuna altra vettura ti dà il 100% della coppia in un istante, realizzò Smith, ma un motore elettrico ad alte prestazioni lo fa.

Non tutte le auto elettriche sono lente e noiose, anche se l’industria automobilistica non ha avuto la volontà di mostrare il contrario.

Smith è diventato il primo dei 20 dipendenti della nuova società automobilistica di Eberhard. nomonata: VP (Vehicle Engineering), Tesla Motors.

Ecco come Tesla è entrata in scena.

Nata da una piccola banda di ossessivi ingegneri della Silicon Valley, Martin Eberhard e Marc Tarpenning, che avrebbero continuato a collaborare con il giovane miliardario Elon Musk che ora detiene il 23% delle azioni di Tesla,

Tutto è iniziato nel 2004, quando Elon Musk ha prfeso la guida della società  con un primo giro di finanziamenti di $ 7,5 milioni di dollari,  ed è diventato il presidente del consiglio di amministrazione, ha poi condotto altri round di finanziamento per iniettare $ 13 milioni per lo sviluppo della Tesla Roadster.

Due anni dopo Elon Musk con alcuni partner tecnologici hanno raccolto un enorme finanziamento di 40 milioni di dollari della serie C.

Tesla aveva bisogno di un’unità produttiva in cui potessero fabbricare l’intera auto menoil propulsore elettrice.

 La Tesla Roadster  e il  primo veicolo prodotto disponibile sul mercato rendendo Tesla ufficialmente un’azienda automobilistica.

Nel 2007, Tesla ha avuto problemi causati dalle enormi spese sostenute abbinate ad un basso potenziale di vendita.

Ciò ha comportato un cambio di leadership, dove in Ze’ev Drori un imprenditore di successo è diventato amministratore delegato e presidente.

Ha licenziato il 10% del personale e ha reso l’azienda redditizia, ma non poteva essere una stratetia a lungo termine. Fu allora che Elon Musk, succedendo a Drori come amministratore delegato, ingetto nella società 70 milioni di dollari di denaro proprio.

In questo periodo Tesla ha venduto 2.250 Roadster che non è stato un compito facile affrontando una serie di critiche da parte di “Top – Gear” – The Car Show britannico.

Lo stesso anno Tesla ha inventato la Model – S con un prezzo di $ 50.000  una berlina familiare economica. – Questa è stata la prima auto con cui Tesla è conosciuta.

Nel maggio 2009, Tesla ha stretto una partnership strategica con Daimler AG che ha acquisito una partecipazione azionaria del 10% in Tesla per un valore di $ 50 milioni. (Il 10% di Tesla vale miliardi oggi) Durante questa fase Tesla ha ricevuto un prestito di $ 465 milioni dal dipartimento dell’energia statunitense, che la società ha ripagato nel 2013, circa nove anni prima della scadenza prevista.

Nel 29 giugno 2010, Tesla è diventata la seconda casa automobilistica americana quotata in borsa dopo Ford, raccogliendo $ 226 milioni nella sua offerta pubblica iniziale.

Per i successivi tre anni Tesla ha continuato con successo l’attività sia con nuove proposte tecnologiche sia con le vendite, con Superchargers e il modello X SUV che ha portato profitti, ma poi è arrivato il fuoco nella storia della socità. Tre veicoli Model – S hanno preso fuoco a causa di incidenti.

Un cliente è rimasto gravemente ferito e la compagnia ha risolto rapidamente i problemi e dichiarando che le loro auto erano sicure, ma non è stato sufficiente a tranquillizare i futuri clienti. Dopo il terzo incendio, le richieste di auto sono diminuite di oltre il 20%.

Poi è arrivato il 2014, dove il titolo di Tesla è stato definito il titolo più venduto del NASDAQ, superiore del 350% nonostante ciò Tesla  ha venduto  28.500 veicoli Model S. Model S ed è diventato il primo veicolo elettrico a ricevere il premio “Motortrend Car of the Year” uno dei premi più ambiti nell’industria automobilistica.

Tesla ha quindi proposto due nuovi modelli, il modello X e DS -Model, D era sinonimo di motori Dual per questa classe di veicoli.

Nel corso degli anni Tesla si è concentrata sull’innovazione, in cui solo quattro parti di un modello Tesla necessitano di essere sostituite (sono le quattro ruote e le due viper blade). Tesla ha introdotto la funzione “Pilota automatico”.

Le auto elettriche hanno portato al cossiddetto  “Range Anxiety” l’idea che potresti allontanarti troppo da un caricatore non riuscendo più a far ritorno a casa.

Tesla ha affrontato questo problema con un aggiornamento che calcola costantemente la distanza da un caricatore disponibile.

Branla ha svelato un nuovo ramo di business nell’aprile 2014, concentrandosi sulla cessazione della dipendenza dalla rete e sul passaggio all’energia solare. Tesla quindi acquistò “Riviera Tool”, la sua prima presenza nel Michigan dove la casa automobilistica non era autorizzata a vendere veicoli, la società lo chiamò “Tesla Tool and Die”.

La missione di Tesla era sempre stata quella di accelerare la transizione del mondo verso l’energia sostenibile. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario produrre veicoli elettrici in quantità sufficiente per forzare il cambiamento nell’industria automobilistica. Con un tasso di produzione pianificato di 500.000 auto all’anno nella seconda metà di questo decennio, Tesla da sola richiederà l’intera produzione mondiale di batterie agli ioni di litio.

Il Tesla “Gigafactory” è nato da questa necessità e fornirà abbastanza batterie per supportare la domanda di veicoli prevista. Tesla ha fatto una scommessa da $ 5 miliardi sulla crescita con Gigafactory che è chiusa a Sparks, nel Nevada, e che dovrebbe iniziare la produzione di celle nel 2017.

Entro il 2020, la Gigafactory raggiungerà la piena capacità e produrrà più batterie agli ioni di litio annualmente di quelle prodotte in tutto il mondo 2013.

Finalmente arrivò l’unificazione del grande Impero di Elon quando Tesla si offrì di acquisire la società di installazione di pannelli solari di Elon Musk “Solar City” per $ 2,6 miliardi.

SolarCity ha accettato l’offerta di Tesla, che acquisendo SolarCity realizzando  maggiori economie di scala nei sistemi di gestione dell’energia elettrica, produzione e commercializzazione delle batterie.

In molti hanno criticato l’accordo eccetto gli azionisti di Tesla, le azioni di Tesla sono scese  di oltre il 10 percento il giorno dell’ annuncio dell’ acquisizone.

Tesla resta  in cima alla lista  delle migliori aziende innovative di Forbes  La storia ricorderà sempre “Nikolas Tesla” un uomo che ha innovato nella produzione, trasmissione e applicazione di energia elettrica ma nessuno fino ad ora era riuscito a trasformare in successi finanziari a lungo termine le sue ideee, decenni dopo, il suo nome è associato a un azienda che è stata un grande successo finanziario che cammina sui sentieri dell’innovazione dirompente.

La storia non può mai essere cambiata, ma il futuro può essere riscritto.

Quotazione Tesla azioni in tempo reale
4.3 (86.67%) 3 voti
Bull N Bear
Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti alla nostra newsletter!

Entra nella nostra mailing list per rimanere aggiornato sui nuovi articoli. Non ti perderai nessun nuovo post.

Registrazione avvenuta con successo!